Film da scaricare, usare e distruggere

Una società satellite di Sony si appresta a lanciare un servizio online per far scaricare film da riprodurre su hard disk. Alla data di scadenza, i file si autodistruggeranno senza lasciare traccia

Tokyo (Giappone) - I medium usa e getta sembrano destinati a divenire una forma di protezione dalla pirateria sempre più popolare fra i distributori di contenuti digitali e, in particolare, di film.

Dopo Disney, che lo scorso mese ha annunciato l'intenzione di adottare DVD-Video capaci di autodistruggersi dopo 48 ore, l'Internet service provider giapponese So-net - una società satellite di Sony - si è detto pronto a varare un nuovo servizio che consentirà agli utenti di scaricare film in formato digitale e riprodurli dal proprio hard disk entro un intervallo di tempo prefissato.

I file così protetti potranno essere riprodotti solo attraverso il player fornito da So-net e, secondo quest'ultima, saranno "impossibili" da copiare. La tecnologia di anticopia impiegata per proteggere i film è stata sviluppata da Japan Wave e si basa su due distinti livelli di protezione.
Il primo livello si occupa di suddividere il file scaricato in tante piccole parti, ognuna delle quali viene memorizzata all'interno di una diferente directory: in questo modo solo il player di So-net consentirà agli utenti di ricostruire il "puzzle" di file e riprodurlo come fosse un unico filmato. Anche nel caso in cui si riuscisse a ricomporre manualmente il file, So-net ha spiegato che il cracker si troverebbe davanti al secondo e più importante livello di protezione: quello costituito da una nuova tecnologia di digital right management capace di assegnare ad ogni file una precisa data di scadenza: dopo tale data, So-net afferma che il file verrà automaticamente "distrutto".

Sebbene il funzionamento di questa tecnologia di DRM sia assai diverso da quello impiegato da Disney - uno si basa su meccanismi di protezione software, l'altro su un processo chimico - l'obiettivo è il medesimo: promuovere nuove forme di "noleggio" dei film in grado di adattarsi all'era digitale, nella speranza che possano ampliare un business già colossale.
TAG: mondo
47 Commenti alla Notizia Film da scaricare, usare e distruggere
Ordina
  • 1) è un sistema stupido e scomodo, e probabilmente anche costoso
    2) sarà facilmente craccabile
    3) nessuno è così fesso

    Sulla terza ho qualche dubbio, ma le prime due saranno più che sufficienti a far fallire il sistema.
    non+autenticato
  • Almeno partono i servizi per scaricare i film da Internet.
    A me non interessa copiare i film, non mi piace però la scomodità di passare in videoteca e pagare i ritardi.
    Se i produttori di contenuti non trovano un sistema che sia considerato ragionevolmente sicuro non attivano più il video on demand.
    non+autenticato

  • > A me non interessa copiare i film, non mi
    > piace però la scomodità di passare in
    > videoteca e pagare i ritardi.

    Ti do un consiglio per evitare questi due problemi: scaricati i film da internet

    non+autenticato
  • Ragazzi,
    ho letto i vostri commenti e, durante questa impresa, mi sono scoraggiato. Credo che ai nostri giorni vedere interventi cosi di basso livello scoraggi gli Einstein come me. E' chiaro che i film non si possono copiare!!! Lo dice la SONY! Io sono un ciollone telematico, volete contraddirmi?
    Saluti da un povero depresso che non crede nelle risorse grigie dei suoi coetanei. Troll
    non+autenticato
  • secondo quest'ultima, saranno "impossibili" da copiare

    sisi... già che c'erano potevano promettere anche "fi&a per tutti" ed "1 milione di posti di lavoro"Sorride

    Scherzi a parte... Quello che mi preoccupa davvero è che di affermazioni simili se ne sentono ormai a tonnellate!

    Sono in costante crescita e si basano tutte sul presupposto che una buona fetta di utenza, ormai informaticamente ignorante, sia disposta a credere a qualsiasi affemazione sparata con la dovuta decisione da un laureato in giacca e cravatta!

    Frasi come questa della Sony, o affermazioni tipo "il nostro sistema operativo è invulnerabile ad ogni attacco", "garantiamo l'assoluta protezione dei vostri dati e della vostra privacy" andrebbero considerate alla tregua di affermazioni del tipo "perderete 7 chili in 7 giorni" o "con la nostra pomata il vostro pipino si allungherà di 3cm al mese"!

    E' informazione falsa! Tra non molto si renderà necessario indire un comitato di controllo sulla falsa riga del CICAP, il CICAT, Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sul Tecnologico!

    (oddio... nel caso lo facciano spero sia meglio del Cicap, quelli non sono mai riusciti a far star zitto nemmeno Jucas Casella!)


    Terra2
    2332

  • - Scritto da: Terra2
    > (oddio... nel caso lo facciano spero sia
    > meglio del Cicap, quelli non sono mai
    > riusciti a far star zitto nemmeno Jucas
    > Casella!)

    Il CICAP sta facendo un lavoro stupendo, peccato che:
    1) non sono un corpo di polizia
    2) siamo in Italia: se una cosa la dice il Costanzo o la DeFilippi di turno si ascolta, altrimenti no...
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 16 discussioni)