Mauro Vecchio

Bielorussia, accendi la TV e c'è il P2P

Una copia pirata del premiatissimo film The Hurt Locker è stata trasmessa dal broadcaster nazionale. Che pare averla avuta in concessione dal noto tracker Interfilm.ru

Roma - A scoprirlo sono stati solo gli spettatori più attenti, nel corso di un'insolita messa in onda da parte della televisione di stato bielorussa. Una copia pirata del premiatissimo film The Hurt Locker è stata trasmessa in diretta nazionale, presa in prestito dagli illeciti marosi del torrentismo.

Un caso scoppiato grazie adun blogger locale, che aveva da poco assistito ad uno speciale sui grandi film premiati con l'ambito Oscar. Le trasmissioni erano state avviate dal broadcaster nazionale, in attesa della recente assegnazione delle statuette più famose del cinema.

Ma una voce femminile ha all'improvviso coperto l'audio dell'ultimo film di Kathryn Bigelow, sottolineando come la versione della pellicola fosse stata rilasciata in esclusiva da Interfilm.ru. Ovvero uno dei più noti tracker BitTorrent in terra russa, già al centro di una causa miliardaria intentata dai vertici della Motion Picture Association of America (MPAA).
Si tratterebbe però di un semplice errore di natura tecnica, almeno stando a quanto successivamente dichiarato da una portavoce della televisione di stato bielorussa. Il broadcaster nazionale avrebbe acquisito i regolari diritti attraverso la società locale GALA Media.

La diffusione illecita di The Hurt Locker continua così a tormentare i legittimi detentori dei diritti, già protagonisti in patria di una causa contro migliaia di scariconi. Il film di Kathryn Bigelow era finito online prima della sua uscita nelle sale, diventando in poco tempo una delle pellicole più scaricate. Ora anche in diretta nazionale.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
73 Commenti alla Notizia Bielorussia, accendi la TV e c'è il P2P
Ordina
  • ... nel 1993 trasmise ALADDIN.
    E ho detto tuttoSorride
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 09 marzo 2011 09.28
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
    > ... nel 1993 trasmise ALADDIN.
    > E ho detto tuttoSorride

    Aladdin e' uno di quei film che si possono tranquillamente scaricare dal mulo, oggi.
    Non essendo piu' in vendita nessuno puo' dire che e' una mancata vendita.

    Chissa' che cosa ne pensa in proposito il nostro amico videotecaro?
  • - Scritto da: panda rossa

    > Aladdin e' uno di quei film che si possono
    > tranquillamente scaricare dal mulo,
    > oggi.
    > Non essendo piu' in vendita nessuno puo' dire che
    > e' una mancata
    > vendita.

    Tu sei liberissimo di scaricarlo dal mulo, ma che non sia in vendita non è del tutto vero, forse non si trova più in italiano ma in altre lingue è ancora a catalogo.
    http://www.amazon.it/gp/search/ref=a9_sc_1?rh=i:dv...

    > Chissa' che cosa ne pensa in proposito il nostro
    > amico
    > videotecaro?

    I videotecari per quanto mi riguarda si possono estinguere come i Dinosauri e te lo dice une che aveva un videotecaro in famiglia che per fortuna ci ha visto lungo e si è liberato dell'attività prima che questa andasse in crisi
    non+autenticato
  • - Scritto da: Punto
    > - Scritto da: panda rossa
    >
    > > Aladdin e' uno di quei film che si possono
    > > tranquillamente scaricare dal mulo,
    > > oggi.
    > > Non essendo piu' in vendita nessuno puo' dire
    > che
    > > e' una mancata
    > > vendita.
    >
    > Tu sei liberissimo di scaricarlo dal mulo, ma che
    > non sia in vendita non è del tutto vero, forse
    > non si trova più in italiano ma in altre lingue è
    > ancora a
    > catalogo.
    > http://www.amazon.it/gp/search/ref=a9_sc_1?rh=i:dv

    Pero' in italiano non c'e'.
    Ha senso che non ci sia?
    Considerando che il target di quel film e' di solito un bambino, che cosa gli diciamo al bambino, il cui amichetto questo DVD ce l'ha e giustamente lo vuole pure lui?

    > > Chissa' che cosa ne pensa in proposito il nostro
    > > amico
    > > videotecaro?
    >
    > I videotecari per quanto mi riguarda si possono
    > estinguere come i Dinosauri e te lo dice une che
    > aveva un videotecaro in famiglia che per fortuna
    > ci ha visto lungo e si è liberato dell'attività
    > prima che questa andasse in crisi

    Oggi si estinguono.
    Anni fa facevano un servizio di una certa utilita'.
    Il tuo parente e' stato bravo.
  • - Scritto da: panda rossa
    > Pero' in italiano non c'e'.
    > Ha senso che non ci sia?

    Considerando che nel passaggio dalla VHS al DVD il film in questione ha subito censure (tra cui la sigla) forse è stato un bene.

    > > > Chissa' che cosa ne pensa in proposito il
    > > > nostro amico videotecaro?

    (qualunque cosa ne pensi, non risponderà, come non ha risposto a me: i topi di fogna -per la redazione: il T1000 ha dimostrato che non è un insulto: è stato usato tempo fa da un videotecaro su queste pagine nei confronti dei gestori di The Pirate Bay -che ovviamente non potevano rispondere- e la redazione non gliel'ha censurato e ha censurato la mia risposta in cui gli chiedevo come si permettesse- non rispondono)

    > > I videotecari per quanto mi riguarda si possono
    > > estinguere come i Dinosauri e te lo dice une che
    > > aveva un videotecaro in famiglia che per fortuna
    > > ci ha visto lungo e si è liberato dell'attività
    > > prima che questa andasse in crisi
    >
    > Oggi si estinguono.
    > Anni fa facevano un servizio di una certa
    > utilita'.
    > Il tuo parente e' stato bravo.

    Quoto. Precisando che "Anni fa" si riferisce allo scorso millennio.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 09 marzo 2011 14.09
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
    > - Scritto da: panda rossa
    > > Pero' in italiano non c'e'.
    > > Ha senso che non ci sia?
    >
    > Considerando che nel passaggio dalla VHS al DVD
    > il film in questione ha subito censure (tra cui
    > la sigla) forse è stato un
    > bene.

    Non parlerei di censure, ma di vergognoso oltraggio commerciale.
    Hanno fatto cantare a D'alessio e la tatangelo la canzone dei titoli di coda, ma per fortuna e' possibile mettere l'audio in inglese e sentirsi la canzone originale.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
    > > - Scritto da: panda rossa
    > > > Pero' in italiano non c'e'.
    > > > Ha senso che non ci sia?
    > >
    > > Considerando che nel passaggio dalla VHS al DVD
    > > il film in questione ha subito censure (tra cui
    > > la sigla) forse è stato un
    > > bene.
    >
    > Non parlerei di censure, ma di vergognoso
    > oltraggio
    > commerciale.
    > Hanno fatto cantare a D'alessio e la tatangelo la
    > canzone dei titoli di coda, ma per fortuna e'
    > possibile mettere l'audio in inglese e sentirsi
    > la canzone
    > originale.

    No, mi riferivo alla censura nella canzone nei titoli di testa.
    http://it.wikipedia.org/wiki/Aladdin_%28colonna_so...
    I versi originali "E ti trovi in galera anche senza un perchè/che barbarie, ma è la mia tribù" venne molto criticata dall' American-Arab Anti-Discrimination Committee (ADC) e altri gruppi quando il film e la colonna sonora vennero distribuiti. A seguito di queste critiche è stata apportata la sostituzione "C'è un deserto immenso e un calore intenso/Non è facile, ma io ci vivo laggiù" sia nelle nuove copie della colonna sonora sia nelle nuove copie del film.
  • - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
    > - Scritto da: panda rossa
    > > - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
    > > > - Scritto da: panda rossa
    > > > > Pero' in italiano non c'e'.
    > > > > Ha senso che non ci sia?
    > > >
    > > > Considerando che nel passaggio dalla VHS al
    > DVD
    > > > il film in questione ha subito censure (tra
    > cui
    > > > la sigla) forse è stato un
    > > > bene.
    > >
    > > Non parlerei di censure, ma di vergognoso
    > > oltraggio
    > > commerciale.
    > > Hanno fatto cantare a D'alessio e la tatangelo
    > la
    > > canzone dei titoli di coda, ma per fortuna e'
    > > possibile mettere l'audio in inglese e sentirsi
    > > la canzone
    > > originale.
    >
    > No, mi riferivo alla censura nella canzone nei
    > titoli di
    > testa.
    > http://it.wikipedia.org/wiki/Aladdin_%28colonna_so
    > I versi originali "E ti trovi in galera anche
    > senza un perchè/che barbarie, ma è la mia tribù"
    > venne molto criticata dall' American-Arab
    > Anti-Discrimination Committee (ADC) e altri
    > gruppi quando il film e la colonna sonora vennero
    > distribuiti. A seguito di queste critiche è stata
    > apportata la sostituzione "C'è un deserto immenso
    > e un calore intenso/Non è facile, ma io ci vivo
    > laggiù" sia nelle nuove copie della colonna
    > sonora sia nelle nuove copie del
    > film.


    Ah, vero. Ora che me lo hai detto me lo ricordo...
    Mi pare che lo spieghino negli extra del dvd...
    Ma quindi hanno cambiato il testo sia nella canzone inglese che in quella italiana?

    Devo approfondire.

    Nelle notti d'oriente...
  • - Scritto da: panda rossa
    > Ma quindi hanno cambiato il testo sia nella
    > canzone inglese che in quella
    > italiana?

    Assolutamente sì.
    Ho la VHS e il DVD e si sente questa differenza tra i due.
  • - Scritto da: panda rossa

    > Oggi si estinguono.
    > Anni fa facevano un servizio di una certa
    > utilita'.

    Concordo facevano un servizio utilissimo, fornivano i film che venivano copiati a casa e poi redistribuiti agli amici, d'altra parte l'ADS era ancora da divenire e con i vecchi modem scaricare qualcosa delle dimensioni di un film era un suicidio
    non+autenticato
  • - Scritto da: Punto
    > - Scritto da: panda rossa
    >
    > > Oggi si estinguono.
    > > Anni fa facevano un servizio di una certa
    > > utilita'.
    >
    > Concordo facevano un servizio utilissimo,
    > fornivano i film che venivano copiati a casa e
    > poi redistribuiti agli amici, d'altra parte l'ADS
    > era ancora da divenire e con i vecchi modem
    > scaricare qualcosa delle dimensioni di un film
    > era un
    > suicidio

    Alcuni poi, facevano loro stessi il servizio di copia, e hanno inventato il servizio di noleggio senza obbligo di reso.
  • Spegni la tv e c'è il P2P
    non+autenticato
  • spagni la tv e c'è il p2p
    non+autenticato
  • Una tv ha trasmesso un film

    Questo film e' stato "rilasciato in esclusiva da interfilm.ru" che non ho capito che cosa significa.

    E quindi?

    E poi l'articolo conclude dicendo che quel film era finito online prima dell'uscita nelle sale.
    Perche', mi chiedo, i programmi che tengo chiusi nel mio cassetto non finiscono mai online prima che ce li metta io?

    Siamo sicuri che quelli che sostengono di avere i diritti di questo film ce li abbiano proprio?
    Che i fatti lasciano tutti presupporre che questi abbiano trovato una copia in rete e l'abbiano poi fatta uscire in sala.

    Come se io dicessi che ho scritto Firefox 4, ma qualcuno lo ha fatto uscire in rete prima che io lo rilasciassi.

    E' dura da far bere.
  • - Scritto da: panda rossa
    > Una tv ha trasmesso un film
    >
    > Questo film e' stato "rilasciato in esclusiva da
    > interfilm.ru" che non ho capito che cosa
    > significa.
    >
    > E quindi?
    >
    > E poi l'articolo conclude dicendo che quel film
    > era finito online prima dell'uscita nelle
    > sale.
    > Perche', mi chiedo, i programmi che tengo chiusi
    > nel mio cassetto non finiscono mai online prima
    > che ce li metta
    > io?
    >
    > Siamo sicuri che quelli che sostengono di avere i
    > diritti di questo film ce li abbiano
    > proprio?
    > Che i fatti lasciano tutti presupporre che questi
    > abbiano trovato una copia in rete e l'abbiano poi
    > fatta uscire in
    > sala.

    Sempre a dire stronzate stai i film prima di uscire nelle sale hanno delle anteprime, ad esempio per i giornalisti di settore o per i distributori, in quel momento potrebbe essere stata trafufata una copia che poi è stata trasmessa.

    > Come se io dicessi che ho scritto Firefox 4, ma
    > qualcuno lo ha fatto uscire in rete prima che io
    > lo
    > rilasciassi.
    >

    > E' dura da far bere.

    Con la competenza scarsa che hai non crederebbero che lo hai scritto tu neanche se ci fosse la tua faccia sul logo del programma e si chiamasse Firepandared.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Punto

    > Sempre a dire stronzate stai i film prima di
    > uscire nelle sale hanno delle anteprime, ad
    > esempio per i giornalisti di settore o per i
    > distributori, in quel momento potrebbe essere
    > stata trafufata una copia che poi è stata
    > trasmessa.

    Quindi se volessero, saprebbero dove andare a cercare...
    Invece succede come al solito che questa gente non sa fare i recinti, i buoi scappano, e tutti quelli che bevono latte a km di distanza sono considerati colpevoli di un recinto rotto.

    > > Come se io dicessi che ho scritto Firefox 4, ma
    > > qualcuno lo ha fatto uscire in rete prima che io
    > > lo
    > > rilasciassi.
    > >
    >
    > > E' dura da far bere.
    >
    > Con la competenza scarsa che hai non crederebbero
    > che lo hai scritto tu neanche se ci fosse la tua
    > faccia sul logo del programma e si chiamasse
    > Firepandared.

    La mia competenza sara' scarsa, ma posso garantirti che nessun documento digitale che mi e' stato affidato per presentazioni, conferenze o anteprime e' mai finito sul p2p prima della distribuzione ufficiale.
  • - Scritto da: panda rossa

    > Quindi se volessero, saprebbero dove andare a
    > cercare...
    > Invece succede come al solito che questa gente
    > non sa fare i recinti, i buoi scappano, e tutti
    > quelli che bevono latte a km di distanza sono
    > considerati colpevoli di un recinto
    > rotto.

    Ma tu hai la più pallida idea di quanti passaggi ci siano nella produzione di un Film e di quante persone ne vengano in possesso prima del rilascio definitivo?

    > La mia competenza sara' scarsa, ma posso
    > garantirti che nessun documento digitale che mi
    > e' stato affidato per presentazioni, conferenze o
    > anteprime e' mai finito sul p2p prima della
    > distribuzione ufficiale.

    Certo se il documento viene affidato solo a te e tu sei onesto sicuramente sarà così, ma se il documento passa per centinaia si mani sei sicuro di poter garantire che nessuno si faccia una copia?
    Davvero pensi di poter paragonare quello che fai tu con la produzione e la distribuzione di un film come The Hurt Locker o come qualsiasi colossal di Holliwood, dai fai il serioSorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: Punto
    > - Scritto da: panda rossa
    >
    > > Quindi se volessero, saprebbero dove andare a
    > > cercare...
    > > Invece succede come al solito che questa gente
    > > non sa fare i recinti, i buoi scappano, e tutti
    > > quelli che bevono latte a km di distanza sono
    > > considerati colpevoli di un recinto
    > > rotto.
    >
    > Ma tu hai la più pallida idea di quanti passaggi
    > ci siano nella produzione di un Film e di quante
    > persone ne vengano in possesso prima del rilascio
    > definitivo?

    Ma tu hai la piu' pallida idea di quanti passaggi ci siano nella produzione di una procedura di archiviazione di dati sensibili (comprensivi di transazioni monetarie) e di quante persone ne vengano in possesso prima del rilascio definitivo?

    Eppure sul p2p non ho mai trovato elenchi di codici di conti correnti.

    Non e' che magari, forse, dico, immagino perche' non lo so, nello sviluppo di librerie di una certa criticita' vengono adottate misure di sicurezza, vengono richieste riservatezza e professionalita' alle persone coinvolte, e viene messo in pratica tutto quello che serve per evitare spiacevoli sorprese?
    Eppure parliamo di spiccioli rispetto ad una produzione cinematografica.

    Di quanto sbaglio se affermo che quando un film in HD finisce sul mulo prima della distribuzione, sia stato messo a bella posta per risparmiare sulla pubblicita'?

    > > La mia competenza sara' scarsa, ma posso
    > > garantirti che nessun documento digitale che mi
    > > e' stato affidato per presentazioni, conferenze
    > o
    > > anteprime e' mai finito sul p2p prima della
    > > distribuzione ufficiale.
    >
    > Certo se il documento viene affidato solo a te e
    > tu sei onesto sicuramente sarà così, ma se il
    > documento passa per centinaia si mani sei sicuro
    > di poter garantire che nessuno si faccia una
    > copia?

    Le mani a cui affidare qualcosa di prezioso si scelgono dopo accurata selezione.
    Almeno da me funziona cosi'.

    > Davvero pensi di poter paragonare quello che fai
    > tu con la produzione e la distribuzione di un
    > film come The Hurt Locker o come qualsiasi
    > colossal di Holliwood, dai fai il serio
    >Sorride

    Lo faccio il serio.
    Se non si vuole che i buoi scappino, si mette un bel lucchetto grosso al recinto.
    Non serve mettere tanti piccoli lucchetti ai buoi gia' scappati.
  • - Scritto da: panda rossa

    > Ma tu hai la piu' pallida idea di quanti passaggi
    > ci siano nella produzione di una procedura di
    > archiviazione di dati sensibili (comprensivi di
    > transazioni monetarie) e di quante persone ne
    > vengano in possesso prima del rilascio
    > definitivo?
    >
    > Eppure sul p2p non ho mai trovato elenchi di
    > codici di conti
    > correnti.

    Ma che fai paragoni i dati bancari con la distribuzione di un Film?

    > Non e' che magari, forse, dico, immagino perche'
    > non lo so, nello sviluppo di librerie di una
    > certa criticita' vengono adottate misure di
    > sicurezza, vengono richieste riservatezza e
    > professionalita' alle persone coinvolte, e viene
    > messo in pratica tutto quello che serve per
    > evitare spiacevoli
    > sorprese?
    > Eppure parliamo di spiccioli rispetto ad una
    > produzione
    > cinematografica.
    >
    > Di quanto sbaglio se affermo che quando un film
    > in HD finisce sul mulo prima della distribuzione,
    > sia stato messo a bella posta per risparmiare
    > sulla
    > pubblicita'?

    Si certo come no, ed Elvis Presley è ancora vivo e beve margarita con Michael Jackson in un chiringuito di una spiaggia messicana

    > > > La mia competenza sara' scarsa, ma posso
    > > > garantirti che nessun documento digitale che
    > mi
    > > > e' stato affidato per presentazioni,
    > conferenze
    > > o
    > > > anteprime e' mai finito sul p2p prima della
    > > > distribuzione ufficiale.
    > >
    > > Certo se il documento viene affidato solo a te e
    > > tu sei onesto sicuramente sarà così, ma se il
    > > documento passa per centinaia si mani sei
    > sicuro
    > > di poter garantire che nessuno si faccia una
    > > copia?
    >
    > Le mani a cui affidare qualcosa di prezioso si
    > scelgono dopo accurata
    > selezione.
    > Almeno da me funziona cosi'.
    >
    > > Davvero pensi di poter paragonare quello che fai
    > > tu con la produzione e la distribuzione di un
    > > film come The Hurt Locker o come qualsiasi
    > > colossal di Holliwood, dai fai il serio
    > >Sorride
    >
    > Lo faccio il serio.
    > Se non si vuole che i buoi scappino, si mette un
    > bel lucchetto grosso al recinto.
    > Non serve mettere tanti piccoli lucchetti ai buoi
    > gia' scappati.

    Continui a paragonere la ditribuzione di una software house piccola con la distribuzione su scala mondiale di un film e non ti rendi conto di che dispatita di numeri ci sono per quanto riguarda le persone coinvolte
    non+autenticato
  • - Scritto da: Punto
    > - Scritto da: panda rossa
    >
    > > Ma tu hai la piu' pallida idea di quanti
    > passaggi
    > > ci siano nella produzione di una procedura di
    > > archiviazione di dati sensibili (comprensivi di
    > > transazioni monetarie) e di quante persone ne
    > > vengano in possesso prima del rilascio
    > > definitivo?
    > >
    > > Eppure sul p2p non ho mai trovato elenchi di
    > > codici di conti
    > > correnti.
    >
    > Ma che fai paragoni i dati bancari con la
    > distribuzione di un
    > Film?

    Ti faccio paragoni con un altro bene digitale, che ha un certo costo di produzione, una certa importanza per quanto riguarda la sua applicazione, e che per necessita' operative deve passare attraverso parecchie mani.

    > > Non e' che magari, forse, dico, immagino perche'
    > > non lo so, nello sviluppo di librerie di una
    > > certa criticita' vengono adottate misure di
    > > sicurezza, vengono richieste riservatezza e
    > > professionalita' alle persone coinvolte, e viene
    > > messo in pratica tutto quello che serve per
    > > evitare spiacevoli
    > > sorprese?
    > > Eppure parliamo di spiccioli rispetto ad una
    > > produzione
    > > cinematografica.
    > >
    > > Di quanto sbaglio se affermo che quando un film
    > > in HD finisce sul mulo prima della
    > distribuzione,
    > > sia stato messo a bella posta per risparmiare
    > > sulla
    > > pubblicita'?
    >
    > Si certo come no, ed Elvis Presley è ancora vivo
    > e beve margarita con Michael Jackson in un
    > chiringuito di una spiaggia messicana

    Io, di Elvis e MJ, posso portarti testimoni che affermano proprio di averli visti bere margarita a Pueblo Escondido proprio l'altro giorno.

    Tu invece come smentisci la mia supposizione?

    > > > > La mia competenza sara' scarsa, ma posso
    > > > > garantirti che nessun documento digitale che
    > > mi
    > > > > e' stato affidato per presentazioni,
    > > conferenze
    > > > o
    > > > > anteprime e' mai finito sul p2p prima della
    > > > > distribuzione ufficiale.
    > > >
    > > > Certo se il documento viene affidato solo a
    > te
    > e
    > > > tu sei onesto sicuramente sarà così, ma se il
    > > > documento passa per centinaia si mani sei
    > > sicuro
    > > > di poter garantire che nessuno si faccia una
    > > > copia?
    > >
    > > Le mani a cui affidare qualcosa di prezioso si
    > > scelgono dopo accurata
    > > selezione.
    > > Almeno da me funziona cosi'.
    > >
    > > > Davvero pensi di poter paragonare quello che
    > fai
    > > > tu con la produzione e la distribuzione di un
    > > > film come The Hurt Locker o come qualsiasi
    > > > colossal di Holliwood, dai fai il serio
    > > >Sorride
    > >
    > > Lo faccio il serio.
    > > Se non si vuole che i buoi scappino, si mette un
    > > bel lucchetto grosso al recinto.
    > > Non serve mettere tanti piccoli lucchetti ai
    > buoi
    > > gia' scappati.
    >
    > Continui a paragonere la ditribuzione di una
    > software house piccola con la distribuzione su
    > scala mondiale di un film e non ti rendi conto di
    > che dispatita di numeri ci sono per quanto
    > riguarda le persone
    > coinvolte

    No, non mi rendo conto.
    Spiegamelo tu che difficolta' c'e' a mettere un bel watermark visibile al centro dello schermo in tutte le pellicole distribuite in pre-produzione.
    Perche' se non si vuole che i buoi scappino, basta chiudere a chiave il recinto, e quella gente li' di chiavi e lucchetti se ne intende.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Punto
    > > - Scritto da: panda rossa
    > >
    > > > Ma tu hai la piu' pallida idea di quanti
    > > passaggi
    > > > ci siano nella produzione di una procedura di
    > > > archiviazione di dati sensibili (comprensivi
    > di
    > > > transazioni monetarie) e di quante persone ne
    > > > vengano in possesso prima del rilascio
    > > > definitivo?
    > > >
    > > > Eppure sul p2p non ho mai trovato elenchi di
    > > > codici di conti
    > > > correnti.
    > >
    > > Ma che fai paragoni i dati bancari con la
    > > distribuzione di un
    > > Film?
    >
    > Ti faccio paragoni con un altro bene digitale,
    > che ha un certo costo di produzione, una certa
    > importanza per quanto riguarda la sua
    > applicazione, e che per necessita' operative deve
    > passare attraverso parecchie
    > mani.

    Scusa ma io considero i dati bancari un pochino più importanti di un Film
    Poi d'altra parte vengono trafugato segreti militari, per cui tutto è possibile.

    > > > Non e' che magari, forse, dico, immagino
    > perche'
    > > > non lo so, nello sviluppo di librerie di una
    > > > certa criticita' vengono adottate misure di
    > > > sicurezza, vengono richieste riservatezza e
    > > > professionalita' alle persone coinvolte, e
    > viene
    > > > messo in pratica tutto quello che serve per
    > > > evitare spiacevoli
    > > > sorprese?
    > > > Eppure parliamo di spiccioli rispetto ad una
    > > > produzione
    > > > cinematografica.
    > > >
    > > > Di quanto sbaglio se affermo che quando un
    > film
    > > > in HD finisce sul mulo prima della
    > > distribuzione,
    > > > sia stato messo a bella posta per risparmiare
    > > > sulla
    > > > pubblicita'?
    > >
    > > Si certo come no, ed Elvis Presley è ancora vivo
    > > e beve margarita con Michael Jackson in un
    > > chiringuito di una spiaggia messicana
    >
    > Io, di Elvis e MJ, posso portarti testimoni che
    > affermano proprio di averli visti bere margarita
    > a Pueblo Escondido proprio l'altro giorno.
    > Tu invece come smentisci la mia supposizione?

    Hanno la stessa validità se non sono suffragate da prove, e poi sei sicuro che i tuoi testimoni non se li siano bevuti loro i margarita magari più di uno ed è quello il motivo per cui hanno visto Elvis e MJ

    > > > > > La mia competenza sara' scarsa, ma posso
    > > > > > garantirti che nessun documento digitale
    > che
    > > > mi
    > > > > > e' stato affidato per presentazioni,
    > > > conferenze
    > > > > o
    > > > > > anteprime e' mai finito sul p2p prima
    > della
    > > > > > distribuzione ufficiale.
    > > > >
    > > > > Certo se il documento viene affidato solo a
    > > te
    > > e
    > > > > tu sei onesto sicuramente sarà così, ma se
    > il
    > > > > documento passa per centinaia si mani sei
    > > > sicuro
    > > > > di poter garantire che nessuno si faccia una
    > > > > copia?
    > > >
    > > > Le mani a cui affidare qualcosa di prezioso si
    > > > scelgono dopo accurata
    > > > selezione.
    > > > Almeno da me funziona cosi'.
    > > >
    > > > > Davvero pensi di poter paragonare quello che
    > > fai
    > > > > tu con la produzione e la distribuzione di
    > un
    > > > > film come The Hurt Locker o come qualsiasi
    > > > > colossal di Holliwood, dai fai il serio
    > > > >Sorride
    > > >
    > > > Lo faccio il serio.
    > > > Se non si vuole che i buoi scappino, si mette
    > un
    > > > bel lucchetto grosso al recinto.
    > > > Non serve mettere tanti piccoli lucchetti ai
    > > buoi
    > > > gia' scappati.
    > >
    > > Continui a paragonere la ditribuzione di una
    > > software house piccola con la distribuzione su
    > > scala mondiale di un film e non ti rendi conto
    > di
    > > che dispatita di numeri ci sono per quanto
    > > riguarda le persone
    > > coinvolte
    >
    > No, non mi rendo conto.
    > Spiegamelo tu che difficolta' c'e' a mettere un
    > bel watermark visibile al centro dello schermo in
    > tutte le pellicole distribuite in
    > pre-produzione.

    Guarda che quando mandi le copie ai distributori che poi li danno alle sale cinematografiche non ci puoi mettere un watermark visibile al centro dello schermo, altrimenti chi ci va al cinema a vedere un film con una scritta in mezzo allo schermo

    > Perche' se non si vuole che i buoi scappino,
    > basta chiudere a chiave il recinto, e quella
    > gente li' di chiavi e lucchetti se ne
    > intende.

    Visto i film piratati che ci sono in circolazione non mi sembra se ne intendano così tanto
    non+autenticato
  • - Scritto da: Punto
    > - Scritto da: panda rossa
    > > - Scritto da: Punto
    > > > - Scritto da: panda rossa
    > > >
    > > > > Ma tu hai la piu' pallida idea di quanti
    > > > passaggi
    > > > > ci siano nella produzione di una procedura
    > di
    > > > > archiviazione di dati sensibili (comprensivi
    > > di
    > > > > transazioni monetarie) e di quante persone
    > ne
    > > > > vengano in possesso prima del rilascio
    > > > > definitivo?
    > > > >
    > > > > Eppure sul p2p non ho mai trovato elenchi di
    > > > > codici di conti
    > > > > correnti.
    > > >
    > > > Ma che fai paragoni i dati bancari con la
    > > > distribuzione di un
    > > > Film?
    > >
    > > Ti faccio paragoni con un altro bene digitale,
    > > che ha un certo costo di produzione, una certa
    > > importanza per quanto riguarda la sua
    > > applicazione, e che per necessita' operative
    > deve
    > > passare attraverso parecchie
    > > mani.
    >
    > Scusa ma io considero i dati bancari un pochino
    > più importanti di un
    > Film
    > Poi d'altra parte vengono trafugato segreti
    > militari, per cui tutto è
    > possibile.
    >
    > > > > Non e' che magari, forse, dico, immagino
    > > perche'
    > > > > non lo so, nello sviluppo di librerie di una
    > > > > certa criticita' vengono adottate misure di
    > > > > sicurezza, vengono richieste riservatezza e
    > > > > professionalita' alle persone coinvolte, e
    > > viene
    > > > > messo in pratica tutto quello che serve per
    > > > > evitare spiacevoli
    > > > > sorprese?
    > > > > Eppure parliamo di spiccioli rispetto ad una
    > > > > produzione
    > > > > cinematografica.
    > > > >
    > > > > Di quanto sbaglio se affermo che quando un
    > > film
    > > > > in HD finisce sul mulo prima della
    > > > distribuzione,
    > > > > sia stato messo a bella posta per
    > risparmiare
    > > > > sulla
    > > > > pubblicita'?
    > > >
    > > > Si certo come no, ed Elvis Presley è ancora
    > vivo
    > > > e beve margarita con Michael Jackson in un
    > > > chiringuito di una spiaggia messicana
    > >
    > > Io, di Elvis e MJ, posso portarti testimoni che
    > > affermano proprio di averli visti bere margarita
    > > a Pueblo Escondido proprio l'altro giorno.
    > > Tu invece come smentisci la mia supposizione?
    >
    > Hanno la stessa validità se non sono suffragate
    > da prove, e poi sei sicuro che i tuoi testimoni
    > non se li siano bevuti loro i margarita magari
    > più di uno ed è quello il motivo per cui hanno
    > visto Elvis e
    > MJ
    >
    > > > > > > La mia competenza sara' scarsa, ma posso
    > > > > > > garantirti che nessun documento digitale
    > > che
    > > > > mi
    > > > > > > e' stato affidato per presentazioni,
    > > > > conferenze
    > > > > > o
    > > > > > > anteprime e' mai finito sul p2p prima
    > > della
    > > > > > > distribuzione ufficiale.
    > > > > >
    > > > > > Certo se il documento viene affidato solo
    > a
    > > > te
    > > > e
    > > > > > tu sei onesto sicuramente sarà così, ma se
    > > il
    > > > > > documento passa per centinaia si mani sei
    > > > > sicuro
    > > > > > di poter garantire che nessuno si faccia
    > una
    > > > > > copia?
    > > > >
    > > > > Le mani a cui affidare qualcosa di prezioso
    > si
    > > > > scelgono dopo accurata
    > > > > selezione.
    > > > > Almeno da me funziona cosi'.
    > > > >
    > > > > > Davvero pensi di poter paragonare quello
    > che
    > > > fai
    > > > > > tu con la produzione e la distribuzione di
    > > un
    > > > > > film come The Hurt Locker o come qualsiasi
    > > > > > colossal di Holliwood, dai fai il serio
    > > > > >Sorride
    > > > >
    > > > > Lo faccio il serio.
    > > > > Se non si vuole che i buoi scappino, si
    > mette
    > > un
    > > > > bel lucchetto grosso al recinto.
    > > > > Non serve mettere tanti piccoli lucchetti ai
    > > > buoi
    > > > > gia' scappati.
    > > >
    > > > Continui a paragonere la ditribuzione di una
    > > > software house piccola con la distribuzione su
    > > > scala mondiale di un film e non ti rendi conto
    > > di
    > > > che dispatita di numeri ci sono per quanto
    > > > riguarda le persone
    > > > coinvolte
    > >
    > > No, non mi rendo conto.
    > > Spiegamelo tu che difficolta' c'e' a mettere un
    > > bel watermark visibile al centro dello schermo
    > in
    > > tutte le pellicole distribuite in
    > > pre-produzione.
    >
    > Guarda che quando mandi le copie ai distributori
    > che poi li danno alle sale cinematografiche non
    > ci puoi mettere un watermark visibile al centro
    > dello schermo, altrimenti chi ci va al cinema a
    > vedere un film con una scritta in mezzo allo
    > schermo
    >
    > > Perche' se non si vuole che i buoi scappino,
    > > basta chiudere a chiave il recinto, e quella
    > > gente li' di chiavi e lucchetti se ne
    > > intende.

    > Visto i film piratati che ci sono in circolazione
    > non mi sembra se ne intendano così tanto

    http://punto-informatico.it/2592522/PI/News/wolver...

    Quindi sono i distributori o chi lavora per loro a mettere online i film...
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane

    > http://punto-informatico.it/2592522/PI/News/wolver
    >
    > Quindi sono i distributori o chi lavora per loro
    > a mettere online i film...

    E' chiaro che la mia e una supposizione dettata dal fatto che quello mi sembra il punto più debole e meno controllabile della filiera, per quanto riguarda il caso citato da te la cosa è diversa dato che il film in questione era davvero incompleto (alcune parti fatte al computer mancavano completamente delle texture),molto probabilmente è stato sottratto durante la post produzione e quindi non in fase di distribuzione, questo comunque dimostra che ci possono essere molte falle nel sistema
    non+autenticato
  • - Scritto da: Punto
    > - Scritto da: krane
    >
    > >
    > http://punto-informatico.it/2592522/PI/News/wolver
    > >
    > > Quindi sono i distributori o chi lavora per loro
    > > a mettere online i film...
    >
    > E' chiaro che la mia e una supposizione dettata
    > dal fatto che quello mi sembra il punto più
    > debole e meno controllabile della filiera, per
    > quanto riguarda il caso citato da te la cosa è
    > diversa dato che il film in questione era davvero
    > incompleto (alcune parti fatte al computer
    > mancavano completamente delle texture),molto
    > probabilmente è stato sottratto durante la post
    > produzione e quindi non in fase di distribuzione,
    > questo comunque dimostra che ci possono essere
    > molte falle nel
    > sistema

    Scusa, ma a chi frega di vedere un film mancante di alcune parti?
    A maggior ragione viene da pensare che sia stato solo un bel trailer diffuso a costo zero.
  • pretendevano provvedimenti per chi usufruiva di streaming non autorizzato? Cosa dicono in proposito? Arrestiamo o multiamo tutto il pubblico da casa?

    Che pagliacci.
  • a me non ha detto niente. Non ho capito perchè gli han dato l'oscar. Si vede che nn sapevano cosa premiare.
    non+autenticato
  • In quei giorni ho visto al cinema prima Avatar, poi The Hurt Locker. Del secondo ho poi comprato il DVD originale, del primo invece no. E ti assicuro che sono un appassionato di fantascienza.
    non+autenticato
  • Avatar sta alla fantascienza come McDonald alla gastronomia!
    non+autenticato
  • No dai, non dire fesserie, se non hai capito Avatar
    è perchè non hai mai letto Asimov "Fondazione e Terra".
    non+autenticato
  • - Scritto da: KeS
    > No dai, non dire fesserie, se non hai capito
    > Avatar
    > è perchè non hai mai letto Asimov "Fondazione e
    > Terra".

    O visto Pocahontas...
    krane
    22544
  • Meglio Rambo.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)