Alfonso Maruccia

IBM per l'e-commerce intelligente

Big Blue avvia un'iniziativa per favorire l'integrazione fra nuovi strumenti tecnologici e business di vendita. Per risparmiare sui costi, massimizzare il profitto e fare pubblicità dove e quando serve di più

Roma - IBM dà il via a "Smarter Commerce", iniziativa in cui il colosso statunitense intende convogliare gli investimenti, le ricerche e le energie economiche sin qui profuse al fine di meglio servire le esigenze del business della vendita e metterlo al passo con la nuova dimensione "user-driven" del commercio elettronico.

Smarter Commerce rappresenterà la strategia unificatrice di una serie di prodotti software e servizi sin qui commercializzati in separata sede, con il nuovo focus che vede l'utente-cliente al centro dell'esperienza di vendita contro il tradizionale modo di operare dei rivenditori al dettaglio.

Faranno parte di Smarter Commerce ben 1.200 dipendenti impegnati a fare consulenza sull'e-commerce, oltre a svolgere un programma di training per i clienti e i partner del progetto. Per quanto riguarda il software, invece, IBM commercializzerà i prodotti ottenuti grazie all'acquisizione delle società specializzate Sterling Commerce, Coremetrics e Unica.
"Le imprese hanno bisogno di un network di fornitori e partner maggiormente aderente e altamente reattivo per assicurarsi la capacità di fornire il giusto prodotto o servizio al giusto prezzo, tempo e luogo", dice il general manager della divisione Software Industry Solutions di Big Blue Craig Hayman.

Con Smarter Commerce IBM vuole conquistare una fetta della torta da 70 miliardi di dollari del mercato dell'e-commerce, fornendo soluzioni di gestione del back-end tecnologico necessario a fornire tutta quella serie di servizi e opzioni che un acquirente moderno si aspetta da un rivenditore al dettaglio.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • BusinessIBM, 2010 da sballoUn anno da record chiude un decennio di grande crescita. Sfiorato il limite dei 100 miliardi di dollari di fatturato. E, visto il successo, le acquisizioni continuano