Mauro Vecchio

Copenhagen, WiFi per il tracciamento aeroportuale

L'aeroporto internazionale della città danese sarà il primo a sperimentare una tecnologia svizzera che seguirà in tempo reale gli spostamenti dei device collegati. Per promuovere sconti e migliorare l'esperienza d'attesa

Roma - C'è chi ha parlato di un vero e proprio effetto Groupon, quasi un'estrema conseguenza del nuovo marketing applicato alle tecnologie wireless. Una società con base a Ginevra - SITA Global Services - ha recentemente svelato un programma mirato al tracciamento delle connessioni in WiFi tra i vasti meandri degli aeroporti internazionali.

Una tecnologia che ha subito fatto discutere, scatenando le prime critiche da parte degli attivisti della privacy. Ad implementare per primo la tecnologia di SITA - società specializzata in servizi IT legati all'aviazione - sarà così l'aeroporto internazionale di Copenhagen.

Gli alti vertici di SITA hanno subito rassicurato gli animi più allarmati, sottolineando come il loro programma preveda il tracciamento in tempo reale dei soli dispositivi collegati in WiFi e non dei rispettivi possessori. La tecnologia svizzera sarà innanzitutto utile agli scopi del marketing, fornendo ai viaggiatori informazioni relative a sconti e promozioni in duty free.
Dunque, pubblicità mirata da parte dei vari rivenditori aeroportuali. E non solo. "Tutti gli aeroporti cercano di rispondere alla stessa domanda - ha spiegato Dave Bekker, vicepresidente di SITA - come offrire ai viaggiatori una sosta piacevole sul percorso che li porterà ai cancelli d'imbarco".

La tecnologia di SITA - che sarà collegata ad una specifica app da scaricare su iPhone - permetterà ai vari aeroporti di tenere sotto controllo le peregrinazioni dei viaggiatori, rappresentando uno strumento utile per successive considerazioni legate alla progettazione degli spazi, alla posizione dei vari punti di ristoro e alla sicurezza.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • BusinessSpiati al supermercato, col cellulareUn sistema di rilevazione dei segnali di telefonia mobile permette di tenere sotto controllo gli spostamenti di un cliente all'interno di un negozio. Una minaccia per la privacy? Non necessariamente
  • AttualitàLa pubblicità che sa se la guardiUn nuovo dispositivo consente di realizzare nuove forme di pubblicità, capaci di monitorare il movimento degli occhi di più persone contemporaneamente, per sapere dove si rivolge la loro attenzione
  • AttualitàSe il supermercato sa cosa guardiLa più importante catena di distribuzione americana lancia la sperimentazione di un apparato che traccia i comportamenti dei clienti dentro ai supermercati. E ne compara i movimenti con gli acquisti
2 Commenti alla Notizia Copenhagen, WiFi per il tracciamento aeroportuale
Ordina