Raffaella Gargiulo

Twitter, un porto di mare: lascia Williams

Dopo il ritorno dell'ex-CEO, Jack Dorsey, arriva l'annuncio del secondo co-fondatore, Evan Williams. Che dichiara di voler lanciare una nuova startup e di voler ridimensionare il suo ruolo all'interno dell'azienda

Roma - Dopo solo un giorno dall'annuncio ufficiale del rientro all'interno di Twitter di Jack Dorsey nel ruolo di presidente esecutivo, altre dichiarazioni da parte di Evan Williams, altro co-fondatore del celebre social network. Williams, che lo scorso autunno si era dimesso dalla carica di CEO della società per cedere il suo posto a Dick Costolo, ha confermato pubblicamente la sua volontà di prendere le distanze dal noto social network e di ridimensionare il suo ruolo aziendale.

In un post pubblicato sul suo blog personale Williams ha confermato di voler lanciare una nuova impresa, e ha tentato di spiegare il ragionamento alla base della decisione. "Non sono pronto a parlare del mio prossimo progetto" ha continuato l'ex-CEO, che ha ribadito di voler riporre l'attenzione in nuove opportunità lavorative.

Secondo quanto riportato dal New York Times, Williams ha passato molto tempo a rimuginare il suo ruolo nella società e sul suo futuro lavorativo. Il post pubblicato rappresenta proprio la conferma di tale pensiero. Estremamente a corto di dettagli e intriso di lodi e nostalgia verso i suoi colleghi di Twitter, Williams lancia anche una previsione sul futuro del social network dichiarando che "il servizio diventerà più grande e migliore".
Nelle righe finali del suo post Williams conferma la sua volontà di continuare a prestare il suo servizio alla società, rimanendo nel consiglio di amministrazione e partecipando alle riunioni aziendali.

Nel finale, auspicando pari fortuna per la sua prossima impresa, Williams ha citato le parole del suo socio, nonchè terzo co-fondatore di Twitter, Biz Stone: "la creatività è una risorsa rinnovabile".

Raffaella Gargiulo
Notizie collegate
  • BusinessDorsey riprende le redini di TwitterAveva lasciato le sue mansioni da CEO della societÓ nel 2008. Ora uno dei fondatori torna al comando dell'azienda: per tentare di dare la svolta finale in vista della consacrazione
  • AttualitàBiz Stone si divide tra Twitter e AOLIl co-founder aiuterÓ il portale statunitense ad implementare nuove strategie benefiche in salsa social. FarÓ parte di un programma annunciato e ideato dall'altra new-entry Arianna Huffington
  • BusinessTwitter ora è anche redditizioDopo le valutazioni astronomiche, con la popolaritÓ sempre in costante ascesa, il tecnofringuello per la prima volta Ŕ in grado di riportare proventi al suo nido