Claudio Tamburrino

Tesla, romba la macchina legale

La casa automobilistica denuncia BBC per un servizio che non renderebbe giustizia alle performance del suo motore elettrico

Roma - Tesla Motors ha denunciato BBC per un servizio del programma Top Gear: in esso le performance della sua macchina elettrica non sarebbero state adeguatamente rappresentate.

La trasmissione risale a tre anni fa ma, dice Tesla, allora era una piccola azienda che pensava di poter tollerare le critiche. O che forse riteneva che fosse utile seguire l'adagio "bene o male, basta che se ne parli".
Ora invece quella piccola azienda ha avuto un ottimo impatto in Borsa, stretto un accordo con Toyota e raccolto fondi governativi. E quindi ritiene di avere tempo (il suo primo modello di automobile elettrica "S" è atteso per il 2012) e risorse per iniziare la sua prima battaglia legale.
Inoltre, i danni del programma non si sarebbero conclusi con la singola trasmissione: i contenuti sono poi stati ritrasmessi, pubblicati online e venduti via DVD.

Nella trasmissione sarebbe stata sminuita l'autonomia del veicolo, e non di poco: in base a test condotti da Tesla, secondo i parametri stabiliti per le macchine elettriche dell'Unione Europea (testimoniati e certificati da una parte terza dal dipartimento dei Trasporti olandese) il veicolo avrebbe un'autonomia di 200 miglia (321 chilometri), mentre il programma avrebbe mostrato la macchina fermarsi dopo appena 55 miglia (poco meno di 90 chilometri).
La trasmissione mostra anche una vettura costretta ad essere spinta da quattro uomini per rientrare nell'hangar dopo la prova. I dati raccolti da Tesla sui veicoli utilizzati nelle prove mostrerebbero come nessuno di essi fosse sceso sotto il 20 per cento della carica a disposizione.

Inoltre, durante la trasmissione uno dei veicoli testati avrebbe subito la rottura dei freni, mentre Tesla riferisce che pur essendoci stato un problema i freni fossero rimasti operativi e sicuri.

Tesla accusa il programma e il suo conduttore Jeremy Clarkson di aver scritto il copione del programma prima dei test con la tesi che "nel mondo reale non sembra funzionare".
BBC ha dichiarato di schierarsi dalla parte del programma e che "difenderà vigorosamente la sua tesi".

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • BusinessTesla carbura in borsaInizio molto positivo per la casa automobilistica alternativia. L'esordio registra un pių 40 per cento. Il mondo č pronto per la rivoluzione della sportiva elettrica?
  • TecnologiaLa batteria ecologica che va ad ariaIn Israele un gruppo di scienziati ha brevettato un accumulatore che utilizza i due elementi pių abbondanti sul pianeta: il silicio e l'ossigeno
24 Commenti alla Notizia Tesla, romba la macchina legale
Ordina
  • Furbi quelli della Tesla. Hanno aspettato qualche anno per far dimenticare quali fossero i problemi rilevati dalla prova.
    Poi hanno fatto causa citando l'autonomia della macchina in maniera da attirare l'attenzione su un problema inesistente.
    Se mi ricordo bene la macchina non si era fermata per la scarsa autonomia, ma per il surriscaldamento delle batterie.
    guast
    1319
  • TopGear si è innamorata del proprio potere. Avere la capacità di osannare o distruggere un'auto è certamente un potere che può dare alla testa. Non solo. Se pensiamo quale mondo giri ed abbia girato per cento anni intorno al rombo del motore ed all'odore di olio bruciato, possiamo facilmente capire quanto la Tesla Roadster dia fastidio e possa far venire la tentazione di bollarla come un giocattolo senza senso. Certo è che negli ultimi tre anni il prodotto sia migliorato notevolmente, ma era evidente sin da allora che l'auto aveva tutti i requisiti per essere una fuoriclasse. Era, ed è, l'unica auto con una autonomia ragguardevole a fronte di prestazioni mozzafiato. Inutile negarlo. Certo che bisognerà attendere il Model S per avere un'auto vera e proprio, la Roadstar è pur sempre una Elise con tutti i limiti di sportiva dura e pura.
    Secondo me Tesla fa bene a difendersi, anche legalmente dico, ma la cosa migliore sarebbe chiedere a TOPGEAR di ripetere il test.. senza pregiudizi.. magari sarebbe una pubblicità con un migliore ritorno.. credo sempre che sul mercato sia meglio vincere con la soddisfazione dei clienti come pubblicità portante piuttosto che in tribunale.
  • Fare causa per un servizio di tre ani fa e' patetico. Punto.
    Chiedere di ripetere i test sarebbe piu' normale.
    non+autenticato
  • ...credo che non sia la prima né l'ultima taroccata di Top Gear, che ormai è un programma di puro intrattenimento - pure bello, diciamo - ma che non ha più niente di giornalistico e credibile.
    non+autenticato
  • - Scritto da: dubbioso
    > ...credo che non sia la prima né l'ultima
    > taroccata di Top Gear, che ormai è un programma
    > di puro intrattenimento - pure bello, diciamo -

    che non si può dire di minzolingua

    > ma che non ha più niente di giornalistico e
    > credibile.

    questo si, può direA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: dubbioso
    > ...credo che non sia la prima né l'ultima
    > taroccata di Top Gear, che ormai è un programma
    > di puro intrattenimento - pure bello, diciamo -
    > ma che non ha più niente di giornalistico e
    > credibile.

    Bah insomma, diciamo che è l'unico programma televisivo di motori in cui le macchine vengono anche criticate un pochino.
    non+autenticato
  • - Scritto da: nome e cognome
    > - Scritto da: dubbioso
    > > ...credo che non sia la prima né l'ultima
    > > taroccata di Top Gear, che ormai è un programma
    > > di puro intrattenimento - pure bello, diciamo -
    > > ma che non ha più niente di giornalistico e
    > > credibile.
    >
    > Bah insomma, diciamo che è l'unico programma
    > televisivo di motori in cui le macchine vengono
    > anche criticate un
    > pochino.

    Adoro Jeremy quando parla male delle BMW! A bocca aperta
  • - Scritto da: dubbioso
    > ...credo che non sia la prima né l'ultima
    > taroccata di Top Gear, che ormai è un programma
    > di puro intrattenimento - pure bello, diciamo -
    > ma che non ha più niente di giornalistico e
    > credibile.

    Concordo. E' un programma sicuramente divertente e io lo guardo sempre volentieri, ma è evidente che si punti più all'intrattenimento che alla credibilità dal punto di vista giornalistico. Senza contare che è un programma inglese, per cui tutti i peggiori rottami prodotti in U.K. vengono assurdamente osannati e tutto ciò che viene prodotto nel resto del mondo spesso e volentieri viene criticato più per questioni pregiudiziali che per i fatti...italiani, tedeschi, americani e francesi vengono sempre e comunque presi per il culo...gli italiani pasta, mandolino e macchine che si smontano da sole, americani grassoni che fanno auto che sanno andare solo dritte, i tedeschi wurstel e birra, ecc.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Deus Ex
    > - Scritto da: dubbioso
    > > ...credo che non sia la prima né l'ultima
    > > taroccata di Top Gear, che ormai è un programma
    > > di puro intrattenimento - pure bello, diciamo -
    > > ma che non ha più niente di giornalistico e
    > > credibile.
    >
    > Concordo. E' un programma sicuramente divertente
    > e io lo guardo sempre volentieri, ma è evidente
    > che si punti più all'intrattenimento che alla
    > credibilità dal punto di vista giornalistico.
    > Senza contare che è un programma inglese, per cui
    > tutti i peggiori rottami prodotti in U.K. vengono
    > assurdamente osannati

    Allora gli resta ben poco da osannare, se non erro i marchi inglesi sono ormai tutti di società NON inglesi...Occhiolino
    non+autenticato
  • Gli americani si confermano dei noobbi a costruire auto. Come si fa a cappellare un impianto frenante?
    non+autenticato
  • Eh, i giapponesi invece... alla Toyota ne sanno qualcosa! XD
    non+autenticato
  • - Scritto da: Steve Robinson Hakkabee
    > Gli americani si confermano dei noobbi a
    > costruire auto. Come si fa a cappellare un
    > impianto
    > frenante?
    era un fusibile il problema...
    non+autenticato
  • - Scritto da: pippO
    > - Scritto da: Steve Robinson Hakkabee
    > > Gli americani si confermano dei noobbi a
    > > costruire auto. Come si fa a cappellare un
    > > impianto
    > > frenante?
    > era un fusibile il problema...

    mi chiedo cosa sia veramente il progresso nel mondo dell'automobile: ci sono auto degli anni '50 che vanno ancora egregiamente, mentre oggi si brucia un circuito e ti partono 500 euro per una centralina.
  • il progresso è andare avanti senza le fonti energetiche esauribili nel breve tempo.
    la tua auto dei '50 rimarrà ferma quando il petrolio sarà finito o non sarà economico estrarlo.
    è come vantarsi di avere 8000 floppy da 5.25" in ottimo stato...
  • - Scritto da: Steve Robinson Hakkabee
    > Gli americani si confermano dei noobbi a
    > costruire auto. Come si fa a cappellare un
    > impianto frenante?

    Elon Musk è sudafricano ed è uno dei geni dei nostri tempi.
    Certo una Tesla non è per tutti, le nuove tecnologie non lo sono mai, ma aprono una strada.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)