Intel scaglia i notebook oltre i 3 GHz

Il gigante dei chip spara una raffica di CPU mobili che sospingono la frequenza di clock e adottano un bus di sistema più veloce. Ad accompagnarli due nuovi chipset e un Celeron

Santa Clara (USA) - Ora che sulla fascia dei notebook ultrasottili e ultraleggeri, nonché su quella dei subnotebook, può contare sui giovani processori Pentium M, Intel spinge con maggior solerzia sulla frequenza di clock e di bus della versione mobile del Pentium 4, un processore il cui target di mercato è destinato a focalizzarsi sempre più su quei portatili, come i desktop replacement, dove le prestazioni contano più della leggerezza e delle dimensioni.

Seguendo questa nuova strategia, Intel ha rilasciato quattro nuovi modelli di P4 per PC portatili che, oltre a sfondare la barriera dei 3 GHz, introducono anche nella fascia mobile un aggiornamento alla frequenza di clock del front-side bus, ora di 533 MHz.

I nuovi chip, che arrivano nelle frequenze di 3,06 GHz, 2,8 GHz, 2,66 GHz e 2,4 GHz, hanno in comune un processo di fabbricazione a 0,13 micron, 512 KB di cache di secondo livello e la tecnologia per il risparmio energetico SpeedStep.
Per differenziare i nuovi chip dai vecchi modelli con bus a 400 MHz, Intel ha deciso di ribattezzarli da Mobile Pentium 4-M a Mobile Pentium 4, un nome che ha anche il vantaggio di generare meno confusione, nei consumatori, fra la famiglia di chip Pentium 4-M e quella Pentium M.

Rispetto alla precedente generazione, la nuova versione mobile del P4 consuma più del doppio - 4,5 watt contro 2 watt - e funziona ad una tensione di 1,525V contro i precedenti 1,3V. Il fatto che Intel abbia deciso di sacrificare i consumi a favore dei megahertz dimostra, come si è detto in precedenza, la volontà del chipmaker di proiettare con più decisione i Mobile P4 nel settore dei notebook ad alte prestazioni.

La famiglia di processori P4-M si prepara invece ad andare in pensione, e lo fa con il nuovo modello a 2,6 GHz che, su stessa ammissione di Intel, è l'ultimo ad essere commercializzato con il vecchio brand.

Intel ha poi introdotto un nuovo modello di Mobile Celeron a 2,4 GHz e due nuovi chipset, l'852PM e l'852GME, che supportano il nuovo FSB a 533 MHz e le memorie DDR 333/266 con capacità fino a 2 GB. L'852GME comprende poi un acceleratore grafico 2D/3D basato sulla tecnologia Extreme Graphics 2.

Per ordini di 1.000 unità, il prezzo dei nuovi Mobile P4 varia dai 417$ del modello a 3,06 GHz ai 186$ del 2,4 GHz, mentre il prezzo del P4-M a 2,6 GHz è di 562$ e quello del Mobile Celeron a 2,4 GHz è di 149$. I chipset 855PM e 855GME costano rispettivamente 35$ e 45$.
TAG: hw
7 Commenti alla Notizia Intel scaglia i notebook oltre i 3 GHz
Ordina
  • dopo il referendum contro l'inquinamento da elettrodotti bisognera' farne uno anche contro l'inquinamentio da Ghz!!!
    Perplesso
    non+autenticato
  • personalmente non mi serve un super processore per il mio portatile.
    Sicuramente ci saranno in giro tante persone che saranno felici di questi nuovi gioiellini... ma secondo me sarebbe meglio creare dei dispositivi come il centrino che hanno una potenza inferiore in mhz ma molta cache di 2° livello...

    Non capisco come mai AMD non abbia ancora lanciato un offensiva ad intel per centrino, sarebbe interessante vedere un ribasso dei prezzi del 50 %Con la lingua fuori

    Cmq, c'è anche da dire che il processo produttivo dei nuovi centrino sarà a 0.9 micron ... mentre attualmente siamo a 0.13 micron, e amd non è mai stata puntuale per queste questioni di fabbrica...

    Sarebbe ancora più bello, forse, vedere un bel AMD Mobile a 64bit che ha una frequenza di 2 Ghz con 2Mb di Cache di 2° Livello... li sarebbe una figatona!!

    Ciaooo
    non+autenticato
  • Sono d'accordo sulla cache bella grossa... per il resto, magari non e` un bisogno, ma di velocita` e spazio in memoria, piu` ce n'e` meglio e`Sorride
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > personalmente non mi serve un super
    > processore per il mio portatile.

    Sono d'accordo.
    Se poi si pensa che i produttori di portatili infilano queste bestie in computer che arrivano a malapena a 256 Mb di RAM capisco ancora meno dove vogliano arrivare.

    Io personalmente ho un notebook con Duron 1000 con 128 Mb di RAM.
    La prima cosa che ho fatto e` stato prendere 256 Mb aggiuntivi (non ne supporta di piu`...) e downclockare la CPU a 500 e l'usabilita` e` rimasta uguale, a tutto vantaggio dei consumi che sono calati del 30% circa. Secondo me un portatile con 1-2 Gb di RAM e processori 500-800 sarebbero l'optimum: il disco si spegne perche` e` tutto in buffer, il processore consuma poco e si lavora benissimo.

    Il problema e` che oggi la gente si compra i portatili anche per giocare. Mi chiedo cosa ci faccia una Radeon 9500 su un portatile... giochi a Unreal 3000 in treno o in aereo?

    > Non capisco come mai AMD non abbia ancora
    > lanciato un offensiva ad intel per centrino,
    > sarebbe interessante vedere un ribasso dei
    > prezzi del 50 %Con la lingua fuori

    Secondo me perche` la gente "normale" vedendo Pentium 4 a 3 GHz con a fianco un AMD a 1.5 GHz (ma che consuma 1/3) prenderebbe comunque il P4. AMD lo sa quindi e` costretta (dal mercato) a inseguire e superare in frequenza Intel.

    > Sarebbe ancora più bello, forse, vedere un
    > bel AMD Mobile a 64bit che ha una frequenza
    > di 2 Ghz con 2Mb di Cache di 2° Livello...
    > li sarebbe una figatona!!

    Anche in questo caso mi chiedo a cosa potrebbe servire. A far girare DB? E` un portatile! Piuttosto un computer rack con queste caratteristiche sarebbe veramente il massimo: bassi consumi e potenza stratosferica.
    Shu
    1232
  • Hai un concetto oramai vecchio di portatile. Mai sentito parlare di desktop replacement?
    Io personalmente preferisco comprarmi un portatile rispetto
    ad un pc da scrivania perchè abito e lavoro in due
    città diverse ed in questo modo mi porto sempre dietro
    tutta la potenza che mi serve, compresa anche quella per giocare Sorride))
    Come me tanta tanta altra gente, te lo assicuro
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Hai un concetto oramai vecchio di portatile.
    > Mai sentito parlare di desktop replacement?
    > Io personalmente preferisco comprarmi un
    > portatile rispetto
    > ad un pc da scrivania perchè abito e lavoro
    > in due
    > città diverse ed in questo modo mi porto
    > sempre dietro
    > tutta la potenza che mi serve, compresa
    > anche quella per giocare Sorride))
    > Come me tanta tanta altra gente, te lo
    > assicuro

    mi aggregoSorride

    non+autenticato
  • > Io personalmente ho un notebook con Duron
    > 1000 con 128 Mb di RAM.
    > La prima cosa che ho fatto e` stato prendere
    > 256 Mb aggiuntivi (non ne supporta di
    > piu`...) e downclockare la CPU a 500 e
    > l'usabilita` e` rimasta uguale, a tutto
    > vantaggio dei consumi che sono calati del
    > 30% circa. Secondo me un portatile con 1-2
    > Gb di RAM e processori 500-800 sarebbero
    > l'optimum: il disco si spegne perche` e`
    > tutto in buffer, il processore consuma poco
    > e si lavora benissimo.

    Io personalmente ho un P4 1.8GHz con 512mb di RAM. La prima cosa che ho fatto è stato lasciarlo così, visto che 90% del tempo lo uso attaccato alla corrente.
    Non so neanche quanto sta acceso con la batteria, al massimo l'ho usato scollegato dalla corrente per mezz'ora.

    >
    > Il problema e` che oggi la gente si compra i
    > portatili anche per giocare. Mi chiedo cosa
    > ci faccia una Radeon 9500 su un portatile...
    > giochi a Unreal 3000 in treno o in aereo?

    Sì...!

    > Anche in questo caso mi chiedo a cosa
    > potrebbe servire. A far girare DB? E` un
    > portatile! Piuttosto un computer rack con
    > queste caratteristiche sarebbe veramente il
    > massimo: bassi consumi e potenza
    > stratosferica.

    Sul mio portatile gira DB2, mi serve per lavoro! E per fortuna che ho un P4 potente... gli ambienti di sviluppo ne traggono sicuramente vantaggio (anche se ha più importanza avere più RAM).

    Il portatile mi serve portatile perchè devo poter sviluppare direttamente dai clienti. Non hai tenuto conto delle esigenze di molti tipi di utilizzatori di portatili...