Roberto Pulito

Apple, ibridazione con gli e-reader

Apple brevetta un display che unisce schermo E Ink, pannello LCD e interfaccia touch. Per gestire al meglio contenuti statici e multimediali

Roma - Un nuovo misterioso brevetto Apple, depositato nell'ottobre del 2009: a quanto sembra il colosso di Cupertino avrebbe ragionato sulla possibilità di creare un display ibrido per i dispositivi mobile. Una tecnologia in grado di cambiare dinamicamente dal classico LCD retroilluminato al "riposante" sistema E Ink, specializzato in contenuti statici.

I lettori di e-book "puri", come il Kindle Amazon, pigmentano il substrato dello schermo con sfere bianche e nere caricate elettricamente. E funzionano senza illuminazione interna, affidandosi semplicemente la luce ambientale. I limiti di questa tecnica, che tiene anche a bada il consumo della batteria, riguardano principalmente la gamma cromatica utilizzabile e l'impossibilità di riprodurre video in maniera fluida.

In pratica gli e-reader scelgono di sacrificare i contenuti multimediali per imitare la leggibilità della carta vera, ma l'invenzione proposta da Apple tenta di non rinunciare a nulla: sovrappone un pannello a cristalli liquidi sul limitato display a inchiostro elettronico per gestire l'effetto visivo in base al contesto, e può perfino limitare il cambio di stile ad una precisa zona del display.
Una soluzione del genere potrebbe ovviamente trasformare iPad nel perfetto anti-Kindle ma sembra che la Mela abbia momentaneamente accantonato l'idea. I recenti sondaggi hanno del resto dimostrato che non tutti i consumatori appassionati di lettura percepiscono una reale differenza tra tablet e e-reader. E poi, la tendenza del display 3D auto-stereoscopico è dietro l'angolo.

Roberto Pulito
Notizie collegate
  • TecnologiaApple brevetta la retroilluminazione esternaSi potrebbe fare a meno di LED e OLED. E i display che usiamo oggi assomiglierebbero sempre di più a quelli a inchiostro digitale. Manco a dirlo, a Cupertino hanno pensato di proteggere l'idea
  • BusinessiPad è un e-readerCosì la pensano i lettori statunitensi. Ma se i puristi storceranno a ragione il naso, acquisisce maggiore consistenza la scelta di Nook di trasformarsi in un tablet a colori
  • TecnologiaVideo su e-reader? Si può fareGamma Dynamics propone un'alternativa più fluida alla tecnologia dell'inchiostro elettronico: un filo d'olio per cambiare la ricetta dei lettori di ebook
34 Commenti alla Notizia Apple, ibridazione con gli e-reader
Ordina
  • Come dire, prendiamo un Notion Ink Adam e mettiamoci dentro iOSSorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: PsychoWood
    > Come dire, prendiamo un Notion Ink Adam e
    > mettiamoci dentro iOS
    >Sorride

    Fosse in vendita, si potrebbe pensareSorride ci stanno mettendo decisamente troppo a commercializzarloTriste
    Funz
    11782
  • Sarò criticato da molti lettori, ma per leggere un libro un po’ di retroilluminazione non la vedo male.
    Vedo la tecnologia del Kindle buona per la lettura all’aperto o per l’“angolo lettura” di casa debitamente predisposto per i libri cartacei, ma trovo più versatile per gli interni l’avere una retroilluminazione che il lettore possa regolare con una buona precisione. Porterebbe ad un contrasto ottimale (che non vuol dire altissimo) e consentirebbe di leggere in penombra, in un contesto ancora più rilassante che con una lampada alle spalle.
    Mi piacerebbero molto gli schermi citati nel brevetto, soprattutto in ambito domotico o comunque come supervisori e occasionalmente per la lettura all’aperto, ma il top per la lettura credo sia l’avere anche una retroilluminazione minima che consenta il confort che citavo prima coniugata al risparmio energetico.
    Magari si potrebbe sfruttare un materiale fluorescente che bombardato ogni tanto agevoli coniughi risparmio energetico e contrasto ottimale, il tutto come avviene attualmente, regolato grazie al sensore di luminosità ambientale.
    Teo_
    2409
  • Ma hai mai letto più di un ora in lcd che sò la sera a letto?
  • - Scritto da: sgabe
    > Ma hai mai letto più di un ora in lcd che sò la
    > sera a
    > letto?

    Sì, ed è da questo (e da un lettore e ink Sony che mi hanno prestato ma non ricordo il modello) che nasce la riflessione.
    Mi sono trovato meglio a leggere in casa da iPhone con il limite però della dimensione dello schermo.
    Teo_
    2409
  • Il fatto che tu ti sia trovato meglio non significa che sia effettivamente meglio (per l'utente e per i suoi occhi).

    Detto questo, da buon possessore di Kindle, dico che mai e poi mai vorrei uno schermo retroilluminato per una lettura assidua.
    Riconosco però che se esistesse un device "ibrido" che permette di leggere un po', ma anche di fare altro, magari potrebbe essere interessante.Ma... non esistono già sti cosi che permettono di leggere UN PO' e di fare altro?
    non+autenticato
  • - Scritto da: anonimissim o
    > Il fatto che tu ti sia trovato meglio non
    > significa che sia effettivamente meglio (per
    > l'utente e per i suoi
    > occhi).
    >
    > Detto questo, da buon possessore di Kindle, dico
    > che mai e poi mai vorrei uno schermo
    > retroilluminato per una lettura
    > assidua.

    Visto che l’utente sono io e mi conosco bene, so che la mia vista risente di più a leggere un libro cartaceo con un’illuminazione sbagliata che passare 8-10 ore al giorno leggendo su un monitor retroilluminato ma con luce ambientale studiata.
    Teo_
    2409
  • - Scritto da: Teo_
    > - Scritto da: anonimissim o
    > > Il fatto che tu ti sia trovato meglio non
    > > significa che sia effettivamente meglio (per
    > > l'utente e per i suoi
    > > occhi).
    > >
    > > Detto questo, da buon possessore di Kindle, dico
    > > che mai e poi mai vorrei uno schermo
    > > retroilluminato per una lettura
    > > assidua.
    >
    > Visto che l’utente sono io e mi conosco bene, so
    > che la mia vista risente di più a leggere un
    > libro cartaceo con un’illuminazione sbagliata che
    > passare 8-10 ore al giorno leggendo su un monitor
    > retroilluminato ma con luce ambientale
    > studiata.

    Beh, dovresti capire che la cosa è alquanto strana.
    Che ne dici di un controllo oculistico?
  • - Scritto da: giacche
    > - Scritto da: Teo_
    > > - Scritto da: anonimissim o
    > > > Il fatto che tu ti sia trovato meglio non
    > > > significa che sia effettivamente meglio (per
    > > > l'utente e per i suoi
    > > > occhi).
    > > >
    > > > Detto questo, da buon possessore di Kindle,
    > dico
    > > > che mai e poi mai vorrei uno schermo
    > > > retroilluminato per una lettura
    > > > assidua.
    > >
    > > Visto che l’utente sono io e mi conosco bene, so
    > > che la mia vista risente di più a leggere un
    > > libro cartaceo con un’illuminazione sbagliata
    > che
    > > passare 8-10 ore al giorno leggendo su un
    > monitor
    > > retroilluminato ma con luce ambientale
    > > studiata.
    >
    > Beh, dovresti capire che la cosa è alquanto
    > strana.
    > Che ne dici di un controllo oculistico?

    Cosa ci vedi di strano? È una questione principalmente di contrasto e di lumen che colpiscono l’occhio. Leggere un libro cartaceo sotto il sole di mezzogiorno o in un ambiente buio lo trovi forse riposante?
    Teo_
    2409
  • - Scritto da: Teo_
    > - Scritto da: giacche
    > > - Scritto da: Teo_
    > > > - Scritto da: anonimissim o
    > > > > Il fatto che tu ti sia trovato meglio non
    > > > > significa che sia effettivamente meglio (per
    > > > > l'utente e per i suoi
    > > > > occhi).
    > > > >
    > > > > Detto questo, da buon possessore di Kindle,
    > > dico
    > > > > che mai e poi mai vorrei uno schermo
    > > > > retroilluminato per una lettura
    > > > > assidua.
    > > >
    > > > Visto che l’utente sono io e mi conosco bene,
    > so
    > > > che la mia vista risente di più a leggere un
    > > > libro cartaceo con un’illuminazione sbagliata
    > > che
    > > > passare 8-10 ore al giorno leggendo su un
    > > monitor
    > > > retroilluminato ma con luce ambientale
    > > > studiata.
    > >
    > > Beh, dovresti capire che la cosa è alquanto
    > > strana.
    > > Che ne dici di un controllo oculistico?
    >
    > Cosa ci vedi di strano? È una questione
    > principalmente di contrasto e di lumen che
    > colpiscono l’occhio. Leggere un libro cartaceo
    > sotto il sole di mezzogiorno o in un ambiente
    > buio lo trovi forse riposante?

    Leggere un libro cartaceo è per definizione riposante, basta che non sia un libro di Travaglio...
    Per leggere un libro al buio è sufficiente una lampadina da 3 watt.
    Per leggere sotto il sole di mezzogiorno è sufficiente una protezione 30!
  • - Scritto da: giacche
    > - Scritto da: Teo_
    > > - Scritto da: giacche
    > > > - Scritto da: Teo_
    > > > > - Scritto da: anonimissim o
    > > > > > Il fatto che tu ti sia trovato meglio non
    > > > > > significa che sia effettivamente meglio
    > (per
    > > > > > l'utente e per i suoi
    > > > > > occhi).
    > > > > >
    > > > > > Detto questo, da buon possessore di
    > Kindle,
    > > > dico
    > > > > > che mai e poi mai vorrei uno schermo
    > > > > > retroilluminato per una lettura
    > > > > > assidua.
    > > > >
    > > > > Visto che l’utente sono io e mi conosco
    > bene,
    > > so
    > > > > che la mia vista risente di più a leggere un
    > > > > libro cartaceo con un’illuminazione
    > sbagliata
    > > > che
    > > > > passare 8-10 ore al giorno leggendo su un
    > > > monitor
    > > > > retroilluminato ma con luce ambientale
    > > > > studiata.
    > > >
    > > > Beh, dovresti capire che la cosa è alquanto
    > > > strana.
    > > > Che ne dici di un controllo oculistico?
    > >
    > > Cosa ci vedi di strano? È una questione
    > > principalmente di contrasto e di lumen che
    > > colpiscono l’occhio. Leggere un libro cartaceo
    > > sotto il sole di mezzogiorno o in un ambiente
    > > buio lo trovi forse riposante?
    >
    > Leggere un libro cartaceo è per definizione
    > riposante, basta che non sia un libro di
    > Travaglio...
    > Per leggere un libro al buio è sufficiente una
    > lampadina da 3
    > watt.
    > Per leggere sotto il sole di mezzogiorno è
    > sufficiente una protezione
    > 30!

    Che sia riflessa o meno, la luce che arriva all’occhio è quella.
    A parità di illuminazione e contrasto – includendo i riflessi per gli schermi o le pagine poco inchiostrate per il libri che abbatto il contrasto – credo che l’unica differenza relativa al relax dell’occhio nella lettura sia la definizione: su carta si arriva tranquillamente a 1200-2540 ppi e non sono molti i device elettronici con definizione oltre la risolvibilità (o come si dice) dell’occhio medio dalla distanza usuale di lettura.
    Teo_
    2409
  • Tra i vari gadget per gli ebook reader ci sono custodie che ti illuminano lo schermo.
    Non so però se funzionano bene, ma so che per il Kindle è direttamente Amazon che le pubblicizza.

    Aggiungerei inoltre che fuori in determinate condizioni di luce, gli schermi LCD sono illeggibili.

    Viceversa non ci sono problemi a leggere con il Kindle in spiaggia.
    non+autenticato
  • La custodia con luce di Amazon è costosissima e di sicuro non vale tutti quei soldi, ma io ce l'ho e mi trovo pienamente soddisfatto. Leggi al buio senza dover portarti dietro altro se non il tuo Kindle. ovviamente la durata della batteria cala, ma non da rendere l'esperienza d'uso problematica. Darei un bel 10 pieno a questa custodia, ma ribadisco che costa davvero tanto.
    non+autenticato
  • Una volta tanto che Apple ha un'ottima idea non capisco perché abbandonarla: le persone che dicono di non notare la differenza sono quelle che non hanno mai avuto un ereader per la mani.
    Lo dico da possessore di un kindle e di iPad 1 (in anteprima in Italia, prima persino di ruppolo).
    non+autenticato
  • - Scritto da: informo
    > Una volta tanto che Apple ha un'ottima idea non
    > capisco perché abbandonarla: le persone che
    > dicono di non notare la differenza sono quelle
    > che non hanno mai avuto un ereader per la
    > mani.
    > Lo dico da possessore di un kindle e di iPad 1
    > (in anteprima in Italia, prima persino di
    > ruppolo).

    cancella subito se lo legge potrebbe suicidarsi...A bocca aperta

    cmq ha solo registrato un brevetto, non vuol dire granche' a proposito di quando o cosa, un brevetto e' un'idea, al momento hanno quella
  • questa sarebbe la volta che mi compro un gadget apple....vediamo ipad3?
  • - Scritto da: sgabe
    > questa sarebbe la volta che mi compro un gadget
    > apple....vediamo ipad3?

    Mah, non sono convinto.
    Forse con questo potrebbero migliorare la leggibilità alla luce del sole e allungare la vita delle batteria, ma rimane il problema del peso.

    Un eReader può permettersi di montare delle batterie infime risparmiando per con questo un peso e soldi, pur durando una vita.

    Un sistema ibrido non potrebbe comunque permetterselo a meno che non facessero le batterie intercambiabili... ma stiamo parlando di Apple!
  • - Scritto da: giacche
    > - Scritto da: sgabe
    > > questa sarebbe la volta che mi compro un gadget
    > > apple....vediamo ipad3?
    >
    > Mah, non sono convinto.
    > Forse con questo potrebbero migliorare la
    > leggibilità alla luce del sole e allungare la
    > vita delle batteria, ma rimane il problema del
    > peso.
    >
    > Un eReader può permettersi di montare delle
    > batterie infime risparmiando per con questo un
    > peso e soldi, pur durando una
    > vita.
    >
    > Un sistema ibrido non potrebbe comunque
    > permetterselo a meno che non facessero le
    > batterie intercambiabili... ma stiamo parlando di
    > Apple!

    Non mi pare che gli altri ereader montino batterie intercambiabili (almeno il kindle no)
    e ben venga un pò di peso in più se riescono ad unire la bellezza di uno schermo e-ink con le capacità di un ipad
    non+autenticato
  • - Scritto da: Mr. X
    > Non mi pare che gli altri ereader montino
    > batterie intercambiabili (almeno il kindle
    > no)

    Ho detto il contrario, è sull'iPad che dovrebbero fare le batterie intercambiabili per poterne mettere di più leggere quando lo uso come semplice eReader.

    Il perso del Kindle è un terzo dell'iPad eppure le batterie mi durano un mese.

    > e ben venga un pò di peso in più se riescono ad
    > unire la bellezza di uno schermo e-ink con le
    > capacità di un ipad

    Ovviamente dipende dall'uso che ne fai.
    Il Kindle lo uso per leggere a lungo, minimo 2 ore al giorno.
    La comodità principale (oltre alla perfetta leggibilità) è proprio la leggerezza.
    Altrimenti avremmo la sindrome del gomito del lettore...
  • leggere più di 10 ore di fila mi sembra dura... e stare in un posto dover per più di 10 ore non si trova una presa della corrente mi sembra ancora più improbabile....
  • - Scritto da: sgabe
    > leggere più di 10 ore di fila mi sembra dura... e
    > stare in un posto dover per più di 10 ore non si
    > trova una presa della corrente mi sembra ancora
    > più
    > improbabile....
    Che ne dici dell'Italia? O delle ferrovie o dell'automobile (se non guidi) ecc.
    non+autenticato
  • Dai sono paradossi, 10 ore leggendo senza sosta, senza mangiare riposarsi..parliamo chiaro 10 ore va bene a tutti, anche facendo un milano -palermo in treno, che fai passi tutto il tempo a leggere, non mangi? non dormi? ...via su...diciamo la verità sopra le 8 ore tutto va bene, è scomodo perchè chi legge molto deve ricordarsi di caricarlo praticamente tutti i giorni, ma da qui a dire che questo è un problema mi sembra assurdo.

    p.s. detto che 10 ore ora ipad e altri tablet li raggiungano con lcd acceso, con questa ibridazione è assai probabile che siano più di 10...
  • - Scritto da: sgabe
    > leggere più di 10 ore di fila mi sembra dura... e
    > stare in un posto dover per più di 10 ore non si
    > trova una presa della corrente mi sembra ancora
    > più improbabile....

    A me succede spesso dato che ho una famiglia numerosa.
    Quando siamo al mare, ad esempio, il Kindle è operativo dalle 9 del mattino alle 24 di sera e passa di mano in mano.
    Una volta c'erano le parole crociate...

    Io comunque mi riferivo al PESO del dispositivo, non sulla durata.
    Con batterie intercambiabili, anche il peso potrebbe essere diminuito.
  • dalle 9 alle 24,senza trovare una presa di corrente?....anche se fosse, si tratta di casi limite, la normalità è sveglia alle 6.30 lavoro, si ritorna a casa alle 19, si legge un oretta, si fa la cena, si legge un paio di ore e si dorme.
  • - Scritto da: sgabe
    > dalle 9 alle 24,senza trovare una presa di
    > corrente?....anche se fosse, si tratta di casi
    > limite, la normalità è sveglia alle 6.30 lavoro,
    > si ritorna a casa alle 19, si legge un oretta, si
    > fa la cena, si legge un paio di ore e si dorme.

    Ma la batteria del Kindle dura un mese, chissenefrega della presa di corrente!!!
  • Si ho capito... anche il pieno a una macchina dura più che uno scooter ma sono due oggetti diversi...via su... dai ora....


    Se ti interessa solo leggere ti compri un ebook, se esce qualcosa del genere e oltre a leggere vuoi fare altre cose, ti compri un oggetto del genere.