Alfonso Maruccia

Il data center di Facebook è di tutti

Il social network in blu avvia un nuovo progetto "open", rilasciando al grande pubblico le specifiche del suo data center. Nella speranza di innovare in un settore sempre più affamato di hardware ed energia

Roma - Si chiama Open Compute Project ed è probabilmente l'iniziativa più "open" della storia di Facebook: il social network più frequentato della rete ha deciso di condividere con il pubblico le specifiche del suo data center "privato", nella speranza che tali informazioni servano ad aumentare l'efficienza di questo genere di strutture - da sempre affamate di energia, hardware e liquido refrigerante.

Nato nel 2009 dalla necessità di risparmiare sui costi e incrementare l'efficienza di utilizzo della capacità computazionale delle CPU, il data center ha permesso a Facebook di affrancarsi dai contratti di leasing di strutture esterne utilizzati nei 7 anni precedenti fornendo nel contempo una maggiore flessibilità a un costo ridotto.

Con il suo design di data center personalizzato, Facebook è riuscito a migliorare l'efficienza dei server del 38 per cento e ridurre i costi del 24 per cento, affrontando nel contempo la crescita esponenziale di utenti e servendo al mezzo miliardo abbondante di "amici" registrati sulla piattaforma 18mila commenti al secondo, gli update di stato, i video, le email e tutto il resto.
Open Compute Project rivela le caratteristiche esclusive proprie del data center di Facebook: un sistema innovativo di fornitura energetica permette di avere tempi di uptime pari al 99,9999% del totale; il sistema di refrigerazione dei server è basato interamente sull'aria esterna, guidata attraverso un sistema di ventilazione che non prevede condutture o aria condizionata; una maggior altezza dei server permette l'impiego di elementi refrigeranti di maggiori dimensioni, più facili da sostituire estraendoli dai rack.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
12 Commenti alla Notizia Il data center di Facebook è di tutti
Ordina
  • vabbè e quindi??? bene. anzi, benissimo!

    gli onesti cittadini che non hanno nulla da nascondere possono solo esserne contenti
    non+autenticato
  • - Scritto da: qwerty
    > vabbè e quindi??? bene. anzi, benissimo!

    > gli onesti cittadini che non hanno nulla da
    > nascondere possono solo esserne contenti

    Onesti cittadini di che paese scusa ? Perche' lo spionaggio industriale e non e' dietro l'angolo...
    krane
    22544
  • Ok tutto bello. Tutto green...
    Ma scusate un'attimo, mi sono perso forse qualcosa ?!!

    Mettere in piedi un data center di tale portata da parte di un azienda privata senza apparente scopo di lucro mi sembra al quanto improbabile e incomprensibile se non attraverso l'utilizzo di ingenti finanziamenti statali o di proventi derivanti da altre "entrate".
    Di sicuro le donazioni non bastano.

    Quindi...

    Quali sono le altre "entrate" ?
    non+autenticato
  • - Scritto da: . . .
    > Ok tutto bello. Tutto green...
    > Ma scusate un'attimo, mi sono perso forse
    > qualcosa ?!!

    > Mettere in piedi un data center di tale portata
    > da parte di un azienda privata senza apparente
    > scopo di lucro mi sembra al quanto improbabile e
    > incomprensibile se non attraverso l'utilizzo di
    > ingenti finanziamenti statali o di proventi
    > derivanti da altre "entrate".
    > Di sicuro le donazioni non bastano.

    > Quindi...

    > Quali sono le altre "entrate" ?

    http://marcos61.wordpress.com/2009/06/25/facebook-.../
    krane
    22544
  • Immaginavo... finanziamenti statali dunque !!!

    Bene (si fa per dire) e sicuramente ci sarà anche dell'altro, figuriamoci !!!

    Ma è mai possibile che a nessuno balzi all'occhio questa cosa, che nessuno ne parli ?
    Gia il fatto di valutare un azienda senza scopo di lucro ben 15 Mld di $ fa riflettere. O no ?

    Almeno a me fa riflettere...
    non+autenticato
  • Spero tu stia scherzando... ma senza scopo di lucro dove? Che Zucherberg potesse essere un disinteressato filantropo davvero mi è nuovaCon la lingua fuori
    Non so se hai presente quella cosa chiamata pubblicità, su cui si regge più o meno tutto il web.
    non+autenticato
  • non a ricancellarmi da facebook, ma a svuotare completamente il mio profilo, tanto per essere inutile a "quelli la".
  • - Scritto da: lellykelly
    > non a ricancellarmi da facebook, ma a svuotare
    > completamente il mio profilo, tanto per essere
    > inutile a "quelli
    > la".
    troppo tardi...
    non+autenticato
  • A prop. di report, ho girato su Rai 3 nel momento in cui stavano mostrando un attacco nel quale si potevano rubare le credenziali ad un altro.
    E dicevano che molti siti sono attaccabili (solo gmail e un antrlo che non ricordo hanno sistemato la faccenda).

    Di che tipo di attacco si tratta? Possibile che non ne sapessi nulla!!!

    Se qualcuno ne sa di più o sa suggerirmi dove trovare il video completo di quella parte mi farebbe un gran favoreOcchiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: hermanhesse
    > A prop. di report, ho girato su Rai 3 nel momento
    > in cui stavano mostrando un attacco nel quale si
    > potevano rubare le credenziali ad un
    > altro.
    > E dicevano che molti siti sono attaccabili (solo
    > gmail e un antrlo che non ricordo hanno sistemato
    > la
    > faccenda).

    http://en.wikipedia.org/wiki/Firesheep

    > Di che tipo di attacco si tratta? Possibile che
    > non ne sapessi
    > nulla!!!
    > Se qualcuno ne sa di più o sa suggerirmi dove
    > trovare il video completo di quella parte mi
    > farebbe un gran favore

    Sul sito di Report dovrebbe essere già disponibile la trascrizione della puntata, a breve trovi anche il video completo.
    non+autenticato
  • Io non mi sono mai iscritto, anche se qualche mio dato sicuramente sarà finito nella sua rete!
    Cmq la puntata di ieri è stata davvero illuminante, infatti Google rispetto a Facebook fa un'ottima figura in termini di privacy utente Sorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: lellykelly
    > non a ricancellarmi da facebook, ma a svuotare
    > completamente il mio profilo, tanto per essere
    > inutile a "quelli
    > la".

    Pure io ho fatto la stessa cosa, tanto uso FB solo come discarica di link che voglio segnalare agli amici, e una volta passati in seconda pagina non ha senso tenerli lì a disposizione di dogs & pigs... certo, FB ne terrà una copia, i potenziali datori di lavoro noSorride

    Tra l'altro ci sono un paio di comodi script greasemonkey per fare lo sporco lavoro: facebook: remove recent activity e facebook: remove all activity (non ricordo più quale ho usato!)
    Funz
    13032