Il nuovo Stephen King solo online

King non è nuovo ad utilizzare sistemi "alternativi". Ma per l'industria di settore la sua scelta questa volta appare molto significativa. L'ultimo racconto si scarica per 2 dollari e mezzo

New York (USA) - I mezzi ci sono tutti e di autori se ne sono visti a bizzeffe, ma è la prima volta che uno dei nomi più conosciuti di certa letteratura americana, Stephen King, decide di seguire per il suo nuovo racconto una strada del tutto "alternativa" a quella della produzione e distribuzione tradizionale. Il suo nuovo "libro", infatti, è composto da 66 pagine che saranno interamente ed esclusivamente disponibili su Web, da dove potranno essere scaricate per due dollari e mezzo.

L'operazione, che secondo gli analisti è destinata a dare uno "scossone" al settore, è stata voluta da uno dei più importanti editori americani, Simon&Schuster (gruppo Viacom), che non ha nascosto in passato il timore che internet potesse rosicchiare progressivamente il business tradizionale. "L'operazione King", dunque, appare come una risposta a questo timore...

Il libro di King sarà reso disponibile in numerosi "shopping mall" sulla rete, a partire da Amazon.com. In realtà King non è nuovo a formati di distribuzione diversi da quelli tradizionali "su carta"; per dirne una, è stato uno dei pionieri dell'audiobook.