ICQ vede AIM. E luce fu

AOL ha rilasciato il primo client di ICQ capace di dialogare con la rete di AIM e registrare gli utenti di quest'ultima. Abbattuto un altro mattone del muro che divide i due servizi di IM

Roma - Porre fine ad una storica e per molti versi incomprensibile divisione tra i suoi due prodotti di punta nell'instant messaging, AIM e ICQ. Questo sta spingendo America Online a muoversi rapidamente sulla via dell'integrazione, seguendo una strategia tracciata l'anno scorso con il rilascio di una versione di AIM in grado di inviare messaggi agli utenti di ICQ.

Ora America Online ha annunciato la disponibilità di una versione del client di ICQ capace di comunicare con la rete di AIM e archiviare nella rubrica i contatti degli utenti appartenenti a quest'ultimo network.

ICQ Lite Alpha Build 1211 è il primo client del popolare network di instant messaging ad offrire l'interoperabilità con la rete di AIM, una caratteristica che AOL promette di portare presto anche alle altre versioni del proprio client, quali ICQ Pro e ICQ for Mac.
L'unione fra i due celebri network di IM sembra per AOL una via obbligata per rafforzare la propria posizione e contrastare la temibile crescita di MSN Messenger, un servizio che, in seguito ad un recente accordo stipulato fra AOL e Microsoft, sarà presto in grado di "parlare" con AIM/ICQ.

AIM, con i suoi quasi 200 milioni di utenti registrati, è diffuso maggiormente negli USA, mentre ICQ, con i suoi circa 150 milioni di utenti registrati, ha un bacino di utenza molto più internazionale, con una grossa base in Europa. AOL acquisì Mirabilis, l'originaria creatrice di ICQ, nel 1998: da allora il colosso americano ha sviluppato versioni della propria tecnologia di IM adatte al mondo aziendale.
TAG: p2p
31 Commenti alla Notizia ICQ vede AIM. E luce fu
Ordina
  • in un'era WASTATA manca un po' questo arogomento eh ?Sorpresa)

    --


    wasting
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > in un'era WASTATA manca un po' questo
    > arogomento eh ?Sorpresa)

    Uh? Temo di non capire la battuta... comunque con jabber
    (di cui sto parlando fino alla noia) puoi comunicare con il server in SSL facilmente (io lo sto facendo in questo momento).

    E sono in sviluppo (avanzato) client che criptano con gpg ogni singolo messaggio tra i tue utenti che si parlano... puo' bastare come sicurezza? ^_____-

    Ciao, Renato
    non+autenticato
  • Ma fin troppo via... Ma icq lo usi per parlare di ca.(bip)..te o per cose serie?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ma fin troppo via... Ma icq lo usi per
    > parlare di ca.(bip)..te o per cose serie?

    Personalmente non uso icq ma jabber, e in futuro sara' sempre piu' probabile vengano usati a livello aziendale... io preferirei che se sto discutendo di dettagli di lavoro la cosa non sia proprio pubblica...

    (ad esempio, c'e' una praticissima "lavagna condivisa" che gira su jabber che puo' essere molto utile per "riunioni remote")

    Ciao, Renato
    non+autenticato
  • ...siamo a "reclamizzare"... io propongo Miranda...

    1) E' free come gli altri

    2) E' molto leggero rispetto agli altri

    3) E' liberamente migliorabile

    4) E' più sicuro
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ...siamo a "reclamizzare"... io propongo
    > Miranda...
    >
    > 1) E' free come gli altri
    >
    > 2) E' molto leggero rispetto agli altri
    >
    > 3) E' liberamente migliorabile
    >
    > 4) E' più sicuro

    A noi ha dato un sacco di grattacapi sulla rete aziendale... si disconnetteva spessissimo, e altri casini...però effettivamente non era male...sicuramente, IMHO, meglio di trillian...
    spino
    1093
  • > A noi ha dato un sacco di grattacapi sulla
    > rete aziendale... si disconnetteva
    > spessissimo, e altri casini...però
    > effettivamente non era male...sicuramente,
    > IMHO, meglio di trillian...

    Bhe anche questo in una rete aziendale necessita della sua configurazione... O pensate che qualsiasi programmi si adatti ai nostri comodi?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > > A noi ha dato un sacco di grattacapi sulla
    > > rete aziendale... si disconnetteva
    > > spessissimo, e altri casini...però
    > > effettivamente non era male...sicuramente,
    > > IMHO, meglio di trillian...
    >
    > Bhe anche questo in una rete aziendale
    > necessita della sua configurazione... O
    > pensate che qualsiasi programmi si adatti ai
    > nostri comodi?

    Beh, secondo te una società di circa 100 persone, ch eproduce sw, con un reparto di webadministration di 5 persone, avrà fatto qualche prova o no?
    :)
    spino
    1093

  • - Scritto da: spino
    >
    > Beh, secondo te una società di circa 100
    > persone, ch eproduce sw, con un reparto di
    > webadministration di 5 persone, avrà fatto
    > qualche prova o no?
    > Sorride

    Tanto per aggiungere una terza voce, Miranda l'ho provato anche io, e tra i client per windows mi pareva uno dei migliori, ma usandolo con proxy http mi ha dato un sacco di magagne: lentissime le connessioni, spesso fallite, verso il server, e frequenti disconnessioni.

    Da quando uso un client jabber sempre attraverso proxy http non ho quasi mai avuto problemi.... poi ovviamente le esperienze con i programmi spesso non sono del tutto replicabili... non so da cosa dipendessero i miei problemi.

    Ciao, Renato
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: spino
    > >
    > > Beh, secondo te una società di circa 100
    > > persone, ch eproduce sw, con un reparto di
    > > webadministration di 5 persone, avrà fatto
    > > qualche prova o no?
    > > Sorride
    >
    > Tanto per aggiungere una terza voce, Miranda
    > l'ho provato anche io, e tra i client per
    > windows mi pareva uno dei migliori, ma
    > usandolo con proxy http mi ha dato un sacco
    > di magagne: lentissime le connessioni,
    > spesso fallite, verso il server, e frequenti
    > disconnessioni.
    >
    > Da quando uso un client jabber sempre
    > attraverso proxy http non ho quasi mai avuto
    > problemi.... poi ovviamente le esperienze
    > con i programmi spesso non sono del tutto
    > replicabili... non so da cosa dipendessero
    > i miei problemi.

    Son fortunatoCon la lingua fuori Io nessun problema sia sotto proxy sia diretto (ovviamente)
    non+autenticato
  • sei fortunao...Con la lingua fuori
    spino
    1093
  • ops, fortunato...Occhiolino
    spino
    1093

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: spino
    > >
    > > Beh, secondo te una società di circa 100
    > > persone, ch eproduce sw, con un reparto di
    > > webadministration di 5 persone, avrà fatto
    > > qualche prova o no?
    > > Sorride
    >
    > Tanto per aggiungere una terza voce, Miranda
    > l'ho provato anche io, e tra i client per
    > windows mi pareva uno dei migliori, ma
    > usandolo con proxy http mi ha dato un sacco
    > di magagne: lentissime le connessioni,
    > spesso fallite, verso il server, e frequenti
    > disconnessioni.
    >
    > Da quando uso un client jabber sempre
    > attraverso proxy http non ho quasi mai avuto
    > problemi.... poi ovviamente le esperienze
    > con i programmi spesso non sono del tutto
    > replicabili... non so da cosa dipendessero
    > i miei problemi.
    >
    > Ciao, Renato

    Eh eh...neppure io ho indagato + di tanto, ma da quello che ho capito icq creava meno problemi di configurazione, quindi si è rimasti icq (per la precisione io uso icq lite)...
    spino
    1093
  • Da quel che ho potuto notare io è che Miranda (seppur davvero molto più leggero di ICQ anche del lite bisogna ammetterlo) ha una gestione sballata dei socks e dei proxy. Detto questo è un bel programmino che sta li buono buonino e non rompe l'anima alle risorse di win al contrario del client ICQ classico o lite... Per risolvere il problema se te natti la porta (visto che da Miranda si può definire quella locale non so su icq) risolvi il problema alla radice... Certo non tutti si possono pemettere di nattare porte a vanvera siamo daccordissimo...
    non+autenticato

  • - Scritto da: il_fabry
    > Da quel che ho potuto notare io è che
    > Miranda (seppur davvero molto più leggero di
    > ICQ anche del lite bisogna ammetterlo)

    Verissimo...anche sel ICQ lite è oggettivamente mooooolto + snello del fratello maggiore...Sorride

    > ha
    > una gestione sballata dei socks e dei proxy.
    > Detto questo è un bel programmino che sta li
    > buono buonino e non rompe l'anima alle
    > risorse di win al contrario del client ICQ
    > classico o lite...

    Vero...

    > Per risolvere il problema
    > se te natti la porta (visto che da Miranda
    > si può definire quella locale non so su icq)
    > risolvi il problema alla radice... Certo non
    > tutti si possono pemettere di nattare porte
    > a vanvera siamo daccordissimo...

    Natta Never...

    ^________________^
    spino
    1093
  • Come sanno molti, soprattutto tra gli utenti di linux, sono ANNI
    che esistono client che parlano con piu' di una rete.

    AOL e ICQ ora si parlano solo perche' AOL ha COMPRATO
    ICQ, e quindi probabilmente si avvia a fonderli nel futuro, visto
    che per loro due prodotti cosi' simili sono solo un costo.

    Invece con uno dei tanti client multi-protocollo si puo' rimanere
    in contatto con persone di TUTTE le reti di Instant Messaging
    praticamente senza sforzo: l'unica scocciatura e' avere account su tutte le reti ^__^

    Chi invece ha l'occhio lungo e vuole usare un sistema innovativo e geniale puo' andare su jabber... magari anche per tirare su un serverino aziendale da usare per l'instant messaging interno... pensate a quanto piu' pratico e' lasciare una nota su un IM piuttosto che telefonare, sperare di trovare qualcuno, interromperlo mentre fa il suo lavoro...

    ...il tutto free e Free (gratis e Libero) ^___^

    Per i dettagli guardate l'altro thread!

    E divertitevi!
    Ciao, Renato
    non+autenticato
  • Per l'im interno la soluzione piu' valida e' senza dubbio RealPopup ( www.realpopup.it )

    Provare per credere.

    Lobo
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Per l'im interno la soluzione piu' valida e'
    > senza dubbio RealPopup ( www.realpopup.it )
    >
    > Provare per credere.

    ^__^ Credimi, se pensi che quello sia un'alternativa
    a un server di instant messaging non sai cosa ti perdi.

    Ti consiglio una visita a www.jabber.org

    Scarica il server (Libero e Gratis), poi un client, lancia il primo e 2 istanze del secondo, e anche senza una rete puoi gia' vedere in funzione il tuo sistema personale... tempo fa l'ho fatto... divertente vedere 3 client che parlano tra di loro sullo stesso schermo ^__^

    E poi winpopup per quanto esistano hack e' decisamente tutto tranne che multipiattaforma... senza contare che qualunque cosa abbia "pop-up" nel nome viene nuclearizzata dal mio hd all'istante... per questo navigo con Firebird (o mozilla)... Niente pupup o popunder: quando voglio vedere una cosa te lo chiedo, grazie tante.

    Ciao! Renato
    non+autenticato
  • Scusate se vado leggermente OT... ma mi pare una buona occasione per risolvere il mio dubbio.
    Sto sulla LAN aziendale di un noto istituto di credito, quindi come immaginerete quasi tutte le porte sono tappate... l'unico IM che mi funziona (per fortuna) è la versione java di ICQ (go.icq.com) mentre quella client da installare su HD (sia la lite che la full) non ne vogliono sapere di funzionare, la LAN sembra "insuperabile", persino in HTTP connection.
    Qualcuno mi sa aiutare a capire il perchè?

    Esistono altri client che funzionino in HTTP?

    grazie by Ilpapero
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Esistono altri client che funzionino in HTTP?

    Ma claro que si'!

    Non ho idea dei client icq nativi (oddio, mi pare che Miranda IM abbia il supporto proxy http), ma io sono nella stessa situazione: posso collegarmi all'esterno solo in HTTP attraverso un proxy.

    Scarica PSI ( http://psi.affinix.com ), collegati a un server
    jabber pubblico qualunque (tipo njs.netlab.com ) e apri
    "Manage Services". Qua scegli il servizio di interconnessione (transport) ICQ, ci metti i tuoi dati di registrazione, e poi cominci ad aggiungere i tuoi contatti.

    Io faccio esattamente cosi'. Il server e' piuttosto affidabile, e il ragazzo ceco che lo gestisce da quando sa che ha un utente non-ceco scrive gli annunci eventuali anche in inglese ^__^

    Vedi il thread su jabber per altri dettagli!

    Ciao, e divertiti, Renato
    non+autenticato
  • grazie, appena ho 10 minuti di tempo lo provo!Ficoso

    ciao
    Ilpapero
    non+autenticato

  • Su Linux c'è Gaim che dialoga con tutto, sul Mac c'è Fire.
  • Di Gaim si trovano i sorgenti gia' compilati pure x Windows! ^__^

    http://sourceforge.net/project/showfiles.php?group...
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)