Roberto Pulito

C'č vita dopo la Wii

La console Nintendo č quasi arrivata alla fine del suo ciclo vitale e nei laboratori nipponici si lavora ad un erede dal richiamo altrettanto familiare

Roma - Dopo aver sbaragliato ogni record di vendita con la console domestica attuale, Nintendo guarda alla prossima generazione. La Wii fu svelata per la prima volta nel 2005, durante la conferenza stampa dell'E3, con il nome provvisorio di "Revolution". Durante l'esposizione di quest'anno, che si terrà a Los Angeles tra il 7 e il 9 giugno, la giapponese presenterà l'erede di questa rivoluzionaria macchina da gioco.

La breve dichiarazione ufficiale parla di un modello [giocabile[http://www.nintendo.co.jp/ir/pdf/2011/110425_4e.pdf]] del nuovo sistema presente alla fiera e di specifiche tecniche "super" che verranno rese note in quella occasione. Le voci di corridoio si spingono oltre, arrivando a palesare anche il nome in codice della nuova console ("Project Cafe") e a mostrare immagini rubate dai laboratori Nintendo.

Si ritiene che la Wii 2 offrirà giochi in alta definizione 1080P, recuperando il gap grafico con le ultime console da salotto Sony e Microsoft. Altre indiscrezioni parlano di videogiochi in 3D stereoscopico, joypad con un'area sensibile per controlli touch-screen. Le aspettative a livello hardware sono ovviamente alte, ma Nintendo ha già dimostrato di poter vincere la console-war puntando tutto sulla giocabilità.
Il CEO Satoru Iwata ha commentato il calo di vendite della console attuale, ammettendo quanto sia diventato difficile per gli sviluppatori sorprendere gli utenti con le magie della "vecchia" Wii. Con la macchina da gioco in uscita nel 2012 la casa di Super Mario continuerà comunque ad evolvere il concetto di videogame semplici e immediati, che permettano a genitori e nonni di divertirsi insieme a figli e nipoti.

Roberto Pulito
Notizie collegate
27 Commenti alla Notizia C'č vita dopo la Wii
Ordina
  • come giocabilità il primo wii non è che ha offerto granchè.
    Per giocare devi sbracciarti e smenartela con quel coso in mano che alla fine ti passa la voglia e lo usi solo come lettore divx.
    Giochi belli ne ha, peccato per il sistema di controllo ....
    non+autenticato
  • a dire il vero il suo sistema di controllo è rivoluzionario su console, non ha caso le altre console hanno provato a fare dei sistemi che diano maggiore interattività.

    mi domando se useranno ancora i DVD.
    Sgabbio
    26178
  • - Scritto da: Sgabbio
    > a dire il vero il suo sistema di controllo è
    > rivoluzionario su console, non ha caso le altre
    > console hanno provato a fare dei sistemi che
    > diano maggiore
    > interattività.
    >
    > mi domando se useranno ancora i DVD.

    Boh! Magari ritornano alle cartucce, però già mi vedo le R4 per la nuova Wii...
  • come al solito vedi tutto nell'ottica da pirate haters e non capisci.

    Il DVD, pure nella sua variate a doppio strato, comincia a star stretto, dubito che rinunceranno al supporto fisico per molti motivi di natura di interconnessione.

    Non farebbero mai delle cartucce per le console casalinghe, perchè costa molto di più nel produrre, poi visti anche i costi esagerati per i chip di memoria, sarebbero meno capienti di un dvd...

    La sceltà potrebbe ricadere del blue ray, vista la grande generosità di spazio.
    Sgabbio
    26178
  • a me già la grafica del cubo bastava sinceramente... quello che ci vuole è una storia decente, non 50 giga di texture
    non+autenticato
  • - Scritto da: Sgabbio
    > come al solito vedi tutto nell'ottica da pirate
    > haters e non
    > capisci.

    E la cosa ti stupisce?

    > Il DVD, pure nella sua variate a doppio strato,
    > comincia a star stretto, dubito che rinunceranno
    > al supporto fisico per molti motivi di natura di
    > interconnessione.

    Beh, fino ad ora i giochi Wii non hanno avuto tutte queste pretese...

    > Non farebbero mai delle cartucce per le console
    > casalinghe, perchè costa molto di più nel
    > produrre, poi visti anche i costi esagerati per i
    > chip di memoria, sarebbero meno capienti di un
    > dvd...

    Beh, la storia invece ci dice il contrario. NES, Super NES ti dicono niente?
    E stiamo parlando di oltre 10 anni fa!

    > La sceltà potrebbe ricadere del blue ray, vista
    > la grande generosità di
    > spazio.

    Mah, potrebbe anche essere così. Ricordiamoci che Nintendo, a differenza delle altre piattaforme, nasce come produttrice di videogiochi e non ha mai cambiato linea (credo). Nintendo non fa televisori e non fa sistemi operativi. Abbracciare il blue ray solo per i vg mi sembra sprecato, e visto che molto del modello di business Nintendo è basato sul ferro, includere un lettore BR non so quanto convenga...
  • - Scritto da: ThEnOra
    > Super NES ti dicono niente?

    Che i giochi nuovi import costavano 180.000 lire DI ALLORA e quelli non import nuovi costavano 139.000 lire DI ALLORA.
    Con le debite proporzioni oggi sarebbero 150 euro per un gioco.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 28 aprile 2011 05.12
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
    > - Scritto da: ThEnOra
    > > Super NES ti dicono niente?
    >
    > Che i giochi nuovi import costavano 180.000 lire
    > DI ALLORA e quelli non import nuovi
    > costavano 139.000 lire DI
    > ALLORA
    .
    > Con le debite proporzioni oggi sarebbero 150 euro
    > per un
    > gioco.

    Non capisco dove vuoi arrivare.
    Vuoi per caso dire che i giochi x la Wii 2 in cartuccia, se così sarà, costeranno 150 euro, oppure stai semplicemente criticando i prezzi alti dei vg?

    Se ti fa piacere posso diriti che il prezzo medio dei vg è salito negli utlimi 5 anni.
  • - Scritto da: ThEnOra
    > - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
    > > - Scritto da: ThEnOra
    > > > Super NES ti dicono niente?
    > >
    > > Che i giochi nuovi import costavano 180.000 lire
    > > DI ALLORA e quelli non import
    > nuovi
    > > costavano 139.000 lire DI
    > > ALLORA
    .
    > > Con le debite proporzioni oggi sarebbero 150
    > euro
    > > per un
    > > gioco.
    >
    > Non capisco dove vuoi arrivare.
    > Vuoi per caso dire che i giochi x la Wii 2 in
    > cartuccia, se così sarà, costeranno 150 euro,
    > oppure stai semplicemente criticando i prezzi
    > alti dei vg?

    Sto dicendo solo che la pirateria poco diffusa tiene i prezzi alti. All'epoca del SNES i giochi si copiavano (e questo ha facilitato per fortuna la creazione dei dump per gli emulatori) ma per farlo erano necessari accessori costosi (come il superwildcard) e certamente non alla portata di tutti (il prezzo del SWC nuovo era di poco sotto il milione; usato, a fine vita della console, lo trovai a 700.000 lire).
    La pirateria creando concorrenza (sleale, illegale, tutto quello che ti pare ma pur sempre concorrenza) contribuisce a tenere bassi i prezzi. Lo stesso Wii ha i giochi che costano meno delle controparti per PS3.
    Comunque, al di là di questo, una console a cartucce in un'era dove i supporti ottici permettono di immagazzinare 25 o 50 GB nello spazio in cui appena 15 anni fa ci mettevi 650 (neanche 700, ma 650) MB, è anacronistica. Peraltro la Nintendo fece già questo errore, facendo uscire il Nintendo 64 a cartucce in un'epoca in cui i principali concorrenti, cioè la Playstation di Sony e il Saturn di Sega, usavano i CD. Questo fece sì che nonostante la maggiore potenza e capacità del Nintendo 64, i giochi costavano tantissimo (circa il doppio) delle console concorrenti, la pirateria era poca (anche in questo caso esisteva il Doctor64 e utilizzava i CD, ma costava troppo per potersi diffondere seriamente; la storia insegna che la pirateria avanza quando costa meno della console: le R4 costano meno di un DS, i modchip per 360 e per Wii costavano meno delle rispettive console, ecc.) e la console fu un fiasco nonostante, ripeto, almeno sulla carta

    > Se ti fa piacere posso diriti che il prezzo medio
    > dei vg è salito negli utlimi 5 anni.

    Anche il costo della benzina è salito, si chiama inflazione, ma non c'entra niente col discorso, era solo per dire che una cartuccia costava ieri e costa oggi perché sono cari i costi di produzione. Duplicare industrialmente un DVD costa meno di 6 centesimi. Farlo con una cartuccia costa molto di più. E per quanto siano calati i costi delle memorie rimarranno comunque più alti dei supporti ottici. Questo comporta inevitabilmente prezzi più alti all'utente finale e conseguente morte commerciale, indipendentemente dalla presenza o meno della pirateria. Nintendo ha guadagnato tanto con Wii e DS nonostante (io direi "grazie al fatto che") sono state strapiratate così come Sony ha guadagnato tanto con PS1 e PS2 per lo stesso motivo (altro che "vendere in perdita" come sostiene qualche fesso, non ci ha mai creduto nessuno: ricordo che la prima Playstation aveva la potenza hardware di un 486 e il Wii altro non è che un Gamecube -quindi tecnologia già vecchia- con un diverso controller).
  • - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
    >
    > Sto dicendo solo che la pirateria poco diffusa
    > tiene i prezzi alti.

    Ma la tesi non era invece il contrario, che la pirateria tiene alti i prezzi?

    > La pirateria creando concorrenza (sleale,
    > illegale, tutto quello che ti pare ma pur sempre
    > concorrenza) contribuisce a tenere bassi i
    > prezzi.

    Mi fido di te, ma se mi citi le fonti su cui basi queste affermazioni mi fai un piacere.

    > Lo stesso Wii ha i giochi che costano
    > meno delle controparti per
    > PS3.

    Il paragone mi sembra azzardato. Questione più complessa quella dei prezzi dei vg, che sì può essere influenzata dalla pirateria, ma l'aspetto tecnologico/business/tipologia di contenuti è prevalente.

    Il tuo discorso vale di più sui vg PC, ma non console. E secondo me sono due modelli di business completamente diversi. Anzi, ogni piattaforma ha un suo specifico modello di business (che ovviamente hanno punti di contatto)

    > Comunque, al di là di questo, una console a
    > cartucce in un'era dove i supporti ottici
    > permettono di immagazzinare 25 o 50 GB nello
    > spazio in cui appena 15 anni fa ci mettevi 650
    > (neanche 700, ma 650) MB, è anacronistica.

    Infatti, le Nintendo ha fatto un casino di soldi con le DS che usano i supporti ottici. A bocca aperta

    Comunque, concordo con il tuo ragionamento che è di buon senso, ma stiamo parlando di Nitendo, di una corporazione, di un "pirate-hater", dunque sempre in pole nel fare boiate!

    > Peraltro la Nintendo fece già questo errore,
    > facendo uscire il Nintendo 64 a cartucce in
    > un'epoca in cui i principali concorrenti, cioè la
    > Playstation di Sony e il Saturn di Sega, usavano
    > i CD.

    A parte Sony che ha dominato, mi vuoi per caso dire che la N64 ha venduto di meno del Saturn? Ma quali sono le tue fonti? Son proprio curioso.

    > Questo fece sì che nonostante la maggiore
    > potenza e capacità del Nintendo 64, i giochi
    > costavano tantissimo (circa il doppio) delle
    > console concorrenti, la pirateria era poca (anche
    > in questo caso esisteva il Doctor64 e utilizzava
    > i CD, ma costava troppo per potersi diffondere
    > seriamente; la storia insegna che la pirateria
    > avanza quando costa meno della console: le R4
    > costano meno di un DS, i modchip per 360 e per
    > Wii costavano meno delle rispettive console,
    > ecc.) e la console fu un fiasco nonostante,
    > ripeto, almeno sulla carta
    >
    >
    > > Se ti fa piacere posso diriti che il prezzo
    > medio
    > > dei vg è salito negli utlimi 5 anni.
    >
    > Anche il costo della benzina è salito, si chiama
    > inflazione,

    Ma come? Più inflazione, meno potere d'acquisto, più pirateria, prezzi vg più bassi: dovrebbe essere questa l'equazione, no?

    > ma non c'entra niente col discorso,

    Già, l'inflazione non c'entra.

    > era solo per dire che una cartuccia costava ieri
    > e costa oggi perché sono cari i costi di
    > produzione.

    Ah ok. Bastavano queste righe e avevi risposto alla mia domanda.

    > Duplicare industrialmente un DVD
    > costa meno di 6 centesimi. Farlo con una
    > cartuccia costa molto di più. E per quanto siano
    > calati i costi delle memorie rimarranno comunque
    > più alti dei supporti ottici.

    Concordo, ma "why Nintendo DS"??? Forse hanno trovato un processo economico per produrle?

    > Nintendo ha guadagnato tanto con Wii e
    > DS nonostante (io direi "grazie al
    > fatto che
    ") sono state strapiratate così come
    > Sony ha guadagnato tanto con PS1 e PS2 per lo
    > stesso motivo


    Nintendo, la piattaforma, ha guadagnato. Nintendo, la software house, ha guadagnato (sono loro i titoli più venduti). Ma gli altri publisher, su Nintendo hanno guadagnato? Questo è il mio dubbio, e per il momento dico di no.

    Sony sicuramente ha guadagnato. I fatti lo dimostrano. Ma come software house? Non è andata in perdita, anzi, ma nelle classifiche non leggi solo titolo SCE, ma Rockstar, Activision, EA, etc...

    > (altro che "vendere in perdita"
    > come sostiene qualche fesso, non ci ha mai
    > creduto nessuno: ricordo che la prima Playstation
    > aveva la potenza hardware di un 486 e il Wii
    > altro non è che un Gamecube -quindi tecnologia
    > già vecchia- con un diverso
    > controller).

    A proposito, l'N64 ha venduto più del GC. Una mera differenza di 11,17 milioni di unità.
  • - Scritto da: ThEnOra
    > Ma la tesi non era invece il contrario, che la
    > pirateria tiene alti i prezzi?

    La tesi di chi? La tesi pubblicizzata delle major? Rotola dal ridere
    La pirateria ABBASSA i prezzi perché crea CONCORRENZA. La MANCANZA di pirateria ALZA i prezzi perché il produttore sa che tanto se vuoi avere quella cosa l'unico modo per averla è di rivolgerti a lui. Che interesse avrebbe ad abbassare il prezzo?

    > Mi fido di te, ma se mi citi le fonti su cui basi
    > queste affermazioni mi fai un piacere.

    Basta confrontare i prezzi dello stesso gioco per console e per PC e poi pensare quanto incide la pirateria su PC e quanto quella su console. E vedrai che il prezzo è tanto più alto quanto più è assente la pirateria su quella macchina.
    Stessa cosa per i Blu-Ray. Stampare i Blu-Ray ormai costa quanto stampare un DVD. Fare l'authoring di un BR costa anche di meno visto che la pellicola viene sempre scansionata in alta risoluzione e poi per il DVD viene fatto un rescaling, il che comporta tempo perso e quindi costi di produzione più alti. Tuttavia il BR, che è piratato meno del DVD, costa più caro.

    > Il paragone mi sembra azzardato.

    Non se prendiamo lo stesso titolo multipiattaforma. Se considerassimo titoli diversi potresti aver ragione, però ti dico che su Wii un titolo che pesa 60 MB ha lo stesso prezzo di un titolo che pesa 8 GB e di certo lo sforzo e il tempo per produrli non è stato lo stesso.

    > Questione più
    > complessa quella dei prezzi dei vg, che sì può
    > essere influenzata dalla pirateria, ma l'aspetto
    > tecnologico/business/tipologia di contenuti è
    > prevalente.

    Sarebbe come dici se il titolo da 60 MB costasse in proporzione rispetto a quello di 8 GB. Invece non è così e lo sai.

    > Il tuo discorso vale di più sui vg PC, ma non
    > console.

    I videogiochi per PC costano meno (almeno di solito) proprio perché su PC la pirateria è più alta che su console

    > E secondo me sono due modelli di
    > business completamente diversi. Anzi, ogni
    > piattaforma ha un suo specifico modello di
    > business (che ovviamente hanno punti di
    > contatto)

    Se parliamo di titoli multipiattaforma, i modelli si possono mettere a paragone e confrontare tra loro. Se consideriamo le esclusive il discorso è campato in aria.

    > Infatti, le Nintendo ha fatto un casino di soldi
    > con le DS che usano i supporti ottici.A bocca aperta

    Lascia perdere le console portatili, si parlava di console casalingue.

    > Comunque, concordo con il tuo ragionamento che è
    > di buon senso, ma stiamo parlando di Nitendo, di
    > una corporazione, di un "pirate-hater", dunque
    > sempre in pole nel fare boiate!

    Più di Sony? Dal firmware 4.3 è passato quasi un anno e ancora non hanno neanche provato a mettere nessun fix. E, per inciso, anche io saprei come andrebbe fatto (ovviamente non glielo vado certo a dire, con quello che m'è costato Lego Indiana Jones poi...).
    Delle due, o se ne fregano, o sono degli incapaci. Propendo per la seconda, ma il fatto stesso che non assumano gente competente vuol dire anche che se ne fregano.

    > A parte Sony che ha dominato, mi vuoi per caso
    > dire che la N64 ha venduto di meno del Saturn? Ma
    > quali sono le tue fonti? Son proprio
    > curioso.

    Del Saturn no (anzi ha venduto quasi il doppio), della Playstation sicuramente.
    Il Saturn ha avuto altri problemi, in Italia Sega ruppe il sodalizio con Giochi Preziosi che ha cominciato a metterle i bastoni tra le ruote.
    Ma questo è indipendente dal supporto o dal prezzo dei giochi. I giochi per Saturn costavano meno di quelli per Nintendo 64 a parità di tempo dall'uscita di quel gioco.

    > Ma come? Più inflazione, meno potere d'acquisto,
    > più pirateria, prezzi vg più bassi: dovrebbe
    > essere questa l'equazione, no?

    I prezzi dei VG salgono per l'inflazione e scendono per la pirateria. Oltre un certo limite non salgono perché comunque è anche il mercato e il potere d'acquisto a decidere il prezzo (ed è il motivo per cui i giochi PS3 non costavano molto più dei giochi per 360).
    In generale, come % sono saliti meno di altri beni di consumo.

    > Già, l'inflazione non c'entra.

    E' un discorso un po' più complesso perché sono diversi fattori a intervenire sul prezzo finale, te l'ho appena spiegato.

    > > era solo per dire che una cartuccia costava ieri
    > > e costa oggi perché sono cari i costi di
    > > produzione.
    >
    > Ah ok. Bastavano queste righe e avevi risposto
    > alla mia domanda.

    Beh non ci vuole un genio a confrontare i prezzi di una costosa rom da 4 GB con il prezzo di un DVD-R (il DVD stampato costa ancora meno).

    > > Duplicare industrialmente un DVD
    > > costa meno di 6 centesimi. Farlo con una
    > > cartuccia costa molto di più. E per quanto siano
    > > calati i costi delle memorie rimarranno comunque
    > > più alti dei supporti ottici.
    >
    > Concordo, ma "why Nintendo DS"??? Forse hanno
    > trovato un processo economico per produrle?

    Le console portatili fanno storia a sé. E comunque se vedi quanto pesano le rom per Nintendo DS ti rendi conto che il confronto col DVD non regge. Se prendi il romset completo del Nintendo DS mica per ogni gioco serve un DVD. Il gioco più pesante sarà sui 200 mega. Quanto costa una microSD da 200 mega? Il prezzo di produzione sarà più o meno analogo (anche se la cartuccia non ha memoria modificabile).

    > Nintendo, la piattaforma, ha guadagnato.
    > Nintendo, la software house, ha guadagnato (sono
    > loro i titoli più venduti). Ma gli altri
    > publisher, su Nintendo hanno guadagnato?

    Alcuni (Konami, Square, probabilmente anche EA) sì e credo anche parecchio.

    > Questo è
    > il mio dubbio, e per il momento dico di
    > no.

    Dipende da chi intendi e che titoli ha fatto.

    > Sony sicuramente ha guadagnato. I fatti lo
    > dimostrano. Ma come software house? Non è andata
    > in perdita, anzi, ma nelle classifiche non leggi
    > solo titolo SCE, ma Rockstar, Activision, EA,
    > etc...

    Perché Sony non nasce come SH e non si è mai specializzata in quello come ha fatto invece Nintendo fin dai tempi di Donkey Kong.

    > A proposito, l'N64 ha venduto più del GC. Una
    > mera differenza di 11,17 milioni di
    > unità.

    Il "Gamecube 2" ha venduto molto di più.
  • "La breve dichiarazione ufficiale parla di un modello giocabile del nuovo sistema presente alla fiera"

    dove?
    nel link riportato non c'e' niente del genere
    non+autenticato
  • E ti metti a fare il "capello" a Pulito?A bocca aperta
    non+autenticato
  • l'articolo su repubblica onilne di qualche giorno fa non lo diceva...
    non+autenticato
  • Ma alla Nintendo usano ancora la macchina da scrivere???
    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    non+autenticato
  • dovresti vedere la zona aperta al pubblico a Seattle..in pratica dagli uffici ti rimandano ad un magazzino in cui riparano le console e in cui puoi giusto comprare 2 portachiavi e 3 peluche di mario e co..
    non+autenticato