Luca Annunziata

Aruba, incendio nella farm

Un incendio all'alba, domato prima delle 8 di stamane, nella server farm del provider. Aruba: nessuna perdita di dati, il ripristino č in corso. Codacons pronta alla class action. In aggiornamento (UPDATE x6)

UPDATE 14:50 - Non ci sono novità da Arezzo: nei forum di PI gli utenti Aruba lamentano che la webmail del provider è ancora fuori servizio. Nel frattempo le organizzazioni dei consumatori sono partite lancia in resta: Codacons starebbe preparando un'azione collettiva (class action) per ottenere un risarcimento per gli utenti.

UPDATE 12:40 - Aruba ha informato con una seconda nota che sono state ripristinate due sale server su tre. Restano offline i servizi UPS, ovvero quelli che garantiscono la continuità energetica al servizio: in caso di problemi nella fornitura elettrica si potrebbero pertanto verificare disservizi.

UPDATE 12:15 - Aruba ha diramato una prima nota nel suo sito di assistenza che conferma le ricostruzioni fin qui circolate ufficiosamente. Siamo in attesa di dettagli sulle tempistiche definitive per la ripartenza di tutti i servizi.
UPDATE 11:15 - Il comando provinciale di Arezzo dei Vigili Del Fuoco conferma a Punto Informatico la versione dell'incendio. Una squadra è intervenuta alle 5:00 del mattino e le procedure di spegnimento sono proseguite fino alle 8:00.

UPDATE 11:00 - Il dominio Aruba.it ora risulta raggiungibile. Sarebbero in corso le procedure di riavvio graduale di tutti i sistemi. Nessuna conferma ufficiale, ancora, sull'origine del black-out, fino a questo punto associato a un incendio.

Roma - Nel corso della notte, un incendio nella sede operativa principale di Aruba avrebbe causato uno spegnimento automatico e complessivo della struttura. Secondo quanto riferito da un account Twitter apparentemente riferibile all'azienda (di cui non è possibile al momento verificare l'autenticità), l'incendio si sarebbe sviluppato nella server farm principale, in particolare nella zona degli UPS (i gruppi di continuità che dovrebbero garantire la fornitura di energia in caso di black-out). Punto Informatico al momento non è in grado di verificare tali affermazioni in maniera indipendente.

Stando comunque a quanto riferito dallo stesso account, l'incendio sarebbe stato circoscritto alla zona UPS: nessuna conseguenza per le sale dati, ovvero i server che ospitano i servizi di hosting e hosting dedicato, nonché tutti i servizi accessori (dalla PEC ai DNS) offerti da Aruba. Tuttavia, lo spegnimento complessivo di tutta la struttura causa al momento un disservizio generalizzato su tutta la galassia di siti web e degli stessi servizi offerti dall'azienda.

Secondo quanto si apprende dall'account Twitter, di cui al momento Punto Informatico non può confermare l'autenticità, sono in corso le procedure di ripristino della situazione conseguente l'incendio: anche in questo caso mancano conferme ufficiali, ma si parla della possibilità che si tenti un riavvio dei sistemi entro la mattinata (attorno alle ore 12:00), non prima di aver proceduto alla messa in sicurezza dei sistemi per garantire la sicurezza delle persone e delle cose.

Punto Informatico ha contattato Aruba ed è in attesa di una dichiarazione ufficiale sull'accaduto di cui daremo conto su queste pagine.

Luca Annunziata
291 Commenti alla Notizia Aruba, incendio nella farm
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Precedente | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | Successiva
(pagina 4/14 - 67 discussioni)