Perché ha chiuso www.farwest.it?

Poiché dei miei hobbies devo rendere conto a mia moglie e alle nostre due bambine, cancello tutto il materiale dal server e chiudo il sito

Web - Salve, www.farwest.it è oggi l'unica comunità italiana di appassionati di old west, perlomeno l'unica di una certa dimensione. Il progetto Farwest.it prende
origine da una mia intuizione: i film western non si producono più, i fumetti western hanno in Tex e Magico Vento gli unici portabandiera, i libri sul west non si stampano più, né qualcuno osa ristamparne di vecchi. Insomma, niente parla di west.

Eppure gli appassionati italiani sono migliaia. Ecco che nasce nel 1999 Farwest.it (allora si chiamava farwest.tripod.com) con l'intento di promuovere lo scambio di documentazione sul west, dandone ospitalità in un impaginato decente.

Dal febbraio 2000 registro un dominio (www.farwest.it) e nel tempo libero, forte dell'aiuto di un bel gruppo di appassionati, riempio il sito, lo aggiorno, gli voglio bene come a un bambino.
Nel frattempo la mole del materiale che arriva dai visitatori cresce. Come vi ho detto, io controllo che il materiale sia veritiero, utile. Niente più! Qualche giorno fa mi scrive il sig. Gianola, responsabile di un sito di storia che lamenta la pubblicazione indebita di un articolo sul west scritto da un suo collaboratore e, credo con ragione, minaccia azioni legali. Dopo sentite e doverose scuse, propongo di sdebitarmi con un bel banner (farwest.it ha circa 200 visite al giorno e ha totalizzato 64.000 contatti in un anno anche grazie a segnalazioni "di peso" come sul Corriere della Sera).

Niente da fare! In alternativa, mi si dice, devo pagare una certa cifra (che non ho!). Poiché dei miei hobbies devo rendere conto a mia moglie e alle nostre due bambine, cancello tutto il materiale dal server e chiudo il sito. Potrei citare la marea di email di sostegno, ma mi limito a dire che in mezzo a tante vi è anche quella del sig. Gianola che mi dice che non voleva arrivare a tanto e che rinuncia a far valere i loro diritti.

Resta il fatto che il sito è chiuso e che mi chiedo: quanti altri documenti pubblicati appartengono ad altri? O sono stati estratti da libri? C'è una seria possibilità di stare sereni precisando che, non essendoci fini di lucro, dietro segnalazioni di chiunque vanti un diritto cancellerei i files?

Salutoni!
Sergio Mura
TAG: italia
11 Commenti alla Notizia Perché ha chiuso www.farwest.it?
Ordina
  • Era avviato così bene e costituiva l'unico vero punto di riferimento per gli appassionati del West e dei Pellirosse. Non è possibile. Invito seriamente a ripensarci...! Dobbiamo continuare ad ogni costo, perchè altrimenti il western finirà per davvero e noi non possiamo permetterlo.Man mano che trascorrono gli anni, la cultura del West si va sempre più disperdendo, come mi rendo conto parlando alla maggior parte dei giovani... No! Alziamo di nuovo il vessillo e diciamo che abbiamo avuto solo un momento di defaillance.
    Coraggio!
    La lunga marcia verso Ovest deve continuare!
    Forza Sergio!
    Toro Seduto, Davy Crockett, Kit Carson e il generale Custer non si sono mai arresi!!!

    DOMENICO RIZZI
    non+autenticato
  • sul fatto che sia una trovata pubblicitaria probabilmente avete ragione ma spezzerei una lancia a favore di Punto informatico (deve riportare le cose come stanno) e del webmaster (magari è animato da buone intenzioni ma non ha resistio a pubblicizzare un po' il suo sito)
    saluti
    non+autenticato


  • - Scritto da: Noxthefox
    > sul fatto che sia una trovata pubblicitaria
    > probabilmente avete ragione ma spezzerei una
    > lancia a favore di Punto informatico (deve
    > riportare le cose come stanno) e del
    > webmaster (magari è animato da buone
    > intenzioni ma non ha resistio a
    > pubblicizzare un po' il suo sito)
    > saluti

    Non credo sia una buona maniera per pubblicare un sito! Peccato ma PI ha preso una bella cantonata questa volta anche perché per così poco nessuno avrebbe il coraggio di intraprendere azioni legali!
    non+autenticato
  • ma non era una lettera di quello di faruest?
    di che cantonata parli?
    non+autenticato
  • > Peccato ma PI ha preso
    > una bella cantonata questa volta anche
    > perché per così poco nessuno avrebbe il
    > coraggio di intraprendere azioni legali!

    se conoscessi un po di storia recente di PI sapresti che ci sono aziende che intraprendono azioni legali per moooolto meno !!! ;D

    \
    non+autenticato
  • Suvvia, a parte che l'avviso sul sito puzza di bruciato, non credo che nessuno farebbe davvero causa (con quello che viene a costare) per un articolo pubblicato indebitamente (che tra l'altro e' pubblicita', e quindi dovrebbero solo ringraziare).

    Francamente credo che dimostrare la cattiva fede (e deve dimostrarla l'accusa, e non il contrario) sarebbe impossibile, per non contare che non era a scopo di lucro, che il materiale e' stato rimosso appena richiesto e che si era disposti a pubbliche scuse.

    Per finire, a cosa servirebbe chiudere il sito? Dal momento che il materiale incriminato e' stato rimosso, nulla cambia dal punto di vista legale se il resto continua ad essere presente.

    Se la storia e' vera, il "querelante" sta chiaramente bluffando... ma sinceramente temo che sia tutta una farsa pubblicitaria.
    non+autenticato
  • Strano, molto strano, compare questo bel articolino su PI, tanta gente andrà a vedere il sito che magicamente recita:

    "2 aprile: il nuovo sito è quasi pronto. Pazientate ancora pochi giorni e tutto sarà come prima, anzi, molto meglio di prima!"

    Ma il sito non doveva rimanere chiuso?
    non+autenticato
  • esattamente...stavo appunto scrivendo al webmaster ma poi ho visto questo post...hai PERFETTAMENTE ragione. Mi sa tanto una bella inculata e basta, come del resto molti articoli di Punto-Informatico.
    Massì dico io, se fosse stato vero te li avrei dati io i soldi per tenere aperto il sito! Non sono un appassionato di West, però non mi piace che per fare pubblicità si escogitano sti mezzi...
    Ciao
    Mr.Wolf

    - Scritto da: Maikid
    > Strano, molto strano, compare questo bel
    > articolino su PI, tanta gente andrà a vedere
    > il sito che magicamente recita:
    >
    > "2 aprile: il nuovo sito è quasi pronto.
    > Pazientate ancora pochi giorni e tutto sarà
    > come prima, anzi, molto meglio di prima!"
    >
    > Ma il sito non doveva rimanere chiuso?
    non+autenticato
  • Capisco il voler far valere i propri diritti, capisco il volersi tutelare, ma secondo me, interpellando un avvocato era meglio.

    Magari la cosa era possibile risolverla da un giudice di pace (non so che ammontare fosse stato chiesto).

    Mah,secondo me si poteva risolvere tutto rimuovendo il brano incriminato e pubblicando un messaggio di scuse.

    Ultimamente si querela e si sequestra, tutto e tutti... probabilmente stiamo passando da una repubblica ad uno stato di polizia, senza farci caso...


    lord auberon
    non+autenticato


  • - certo certo...
    infatti i legali lavorano Agratis.
    per non parlare del fatto che un avvocato pirla,
    che e' pirla mica l'ha scritto in volto...
    cosi' se sei forntunato peschi un avvocato pirla e lo paghi per una consulenza grazie alla quale ti fai aprire in due come una mela...

    il tutto mentre tua moglie guarda e infine ti xazia..
    non+autenticato


  • - Scritto da: Gongolo
    >
    >
    > - certo certo...
    > infatti i legali lavorano Agratis.
    > per non parlare del fatto che un avvocato
    > pirla,
    > che e' pirla mica l'ha scritto in volto...
    > cosi' se sei forntunato peschi un avvocato
    > pirla e lo paghi per una consulenza grazie
    > alla quale ti fai aprire in due come una
    > mela...
    >
    > il tutto mentre tua moglie guarda e infine
    > ti xazia..

    ....fino al 15 ce n'è uno che fa consulenze gratuite.....Sorride (vedi sopra)
    non+autenticato