Alfonso Maruccia

Google: la ricerca Ŕ conoscenza

Cambio significativo all'interno dell'organigramma di Mountain View: il gruppo "search" si trasforma in "knowledge". Con l'obbiettivo di favorire la crescita della conoscenza oltre alla sua catalogazione

Roma - La notizia, asciutta, arriva da una comunicazione di Google alla Securities and Exchange Commission di Washington: recentemente al Googleplex c'è stato un po' di movimento nell'organigramma aziendale, il management di alto profilo ha cambiato le proprie mansioni e soprattutto il gruppo "Search" è stato internamente classificato come "Knowledge".

L'importante cambiamento - riguardante quella parte di Google che rappresenta il suo interesse e business fondamentali - coincide in sostanza con la presa del comando da parte del CEO Larry Page: il neonato gruppo Knowledge fa ora riferimento a Alan Eustace, con Udi Manber e Amit Singhal a guidare le operazioni nel concreto.

La riorganizzazione interna non è ovviamente pensata per comunicare all'esterno di Mountain View il cambio di approccio alla "mission" aziendale, quanto piuttosto per rendere chiaro a chi lavora all'interno che Google non ha più il solo compito di catalogare le informazioni bensì quello ulteriore di favorirne la crescita e la diffusione.
Stando a quanto traspare all'esterno, a Singhal è ora affidato il compito di curare l'aspetto tradizionale della ricerca sul web, incluso il raffinamento degli algoritmi di ranking dei risultati. Per contro, Manber si incaricherà di approntare progetti di "arricchimento" delle informazioni presenti online come Google Knol.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • TecnologiaGoogle Knol, senti chi parlaUna nuova funzione permette agli utenti di ascoltare i vari articoli postati. Un esperimento che potrebbe essere ampliato o implementato in altre applicazioni Google
  • AttualitàLarry Page, ecce CEOIl founder di Google Ŕ da oggi il nuovo Chief Executive Officer dell'azienda. Eric Schmidt diventerÓ presidente esecutivo, Brin svolgerÓ il ruolo di co-founder. Fioccano aneddoti: l'ex-CEO avrebbe chiesto al search di eliminare certi risultati scomodi