Cristina Sciannamblo

Libero.it, la rinascita

La conferenza stampa ha chiarito i piani del più ampio portale italiano. Scorporo totale da Wind già passata in mano ai russi e perseguimento di due obiettivi prioritari: advertising e cloud computing

Roma - Si attendevano notizie più dettagliate che sono arrivate nel corso della conferenza stampa ufficiale: Libero.it non passerà al gruppo di telecomunicazioni russo Vimpelcom e, dunque, si procederà allo scorporo completo da Wind.

Il portale, che vanta la più vasta community italiana (12 milioni di visitatori mensili, 8,3 milioni di account mail), rimarrà, dunque, nelle mani del magnate egiziano Naguib Sawiris, mentre da marzo Vimpelcom controlla totalmente Wind con cui forma la quinta più grande compagnia di telefonia mobile mondiale.

Per quanto riguarda il nuovo corso di Libero e dell'Internet Service Provider ITne, Antonio Converti, nuovo amministratore delegato del portale, ha annunciato che gli obiettivi prioritari sui quali si concentrerà il gruppo sono due: il mercato della pubblicità online e i servizi di cloud computing.
"Contiamo di diventare leader della pubblicità online in Italia, che è un mercato ancora poco sviluppato, ma ha delle grosse potenzialità che si svilupperanno nei prossimi anni": con queste parole, Converti si è espresso in merito al primo intervento. Per ottenere il risultato, il nuovo team al lavoro cercherà di costruire un network di siti in grado di raccogliere un'ampia audience peraltro già elevata (45 per cento di share). Converti punta a dominare l'area del Mediterraneo e a raggiungere i paesi ai vertici nel settore advertising (Regno Unito, Francia e Germania).

In merito alla scelta di puntare sul cloud computing, si pensa che il nuovo scenario dei dispositivi mobili smartphone e tablet renderà questo tipo di servizi necessari sia per le attività consumer sia per quelle business. L'AD sostiene infatti che, in quanto fornitore di posta elettronica, Libero si trovi in una posizione privilegiata per conquistare un posto di rilievo anche in questo nuovo mercato.

Cristina Sciannamblo
Notizie collegate
  • BusinessLibero.it, porte chiuse ad EstIl più vasto portale italiano non passerà ai russi di Vimplecom, ma resterà di proprietà del magnate egiziano Sawiris. Confermato l'AD Converti, atteso per domani in una conferenza stampa sul futuro della piattaforma
  • BusinessWind, matrimonio russoAlla russa VimpelCom il 100 per cento della società italiana. Diventerà il quinto operatore di telecomunicazione al mondo, forte di 174 milioni di clienti. Il management Wind non cambia
  • AttualitàLibero.it, nessuna pericolosa vulnerabilitàL'azienda esamina il bug report pubblicato su SecurityFocus ma spiega a Punto Informatico che in nessun modo gli account degli utenti sono a rischio
16 Commenti alla Notizia Libero.it, la rinascita
Ordina
  • Su digiland.libero.it hostai i miei primi siti un decennio fa.

    Ricordo le ore passare a uppare pochi video (di celebrita) con un 56k, preistoria informatica...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ex Utonto Televisivo
    > Su digiland.libero.it hostai i miei primi siti un
    > decennio fa.
    >
    >
    > Ricordo le ore passare a uppare pochi video (di
    > celebrita) con un 56k, preistoria
    > informatica...

    Pensa che Windows XP è di un decennio fa...
    ruppolo
    33147
  • "L'AD sostiene infatti che, in quanto fornitore di posta elettronica, Libero si trovi in una posizione privilegiata per conquistare un posto di rilievo anche in questo nuovo mercato"

    Peccato per loro che libero mail sia inutilizzabile causa SPAM
    mostruoso ed inarrestabile...
  • - Scritto da: sentinel
    > "L'AD sostiene infatti che, in quanto fornitore
    > di posta elettronica, Libero si trovi in una
    > posizione privilegiata per conquistare un posto
    > di rilievo anche in questo nuovo
    > mercato"
    >
    > Peccato per loro che libero mail sia
    > inutilizzabile causa
    > SPAM mostruoso ed inarrestabile...
    come peccato? non hai letto le linee guida per conquistare il mercato? advertising e cloud. ads = spam. Non e' "peccato", e' la linea aziendale.
    non+autenticato
  • hanno tolto l'accesso usenet.

    alla faccia della rinascita
    non+autenticato
  • - Scritto da: Alcolemic AKA Il Solito
    > hanno tolto l'accesso usenet.

    ma cosa te ne fai di usenet? lascia quella roba da cantinari e fatti un account super fico su facebook, e poi clicca su tutto quello che vedi 'mi piace'
    non+autenticato
  • - Scritto da: panda rotta
    > - Scritto da: Alcolemic AKA Il Solito
    > > hanno tolto l'accesso usenet.
    >
    > ma cosa te ne fai di usenet? lascia quella roba
    > da cantinari e fatti un account super fico su
    > facebook, e poi clicca su tutto quello che vedi
    > 'mi
    > piace'

    posso cliccare su 'non mi piace' ?
  • - Scritto da: sentinel

    > posso cliccare su 'non mi piace' ?

    Sui newsgroups lo puoi fare, c'è anche chi bestemmia sui ng, si può dire di tutto (e magari anche essere denunciati). Su facebook o sui forum, invece, ti tagliano l'account se non rispetti la policy che poi non si sa cosa vuol dire.

    Sui newsgroup c'è solo la netiquette da rispettare e poi neppure tutti la rispettano.

    Comunque vedo che siamo tutti "cantinari" da queste parti.

    Per ritornare IT con il 3ad volevo aggiungere che qualcuno ha affermato su usenet che powernews.libero.it è stato dismesso. Io sono passato a individual.net per un prezzo di uno o due centesimi al giorno (10 euro all'anno pagati con un bonifico on-line). Consiglio a tutti questo usenet provider.
  • E che te ne fai di un news server a pagamento che non porta i gruppi binari?
    ("Our server does not carry any groups with binary content.")
    Di news server con questa limitazione ne trovi anche gratis, alla peggio c'è Google Groups.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Giggetto
    > E che te ne fai di un news server a pagamento che
    > non porta i gruppi
    > binari?
    > ("Our server does not carry any groups with
    > binary content.")

    Pagare 10 euro all'anno non mi sembra proprio un pagamento, semmai somiglia una donazione.

    Comunque i binari sono interessanti per chi scarica, io non scarico, semplicemente se ho bisogno di un programma lo scarico dai repository della mia distribuzione. Per la musica non scarico, compro i CD. Per i crack, non uso windows quindi non ne ho bisogno.

    In conclusione i binari non mi interessano, ma questo vale per me, per altri potrebbero essere interessati.

    > Di news server con questa limitazione ne trovi
    > anche gratis, alla peggio c'è Google
    > Groups.

    Di server senza binari ce ne sono di gratis però alcuni richiedo la sottoscrizione di diverse norme e di dare l'email dove inviano spam. Altri gratis ti mettono un loro link sotto ogni tuo post, altri hanno limitazioni varie tra cui il numero di post al giorno, molti servizi gratis tengono aperto per breve tempo, in alcuni casi il servizio è zoppicante. Voglio dire che ci sono problemi con i servizi gratis che non tutti sono disposti a incorrere.

    individual.net si fa pagare talmente poco ed è aperto da così tanti anni che ha la mia simpatia per l'ostinazione di offrire un servizio ai veterani di Internet e quindi di Usenet.
  • - Scritto da: Giggetto
    > E che te ne fai di un news server a pagamento che
    > non porta i gruppi
    > binari?
    > ("Our server does not carry any groups with
    > binary
    > content.")
    > Di news server con questa limitazione ne trovi
    > anche gratis, alla peggio c'è Google
    > Groups.


    gogole groups fa abbastanza schifo.

    CMQ sia, si, ce n'è qualcuno gratis. ma 10 € è un prezzo onestissimo.
    Dei NG binari non ho mai sentito il bisogno...
    non+autenticato
  • > posso cliccare su 'non mi piace' ?

    Si vocifera in rete di un meeting segreto tra i cervelloni di FB per decidere se mettere un tasto "forse mi piace"
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ex Utonto Televisivo

    > Si vocifera in rete di un meeting segreto tra i
    > cervelloni di FB per decidere se mettere un tasto
    > "forse mi
    > piace"

    Carina questa...:D
  • - Scritto da: Ex Utonto Televisivo
    > > posso cliccare su 'non mi piace' ?
    >
    > Si vocifera in rete di un meeting segreto tra i
    > cervelloni di FB per decidere se mettere un tasto
    > "forse mi
    > piace"

    "mi piace" il tasto "forse mi piace"Sorride
  • >...peraltro già elevata (45 per cento di share)...

    Scusate ma non mi è chiaro, cosa vorrebbe dire?
    non+autenticato
  • probabilmente (concordo che la frase è scritta male) che il 45% dei naviganti italiani passa sui siti di Libero
    non+autenticato