Mauro Vecchio

Kodak non ha violato i brevetti Apple

Il colosso della fotografia non avrebbe passato il segno. A sostenerlo un giudice dell'ITC. In attesa di capire se sia stata invece la Mela a sfruttare indebitamente tecnologie per la visualizzazione di immagini

Roma - Si tratta solo di una decisione preliminare, illustrata di recente da un giudice della International Trade Commission (ITC) statunitense: il colosso della fotografia Eastman Kodak Company non ha violato alcuna tecnologia brevettata da Apple.

L'azienda di Cupertino aveva controdenunciato Kodak nel marzo 2010, accusandola di aver sfruttato senza autorizzazione alcune tecnologie per la visualizzazione delle preview delle foto in formato digitale. I legali della stessa Kodak avevano parlato di strumenti simili implementati senza licenza su iPhone.

Una sorta di tira e molla legale, che aveva chiamato in ballo i vertici di ITC per royalty da 1 miliardo di dollari, attesi da Kodak nella sua battaglia contro RIM e la stessa Apple. Il giudice Robert Rogers ha ora sottolineato come nessuno dei due brevetti - uno sarebbe addirittura non valido - citati dalla Mela sia stato violato.
Il parere del giudice Rogers verrà ora analizzato dall'intera ITC, che dovrebbe riunirsi per una decisione finale il prossimo 19 settembre. Tra dieci giorni è invece prevista un'altra decisione, riguardante le accuse mosse da Kodak all'azienda di Steve Jobs. Apple - insieme a RIM - avrebbe violato i suoi brevetti sulle tecnologie necessarie a visualizzare le anteprime di immagini messa a disposizione su iPhone e BlackBerry.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
2 Commenti alla Notizia Kodak non ha violato i brevetti Apple
Ordina