Microsoft denuncia i megaspammer

Li accusa di aver inviato ai propri sistemi e ai propri clienti più di due miliardi di email non richieste contenenti informazioni ingannevoli. L'azienda apre la caccia e dichiara: è ora di contrattaccare. Partendo dalla UE

Redmond (USA) - E' la notizia del giorno nel quartier generale di Microsoft a Redmond: sono 15 le denunce presentate dall'azienda nello Stato di Washington contro altrettante imprese che hanno spammato a dismisura la stessa Microsoft e i suoi clienti.

Stando alle denunce, infatti, più di due miliardi di email non richieste contenenti offerte commerciali più o meno truffaldine sono giunte dai soggetti denunciati. Un fatto che secondo Microsoft viola la legge dello Stato di Washington, dove Microsoft ha sede, una legge che non solo fu tra le primissime normative americane contro lo spam ma che è anche una delle più severe.

Secondo Microsoft le violazioni sarebbero avvenute tanto nello Stato, dove si trovano gli "obiettivi" degli spammatori, quando nel Regno Unito.
La questione spam è bollente ed anche per questo al fianco dei funzionari dell'azienda, a presentare le denunce c'era anche il procuratore generale dello Stato, Christine Gregoire, secondo cui "abbiamo bisogno di un assalto aggressivo, sostenuto e a tutto campo da parte dell'industria, del governo e dei consumatori per fermare lo spam. Le denunce di oggi sono esattamente quel tipo di azioni di cui abbiamo bisogno per gettare al tappeto gli spammer".

Se la decisione di denunciare lo spam nello Stato di Washington è probabilmente dovuta al fatto che la legge prevede risarcimenti di danni per ogni messaggio che possono arrivare a mille dollari, quella di procedere a due denunce a Londra, invece, serve anche a rafforzare le iniziative antispam già intraprese da Microsoft in Europa sulla scorta delle più recenti normative.
In Europa, infatti, Microsoft ritiene che alle imprese lo spam costi fino a 2,5 miliardi di euro ogni anno in produttività perduta e il traffico email dovuto allo spam sarebbe anche in ambito UE, secondo l'azienda, superiore al 50 per cento del traffico email totale. "Una situazione - ha dichiarato Jean-Philippe Courtois, CEO di Microsoft EMEA - che rappresenta per i nostri clienti uno dei più grandi problemi del momento. Come leader del settore abbiamo il dovere di aiutare ad affrontare la questione e recuperare fiducia e funzionalità nella posta elettronica".

Al momento non è chiaro l'ammontare dei danni che Microsoft intende chiedere agli spammer, ma uno dei legali dell'azienda ha fatto sapere che questa richiesta sarà certamente presentata.
TAG: mercato
26 Commenti alla Notizia Microsoft denuncia i megaspammer
Ordina
  • Scommetto che oggi troveremo persino qualcuno favorevole allo spamming, visto che è MS che si dichiara contro.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Scommetto che oggi troveremo persino
    > qualcuno favorevole allo spamming, visto che
    > è MS che si dichiara contro.

    Dubito forte.

    Io sono visceralmente contro MS ma per una volta (forse l'unica Con la lingua fuori ) gli do ragione.

    E credo che per gli altri sia lo stesso, infatti il tuo è il primo commento che ho visto in questa direzione.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Scommetto che oggi troveremo persino
    > > qualcuno favorevole allo spamming, visto
    > che
    > > è MS che si dichiara contro.
    >
    > Dubito forte.
    >
    > Io sono visceralmente contro MS ma per una
    > volta (forse l'unica Con la lingua fuori ) gli do ragione.
    >
    > E credo che per gli altri sia lo stesso,
    > infatti il tuo è il primo commento che ho
    > visto in questa direzione.

    a chi a loro? ma hai mai visto il log di un server SMTP? il 90 % dello spam viene rediretto attraverso macchine windows craccate.
    Se si eliminassero dalla rete tutte le macchine windows lo spam si ridurrebbe istantaneamente del 90% e il traffico indotto (che tutti paghiamo e per cui bisognerebbe veramente fargli causa per risarcimento danni) calerebbe in ugual misura....
    Chissà perchè lo spam è aumentato a dismisura con l'avvento dell'ADSL e delle macchine indifese lasciate dai poveri utenti windows esposte (grazie alla meravigliosa sicurezza implementata a furia di clic.. next clic..next... clic)
    su questo splendido O.S.
    Sveglia! MS è la prima fonte derllo spam!

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > > Scommetto che oggi troveremo persino
    > > > qualcuno favorevole allo spamming,
    > visto
    > > che
    > > > è MS che si dichiara contro.
    > >
    > > Dubito forte.
    > >
    > > Io sono visceralmente contro MS ma per una
    > > volta (forse l'unica Con la lingua fuori ) gli do ragione.
    > >
    > > E credo che per gli altri sia lo stesso,
    > > infatti il tuo è il primo commento che ho
    > > visto in questa direzione.
    >
    > a chi a loro? ma hai mai visto il log di un
    > server SMTP? il 90 % dello spam viene
    > rediretto attraverso macchine windows
    > craccate.
    > Se si eliminassero dalla rete tutte le
    > macchine windows lo spam si ridurrebbe
    > istantaneamente del 90% e il traffico
    > indotto (che tutti paghiamo e per cui
    > bisognerebbe veramente fargli causa per
    > risarcimento danni) calerebbe in ugual
    > misura....
    > Chissà perchè lo spam è aumentato a
    > dismisura con l'avvento dell'ADSL e delle
    > macchine indifese lasciate dai poveri utenti
    > windows esposte (grazie alla meravigliosa
    > sicurezza implementata a furia di clic..
    > next clic..next... clic)
    > su questo splendido O.S.
    > Sveglia! MS è la prima fonte derllo spam!
    >

    Giusto, ma ne sono una causa indiretta. La prima causa sono gli spammer.

    Ci sono sue modi di agire, il primo è chiudere tutte le falle dei sistemi, il secondo è "chiudere" tutti gli spammer.

    Visto che gli utenti non installano le patches di MS (e di gente che non sa neppure cosa sia windowsupdate.microsoft.com ne conosco tanta) è chiaro che MS è impossibilitata di agire efficacemente nel primo caso. Può però fare qualcosa per il secondo caso, ovvero "chiudere" tutti gli spammer.

    Inoltre se facessero finalmente un SO corretto potremo anche ridurre lo spam, ma non basterebbe.

    Io ricevo tantissimo spam anche da libero.it e da yahoo.it (per citarne due), ma non solo. Questo perchè lo spammer può facilmente crearsi un conto da cui spammare in tutta tranquillità. E questo è indipendente da MS.

    Se consideriamo poi il fatto che una buona parte degli amministratori sistema non sono capaci di gestire il proprio sito, capisci che anche li MS può far poco, le stesse cappelle le puoi fare son sendmail o qualsiasi altro software.

    Io credo che agire direttamente sugli spammer sia un buon sistema, però non deve essere l'unico, l'educazione dei sysadmin, degli utenti e l'uso di un sistema stabile non possono essere dimenticati.

    Prima di finire lo ripeto, sono un Fan Linuxista sviscerato, ma per una volta credo che MS stia facendo qualcosa di buono.
    non+autenticato
  • Vabbe!
    la faccio finita qui solo perchè sei tu Fan Linux ma ti ripeto guarda il dato statistico del tuo serrver e traducilo in "lirette" o "5 centesimi" spese per la banda... poi sappimi dire.....

    - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > >
    > > > - Scritto da: Anonimo
    > > > > Scommetto che oggi troveremo persino
    > > > > qualcuno favorevole allo spamming,
    > > visto
    > > > che
    > > > > è MS che si dichiara contro.
    > > >
    > > > Dubito forte.
    > > >
    > > > Io sono visceralmente contro MS ma per
    > una
    > > > volta (forse l'unica Con la lingua fuori ) gli do
    > ragione.
    > > >
    > > > E credo che per gli altri sia lo
    > stesso,
    > > > infatti il tuo è il primo commento che
    > ho
    > > > visto in questa direzione.
    > >
    > > a chi a loro? ma hai mai visto il log di
    > un
    > > server SMTP? il 90 % dello spam viene
    > > rediretto attraverso macchine windows
    > > craccate.
    > > Se si eliminassero dalla rete tutte le
    > > macchine windows lo spam si ridurrebbe
    > > istantaneamente del 90% e il traffico
    > > indotto (che tutti paghiamo e per cui
    > > bisognerebbe veramente fargli causa per
    > > risarcimento danni) calerebbe in ugual
    > > misura....
    > > Chissà perchè lo spam è aumentato a
    > > dismisura con l'avvento dell'ADSL e delle
    > > macchine indifese lasciate dai poveri
    > utenti
    > > windows esposte (grazie alla meravigliosa
    > > sicurezza implementata a furia di clic..
    > > next clic..next... clic)
    > > su questo splendido O.S.
    > > Sveglia! MS è la prima fonte derllo spam!
    > >
    >
    > Giusto, ma ne sono una causa indiretta. La
    > prima causa sono gli spammer.
    >
    > Ci sono sue modi di agire, il primo è
    > chiudere tutte le falle dei sistemi, il
    > secondo è "chiudere" tutti gli spammer.
    >
    > Visto che gli utenti non installano le
    > patches di MS (e di gente che non sa neppure
    > cosa sia windowsupdate.microsoft.com ne
    > conosco tanta) è chiaro che MS è
    > impossibilitata di agire efficacemente nel
    > primo caso. Può però fare qualcosa per il
    > secondo caso, ovvero "chiudere" tutti gli
    > spammer.
    >
    > Inoltre se facessero finalmente un SO
    > corretto potremo anche ridurre lo spam, ma
    > non basterebbe.
    >
    > Io ricevo tantissimo spam anche da libero.it
    > e da yahoo.it (per citarne due), ma non
    > solo. Questo perchè lo spammer può
    > facilmente crearsi un conto da cui spammare
    > in tutta tranquillità. E questo è
    > indipendente da MS.
    >
    > Se consideriamo poi il fatto che una buona
    > parte degli amministratori sistema non sono
    > capaci di gestire il proprio sito, capisci
    > che anche li MS può far poco, le stesse
    > cappelle le puoi fare son sendmail o
    > qualsiasi altro software.
    >
    > Io credo che agire direttamente sugli
    > spammer sia un buon sistema, però non deve
    > essere l'unico, l'educazione dei sysadmin,
    > degli utenti e l'uso di un sistema stabile
    > non possono essere dimenticati.
    >
    > Prima di finire lo ripeto, sono un
    > Fan Linuxista sviscerato, ma per una volta
    > credo che MS stia facendo qualcosa di buono.
    non+autenticato
  • ... dalle due più grosse piaghe dell'umanità informatica: spammer e linari utonti

    Il tuo nipotino
    ==========
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ... dalle due più grosse piaghe dell'umanità
    > informatica: spammer

    direi che solo questa e' la piaga
    non dell'umanita' ma di internet

    la piaga dell'umanita' ha un altro nome...
    non+autenticato
  • Sul mio ma credo su quasi tutti i server del mondo il 90% dello spam tracciato viene dal loro O.S. bucato!
    E noi paghiamo il traffico!
    ARIDATECE LI SORDI NOSTRI!
    non+autenticato
  • avrai di certo win craccato.
    quindi taciCon la lingua fuori
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > avrai di certo win craccato.
    > quindi taciCon la lingua fuori

    Adesso per ricevere spam ci vuole il Windows craccato? ma quando mai?
    non+autenticato
  • :p Probabilmente sul tuo server non hai impostato i criteri di sicurezza per l'invio tramite SMTP, perciò è semplicemente ignoranza da parte tua e non un "baco" Microsoft!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Con la lingua fuori Probabilmente sul tuo server non hai
    > impostato i criteri di sicurezza per l'invio
    > tramite SMTP, perciò è semplicemente
    > ignoranza da parte tua e non un "baco"
    > Microsoft!

    Ci sono dei criteri di sicurezza per non ricevere più spam? dove che li imposto subito?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Con la lingua fuori Probabilmente sul tuo server non hai
    > > impostato i criteri di sicurezza per
    > l'invio
    > > tramite SMTP, perciò è semplicemente
    > > ignoranza da parte tua e non un "baco"
    > > Microsoft!
    >
    > Ci sono dei criteri di sicurezza per non
    > ricevere più spam? dove che li imposto
    > subito?

    chiedi al tuo provider... che se non è ignorante come te in materia, dovrebbe darti la soluzione giusta pop3 ed smtp
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > > Con la lingua fuori Probabilmente sul tuo server non hai
    > > > impostato i criteri di sicurezza per
    > > l'invio
    > > > tramite SMTP, perciò è semplicemente
    > > > ignoranza da parte tua e non un "baco"
    > > > Microsoft!
    > >
    > > Ci sono dei criteri di sicurezza per non
    > > ricevere più spam? dove che li imposto
    > > subito?
    >
    > chiedi al tuo provider... che se non è
    > ignorante come te in materia, dovrebbe darti
    > la soluzione giusta pop3 ed smtp

    Uao che grande risposta.
    Ti faccio notare che se non installi dei filtri non ti proteggi contro lo spam. NON ESISTONO DEI CRITERI DI SICUREZZA PER NON RICEVERE PIÙ SPAM!!!!!! In ogni caso non nel SMTP. L'unico modo è installare un software supplementare che ti filtri i messaggi.

    Inoltre ti consiglio di rileggerti il messaggio iniziale, che non fa male.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Uao che grande risposta.
    > Ti faccio notare che se non installi dei
    > filtri non ti proteggi contro lo spam. NON
    > ESISTONO DEI CRITERI DI SICUREZZA PER NON
    > RICEVERE PIÙ SPAM!!!!!! In ogni caso non nel
    > SMTP. L'unico modo è installare un software
    > supplementare che ti filtri i messaggi.
    >
    > Inoltre ti consiglio di rileggerti il
    > messaggio iniziale, che non fa male.

    Come sarebbe non esistono. Imposta i settaggi per la junk-mail. Esiste da Outlook 2000.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Uao che grande risposta.
    > > Ti faccio notare che se non installi dei
    > > filtri non ti proteggi contro lo spam. NON
    > > ESISTONO DEI CRITERI DI SICUREZZA PER NON
    > > RICEVERE PIÙ SPAM!!!!!! In ogni caso non
    > nel
    > > SMTP. L'unico modo è installare un
    > software
    > > supplementare che ti filtri i messaggi.
    > >
    > > Inoltre ti consiglio di rileggerti il
    > > messaggio iniziale, che non fa male.
    >
    > Come sarebbe non esistono. Imposta i
    > settaggi per la junk-mail. Esiste da Outlook
    > 2000.

    Ma tu non capisci un c..zzo ! io non uso Outlook e il mio "provider" sono io
    non un incompetente come te!
    Il mio server è molto sicuro e filtrato!
    io mi riferivo al log del server (appunto) che mostra come la maggior parte di quella che tu chiami junk-mail viene rediretta da windows craccati che gli spammers utilizzano a questo scopo!
    La prossima volta leggi prima di sparare idiozie .... anche tu consumi banda!
    e per di più a vanvera!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Uao che grande risposta.
    > > Ti faccio notare che se non installi dei
    > > filtri non ti proteggi contro lo spam. NON
    > > ESISTONO DEI CRITERI DI SICUREZZA PER NON
    > > RICEVERE PIÙ SPAM!!!!!! In ogni caso non
    > nel
    > > SMTP. L'unico modo è installare un
    > software
    > > supplementare che ti filtri i messaggi.
    > >
    > > Inoltre ti consiglio di rileggerti il
    > > messaggio iniziale, che non fa male.
    >
    > Come sarebbe non esistono. Imposta i
    > settaggi per la junk-mail. Esiste da Outlook
    > 2000.

    Ma tu non capisci un xxxxx (moderatore) ! io non uso Outlook e il mio "provider" sono io
    non un incompetente come te!
    Il mio server è molto sicuro e filtrato!
    io mi riferivo al log del server (appunto) che mostra come la maggior parte di quella che tu chiami junk-mail viene rediretta da windows craccati che gli spammers utilizzano a questo scopo!
    La prossima volta leggi prima di sparare xxxxxx (moderatore) .... anche tu consumi banda!

    P.S. questo messaggio è soprattutto diretto al moderatore (se ha il senso dell'umorismo!)
    e per di più a vanvera!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Uao che grande risposta.
    > > Ti faccio notare che se non installi dei
    > > filtri non ti proteggi contro lo spam. NON
    > > ESISTONO DEI CRITERI DI SICUREZZA PER NON
    > > RICEVERE PIÙ SPAM!!!!!! In ogni caso non
    > nel
    > > SMTP. L'unico modo è installare un
    > software
    > > supplementare che ti filtri i messaggi.
    > >
    > > Inoltre ti consiglio di rileggerti il
    > > messaggio iniziale, che non fa male.
    >
    > Come sarebbe non esistono. Imposta i
    > settaggi per la junk-mail. Esiste da Outlook
    > 2000.

    E se ti dico che SMTP != Outlook cosa mi rispondi?

    Si è parlato dei criteri di sicurezza SMTP non dei criteri di "sicurezza" Outlook. inoltre quelli che imposti in Outlook sono proprio dei filtri e non dei metafisici "criteri di sicurezza".

    Rileggi ancora il messaggio, sarai più fortunato. Anzi, rileggi pure quello che avevi scritto tu. Fai prima forse a rileggerti tutto il thread, poi mi rispondi, ma prima p.f. rileggi tutto.
    non+autenticato
  • In fondo ci vuole pure qualcuno che mostri che lo spam è sgradito. Mi auguro che fungano da esempio, almeno loro hanno i soldi per andare fino in fondo con il processo (lo abbiamo malauguratamente già visto in altri ambiti).


    Però come dicono loro, le industrie perdono miliardi con lo spam.
    Io aggiungo che perdono miliardi anche a causa delle bugs di Windows. Possiamo allora fargli causa?


    A bocca aperta
    non+autenticato

  • CVD i migliori amici degli antispammer sono le multinazionali che per via dello spam perdono milionate di euro/dollari ... e quindi preferiscono spenderne SOLO centinaia di migliaia in avvocati e azioni di lobbing

    Spammare diventera' sempre piu' caro e pericoloso (ovvero meno conveniente): mi sembra uno buona notizia.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)