Cristina Sciannamblo

Apple: al fondo dei MacBook mettiamo una toppa

Un programma per sistemare la base in gomma dei MacBook bianchi con telaio unibody in policarbonato. Servizio gratuito per tutti gli acquirenti tra il 2009 e il 2011 che incontrano qualche problema

Roma - Apple ha confermato che i pannelli di gomma presenti nei MacBook bianchi in commercio tra ottobre 2009 e aprile 2011 possono avere difficoltà a rimanere incollati sul fondo dell'apparecchio. Cupertino, dunque, ha prodotto un documento con il quale comunica che saranno sostituiti tutti i pannelli difettosi senza costi aggiuntivi per gli utenti.

I possessori di MacBook possono scegliere due opzioni per la riparazione: il servizio di assistenza (recandosi nei punti commerciali Apple o in un service provider autorizzato) o il servizio self service (ordinando online un kit di riparazione, comprensivo anche di cacciavite).

Cupertino specifica, inoltre, che il nuovo programma non estende la garanzia standard dei MacBook. (C.S.)
Notizie collegate
  • TecnologiaApple, i nuovi iMacProcessori quad-core, nuova grafica e tecnologia I/O Thunderbolt. Niente di inaspettato sul form factor, mentre arrivano le tanto sospirate CPU Sandy Bridge
  • TecnologiaMacBook Pro, fulmini a ciel sereno?Indiscrezioni che si fanno sempre più concrete a poche ore dall'esordio della nuova linea. Spazio alla tecnologia Light Peak di Intel che cambia nome: si chiamerà Thunderbolt
  • AttualitàApple, collezione primavera-estate Rinnovato il MacBook bianco, si attendono novità per gli altri. Soprattutto per l'Air. E nel frattempo, fervono i preparativi per un nuovo iPhone e pure per i nuovi Apple Store
2 Commenti alla Notizia Apple: al fondo dei MacBook mettiamo una toppa
Ordina