Cristina Sciannamblo

Apple Store, crocevia dell'insolito

Negli USA, un uomo travestito da ninja sfonda le vetrine di un Mela store per poi scappare senza rubare nulla. Ad Amburgo, compare il logo di Windows sulla facciata di un negozio Apple di prossima apertura

Roma - È successo a Greensboro, Carolina del Nord, USA. Un uomo ha sfondato le vetrine di un Apple Store in una tentativo di rapina fallito. Notizia di ordinaria cronaca locale se non fosse che lo sconosciuto era travestito da ninja, secondo quanto riportato alla polizia dalle guardie del centro commerciale.

Dopo aver infranto il negozio della Mela con una moto Honda, il misterioso ninja è scappato senza rubare nulla.

E le bizzarrie legate all'universo Apple rimbalzano da un capo all'altro dell'oceano e arrivano fino ad Amburgo, dove sulla copertura nera che nasconde la facciata di un Apple store di prossima apertura sono apparse le quattro finestre colorate che compongono il logo di Windows. Bravata ideata da un gruppo di ragazzi evidentemente fan di Redmond, i quali hanno procurato parecchio lavoro in più agli operai che dovranno rimuovere il marchio della concorrenza.
Cristina Sciannamblo
Notizie collegate
  • Digital LifeApp Store per paperoniCosta 1000 dollari ed è un'applicazione per aiutare gli studenti di legge statunitensi a superare l'esame per diventare avvocato. E navigando nello store di Apple, si scoprono altre due app dai costi non proprio accessibili
  • BusinessTrimestrale Apple, trimestrale di ferrodi D. Galimberti - Nonostante vendite piatte per iPad, iPhone e MacBook tengono la barra più che dritta. Soldi a palate nelle casse di Cupertino: e il centro degli affari è ormai legato a doppio filo a iOS
  • TecnologiaApple e la smania di cambiaredi D. Galimberti - Una storia già raccontata. Ma che se è già successa (e non una volta sola), risuccederà. A Cupertino si preparano al passaggio da x86 ad ARM? Un nuovo Mac, comunque, non si costruisce in un giorno
8 Commenti alla Notizia Apple Store, crocevia dell'insolito
Ordina