Alfonso Maruccia

E3 2011, Microsoft all'insegna di Kinect

La tradizionale kermesse losangelina del divertimento interattivo ospita il primo show dei colossi del settore: quest'anno Microsoft decide di puntare tutto sul controller Kinect, le funzionalità casual. Con qualche gioco di contorno

Roma - La conferenza organizzata da Microsoft in occasione dell'E3 2011 sembra fatta apposta per rispondere a chi credesse che il casual gaming su console avesse esaurito il suo corso con l'exploit degli anni passati di Nintendo Wii: Redmond chiarisce che il futuro di Xbox 360 si chiama soprattutto Kinect, il controller-scanner remoto di movimenti e voce che ha fatto registrare vendite da record e che dovrebbe allungare la vita della console domestica di almeno qualche anno.

Archiviate definitivamente le speculazioni su una nuova console da commercializzare in tempi relativamente brevi, Microsoft trasforma Xbox 360 in un hub multimediale capace di gestire una pletora di contenuti e canali di intrattenimento diversi: nella nuova interfaccia Xbox Live in arrivo nei prossimi mesi si controlla (quasi) tutto con la voce, e si ricercano musica e video con comandi vocali su Bing.

Le funzionalità multimediali di Xbox 360 si arricchiscono della piena integrazione di YouTube sulla user interface della console, mentre fa il suo debutto assoluto lo streaming di contenuti televisivi dei partner regionali selezionati da Microsoft come il provider satellitare Sky nel Regno Unito.
Non bastasse l'interfaccia Kinect-centrica, il nuovo controller Microsoft può ora vantare la disponibilità di una serie di "gadget" da scaricare nell'ambito dell'iniziativa Kinect Fun Labs, uno scanner di volti e oggetti tridimensionali da "fotografare" su vari lati e integrare su Xbox Live, gli avatar e in futuro i videogiochi, la capacità di "disegnare" nello spazio tridimensionale grazie al nuovo tracciamento della posizione delle dita, demo, pupazzetti, visualizzatori musicali in 3D e chi più ne ha più ne metta.

Esclusive Kinect a parte, Microsoft non ha mancato di riservare uno spazio al videogaming propriamente detto: gli appassionati di guida potranno presto utilizzare un nuovo controller wireless a forma di sterzo - in uscita a 60 dollari in concomitanza con la release di Forza 4 - mentre chi ancora comprasse una console per giocare potrà investire i prossimi mesi e anni in Halo 4 (in aggiunta a un remake in HD dei primi tre titoli della serie), Mass Effect 3, l'ennesimo "reboot" di Tomb Raider, Gears of War 3 e altro ancora. In questo caso il possesso del controller Kinect è gradito ma non obbligatorio.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
15 Commenti alla Notizia E3 2011, Microsoft all'insegna di Kinect
Ordina
  • fanculoooooo la wii U usa i sensori di posizione come dico ioA bocca apertaA bocca apertaA bocca aperta "sullo schermo vedo una nave e se metto il controller di fronte allo schermo la vedo. ma se mi giro a destra ecco un'altra nave che arrivaA bocca apertaA bocca apertaA bocca aperta"
    non+autenticato
  • - Scritto da: Jacopo Monegato
    > fanculoooooo la wii U usa i sensori di posizione
    > come dico ioA bocca apertaA bocca apertaA bocca aperta "sullo schermo vedo una
    > nave e se metto il controller di fronte allo
    > schermo la vedo. ma se mi giro a destra ecco
    > un'altra nave che arrivaA bocca apertaA bocca aperta
    >A bocca aperta"

    E se ti volti dietro vedi un dirigibile.
    non+autenticato
  • Peccato che col nuovo sistema si sia persa la caratteristica primaria della Wii: il movimento.
    Amen, ho giochi per i prossimi anni e poi passerò al Kinect Triste
  • Veramente Wii U è compatibile con i precedenti accessori Wii, quindi ti potrai muovere quanto ti pare...
    non+autenticato
  • Senza dubbio, ma quel lato non verrà approfondito - e prendere la nuova Wii per giocare i giochi della vecchia non mi sembra geniale.
  • E dove sta scritto che non verrà approfondito? Hai visto una parte della Line up mostrata ieri all'E3? Secondo te gli FPS li userai solamente con la tavoletta? Tra l'altro, durante il video si vede la Wii Zapper che usa come mirino il tablet...La tavoletta sarà un'altro modo per avere giochi casual, platform e hardcore game particolari, ma i giochi non rimarranno confinati alla tavoletta
    non+autenticato
  • Me lo auguro davvero!
  • cioè quello che faccio con l'analogico del gamepad da anni?
    non+autenticato
  • non fraintendere, guarda il videoOcchiolino l'esempio del mii maze è più chiaro... insomma hai lo schermo principale, quello della tv ed uno schermo secondario sul joystick -desicamente grande, non mi stupirò molto se lo faranno da 100 euri l'uno -.- - che può fornire anche altre informazioni, tipo che ne so una mappa, una zona per disegnare simboli, menu interattivo boh. oppure come sul primo esempio, a quanto ho capito se te metti di fronte rivolto dritto verso lo schermo vedi quello che vedi, altrimenti vedi quello che vedresti se fossi proprio li. non so se e quando ci sarà la vera utilità però è un bel passo in avanti per me, almeno è un'idea con un certo potenziale a mio avviso
    non+autenticato
  • secondo te poi funzionerà sul serio? anche il wii alla fine aveva una precisione bassissima tanto che hanno introdotto il plus. Inoltre quel mega controller mi pare di capire che sarà unico, cioè uno per console quindi già limitazioni sulla giocabilità e se invece non fosse bè già mi immagino a comprare più di 100€ al pezzo visti, i sensori, batteria, schermo, wireless,....
    non+autenticato
  • Ricordiamoci che le console stanno andando (purtroppo) verso il multiplayer online e non sulla stessa macchina, ed è grazie proprio a Nintendo che si è riscoperto il lato social (che purtroppo era stato abbandonato da tutti, per poi riessere ripescato visto il successo ottenuto da Big N). Quindi non ha senso avere 4 tablet, visto che per giocare in singolo potrebbe andare bene, e per giocare in multi sulla stessa macchina si può usare la tavoletta e i controller tradizionali (non solo la tavoletta, che alla fine in multi diventa un plus).

    Si potrebbero creare situazioni alla D&D dove chi ha la tavoletta fa il master (e può avere tutto sotto controllo senza che gli altri giocatori vedano le sue mosse) e chi ha i controller il giocatore. La sensibilità per alcuni giochi era buona con il tradizionale controller, per altri giustamente è stato aggiunto il Motion Plus, e quindi? Secondo me non vi accontentate mai: se ne usassimo 4 allora a dire che porcheria troppo ingombranti o ancora dove è finita la rivoluzione della prima Wii, usandone uno più i controller ma a me piacerebbe usarne 4, e ma qui e ma li...prima di criticare sarebbe l'ideale vedere alcuni giochi ed aspettare cosa uscirà fuori in questi giorni (settimane o mesi), è giusto porsi delle domande, ma criticare per partito preso, soprattutto senza avere nulla in mano, è una cosa ridicola (tipica del popolo italiota). Poi come sempre i dati di vendita stabiliranno chi ha ragione e chi ha avuto torto.
    non+autenticato