Claudio Tamburrino

Amazon, bilancio di ebook

Tanto Kindle nel fatturato del negozio digitale. Le stime degli analisti stimano una fetta pari all'8 per cento

Roma - Amazon non divulga cifre assolute sulle sue performance finanziarie, ma le stime degli analisti riferiscono che nel suo fatturato il settore relativo a Kindle contribuisce per almeno l'8 per cento del totale.

Il peso dell'editoria digitale per i conti di Amazon, che somma la vendita di Kindle (17,5 milioni per un fatturato complessivo di 2,1 miliardi) e quelle di ebook per il device (314 milioni di unità per 1,7 miliardi di dollari), è dato ancora in crescita e secondo le stime arriverà nel 2012 a rappresentare il 10 per cento del fatturato totale: per il prossimo anno si prevede infatti che Amazon possa arrivare a vendere 26 milioni di Kindle e 751,5 milioni di ebook, per un totale di 6,1 miliardi e una crescita anno su anno per il settore del 140 per cento.

La cavalcata dell'editoria digitale, d'altronde, avanza, e gli ebook stanno diventando i best seller per eccellenza tra i prodotti in vendita dagli scaffali digitali di Amazon. A questo trend si somma poi l'abbassamento del prezzo di Kindle, che sembra destinato a continuare scendendo sotto la soglia dell'acquisto d'impulso (100 dollari), magari con formule come quelle legate all'advertising recentemente adottate da Amazon.
Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • AttualitàAmazon: bit batte cartaSuperate con gli ebook le vendite complessive di libri stampati su carta. Un risultato sorprendente, ad appena 4 anni dall'esordio del settore. E gli ebook tirano il fatturato
  • AttualitàAmazon, Mac store (anti)AppleIl colosso della distribuzione telematica dà il La a una nuova iniziativa. In diretta concorrenza con un marketplace di Cupertino. E con qualcosa in più, oltre ai soliti prezzi stracciati
3 Commenti alla Notizia Amazon, bilancio di ebook
Ordina
  • ...qui in Italia, salvo importazione, il Kindle si fa aspettare, insieme agli eBook.
  • contenuto non disponibile
  • - Scritto da: unaDuraLezione
    > Il Kindle costa pochissimo, importalo dagli USA,
    > c'è anche un cambio euro/dollaro super
    > favorevole.
    > Amazon ti calcola anche il costo della dogana e
    > ti arriva in pochi giorni, non devi fare
    > nulla.

    Se fosse in vendita su Amazon.it a mio parere sarebbe meglio: nessun costo di dogana (perché pagare per l'importazione negli USA e poi di nuovo per l'importazione in Italia?) e una garanzia più comodamente usabile (mai lo rispedirei negli USA!).

    > Il problema, come dici, sono i contenuti: senza
    > uno store locale ci saranno sempre pochi titoli
    > in
    > italiano.
    > Inoltre gli editori italiani sembra abbiano
    > scelto il DRMerd di Adobe che non è compatibile
    > col Kindle, nè tanto meno col concetto di
    > acquisto.
    > Di fatto ti viene noleggiato a tempo
    > indeterminato il contentuto con vincoli
    > grotteschi e rotture di scatole che non ci si può
    > aspettare dall'acquisto di un semplice libro. A
    > queste condizioni un ebook non può valere più di
    > 2/3
    > euro...

    Non sapevo di tutte queste limitazioni. Pensavo che un ebook venduto sugli store italiani da qualsiasi casa editrice fosse compatibile con tutti, o quasi, gli ebook reader.

    Ma c'è un'alternativa!: http://goo.gl/Dzjc2