Claudio Tamburrino

Apple cambia le regole per i prezzi in App Store

Con l'aggiornamento delle linee guida vengono smussate le questioni del sistema di abbonamento in-app che non piacevano agli editori. Nel frattempo altre app compaiono e scompaiono

Roma - Apple ha aggiornato le sue linee guida per App Store, di fatto accogliendo parte delle critiche rispetto al suo nuovo sistema di abbonamento in-app.

Innanzitutto è stata eliminata la condizione del miglior prezzo possibile, così che gli editori possano commisurare il prezzo offerto sui dispositivi Apple in modo da ammortizzare il 30 per cento da riservare ad appannaggio di Apple.

La novità più rilevante, tuttavia, è costituita dalla possibilità per l'editore di offrire abbonamenti gratuiti all'app, fintantoché essi siano sottoscritti fuori dal sistema Apple: non è possibile linkare direttamente dall'app ad un sito esterno per l'abbonamento o offrire al suo interno un "bottone" per l'acquisto diretto.
Questo significa poter evitare la quota del 30 per cento altrimenti pretesa da Apple. L'altro problema per i fornitori, cioè la necessità di mantenere il controllo sui dati degli utenti (evitando l'intermediazione di Apple), era stata invece in parte superata con la concessione del permesso di richiedere in un secondo momento agli utenti l'accesso ai loro dati personali.

Questa nuova mossa, insomma, rappresenta un nuovo passo indietro da parte di Apple, che accoglie le richieste più o meno dirette degli editori (Time, Hearst, Bloomberg, Condé Nast in primis) che si sono opposti al nuovo modello di abbonamento, e magari riportare all'interno del circuito iTunes l'app del Financial Times che per superare le imposizioni ha sviluppato una versione browser in HTML5.

In attesa di importanti ritorni, sui dispositivi degli utenti si rivedono app sparite o abbandonate, come quella di VLC o tutte quelle cancellate dall'utente, grazie a iCloud: il servizio permette di riscaricare qualsiasi app precedentemente acquistata su un proprio dispositivo iOS e successivamente rimossa da App Store o per scelta dell'utente dal singolo dispositivo. Si tratta delle prime sperimentazioni al riguardo, non è scontato che questo tipo di funzionalità resti invariato.

Questo potrebbe anche significare che gli utenti che l'hanno già acquistata potranno tenere un'app che offre servizi di individuazione di posti di blocco: proprio recentemente Cupertino ha deciso di rimuovere da App Store quelle applicazioni che forniscono informazioni sui checkpoint a sopresa delle autorità, funzionalità che era finita nel mirino della critica politica. Ancora salve, invece, quelle che avvertono su eventuali autovelox.

Tutte le novità sono legate sia alle polemiche innescate dagli editori che alle nuove funzionalità promesse con iOS 5; a tal proposito Apple si dovrà peraltro difendere dalle accuse dello sviluppatore di Wi-Fi Sync, app rifiutata da App Store e che si può trovare su Cydia, che ritiene che la nuova funzione di sincronizzazione via WiFi sia stata "ispirata" a Cupertino proprio dalla sua applicazione.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
13 Commenti alla Notizia Apple cambia le regole per i prezzi in App Store
Ordina
  • http://www.mobileblog.it/post/16408/idc-nel-2015-a...

    intanto Android è volato al 39% di share contro il 18% di iOS e per il futuro si prevede una contrazione ulteriore della diffusione di iOS e le stime per il 2015 dell'articolo sono secondo me viziate da una troppo ottimistica adozione di terminali Windows, secondo me è altamente improbabile che l'attuale quota del 20% di symbian possa essere ereditata quasi per intero da Windows phone, assai più probabile è che tale quota finisca direttamente sul SO più forte, su Android, che nel 2015 non avrà il 45% teorizzato ma probabilmente il 65-70%!

    http://www.telefonino.net/business/Notizie/n27268/...

    http://www.datamanager.it/news/android/android-met...

    Questi dati non fanno che rafforzare queste mie previsioni, un SO che cresce al ritmo del 5% trimeste su trimestre e l'altro il Windows Phone che invece continua a perdere quote di mercato mal si conciliano con le previsioni al 2015 del primo studio!
    Nokia nel 2012 rischia di non esistere più e non per le previsione di eventi naturali catastrofici Maya.... altro che uno share del 20% con i Windows Phone!
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 12 giugno 2011 10.47
    -----------------------------------------------------------
  • Scusa la domanda, hai mai pensato che i valori di android sul mercato siano drogati dalla presenza anche di cellulari di fascia 30 euro con sopra android ma che più di telefonare non fanno/possono fare?
    ╚ quasi come paragonare lo shre di una porche/ Ferrari rispetto una Fiat, la seconda ha di certo un marchet share molto più elevato ma questo non dice nulla sulla qualità del prodotto, o sbaglio a pensarla così?
  • - Scritto da: Redfoxy
    > Scusa la domanda, hai mai pensato che i valori di
    > android sul mercato siano drogati dalla presenza
    > anche di cellulari di fascia 30 euro con sopra
    > android ma che più di telefonare non
    > fanno/possono fare?
    > ╚ quasi come paragonare lo shre di una porche/
    > Ferrari rispetto una Fiat, la seconda ha di certo
    > un marchet share molto più elevato ma questo non
    > dice nulla sulla qualità del prodotto, o sbaglio
    > a pensarla così?

    Io penso che i cellulari che servono solo a telefonare sia prodotti di altissima qualita' !!! Molto superiori a quelli che puoi usare per l'app con cui fai finta di bere birra e simili Rotola dal ridere
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane
    > Io penso che i cellulari che servono solo a
    > telefonare sia prodotti di altissima qualita' !!!
    > Molto superiori a quelli che puoi usare per l'app
    > con cui fai finta di bere birra e simili
    > Rotola dal ridere

    Giustissimo, ti do ragione... Ma un telefono che serve solo a telefonare ha bisogno di Android? O è solo per fare il figo come nella pubblicità di vodafone "Prendi un android a 39 euro!", se parliamo di numeri, questi terminali servono solo a drogare il totale non a constatare l'effettivo mercato, mentre nel caso di iOS, essendo installato solo ed esclusivamente su tre terminali si ha una stima precisa del tutto, lo stesso identico discorso è stato fatto per il raffronto di vendite di cellulari tra Apple e Nokia, ove l'ammontare di Nokia, di tutti i modelli, era raffrontato solo alle vendite dell'iPhone, è normale che una ditta con 30 modelli per stagione, teoricamente, venda di più di una ditta che ne offre uno solo, è quasi come confrontare le vendite dell'iphone contro tutto il mercato della telefonia mobile non iphone, quest'ultimo per logica vince sempre, se no sarebbe monopolio delle telecomunicazioni mobili.
  • - Scritto da: Redfoxy
    > - Scritto da: krane
    > > Io penso che i cellulari che servono solo a
    > > telefonare sia prodotti di altissima qualita'
    > > !!!
    > > Molto superiori a quelli che puoi usare per
    > > l'app con cui fai finta di bere birra e
    > > simili Rotola dal ridere

    > Giustissimo, ti do ragione... Ma un telefono che
    > serve solo a telefonare ha bisogno di Android?

    No certo. Il problema e' che nella telefonia nessuno programma piu' micro SO superefficienti e dedicati per fare le 4 cose indispendsabili. E
    questo da un po' di anni purtroppo.

    L'unico vantaggio che vedo in android e' la modularita', ma si sente comunque il peso del potenziale multi purpose che si porta dietro.

    > O è solo per fare il figo come nella pubblicità
    > di vodafone "Prendi un android a 39 euro!", se
    > parliamo di numeri, questi terminali servono solo
    > a drogare il totale non a constatare l'effettivo
    > mercato, mentre nel caso di iOS, essendo
    > installato solo ed esclusivamente su tre
    > terminali si ha una stima precisa del tutto, lo
    > stesso identico discorso è stato fatto per il
    > raffronto di vendite di cellulari tra Apple e
    > Nokia, ove l'ammontare di Nokia, di tutti i
    > modelli, era raffrontato solo alle vendite
    > dell'iPhone, è normale che una ditta con 30
    > modelli per stagione, teoricamente, venda di più
    > di una ditta che ne offre uno solo, è quasi come
    > confrontare le vendite dell'iphone contro tutto
    > il mercato della telefonia mobile non iphone,
    > quest'ultimo per logica vince sempre, se no
    > sarebbe monopolio delle telecomunicazioni
    > mobili.
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane
    >
    > > Giustissimo, ti do ragione... Ma un telefono che
    > > serve solo a telefonare ha bisogno di Android?
    >
    > No certo. Il problema e' che nella telefonia
    > nessuno programma piu' micro SO superefficienti e
    > dedicati per fare le 4 cose indispendsabili. E
    >
    > questo da un po' di anni purtroppo.
    >
    > L'unico vantaggio che vedo in android e' la
    > modularita', ma si sente comunque il peso del
    > potenziale multi purpose che si porta
    > dietro.

    Vero anche questo, ma volendo entro certi limiti, ci sono micro os decisamente più leggeri e validi di un mastodonte come android o symbian, già bastano le vecchissime versioni di symbian o il nokia os dei terminali prima della versione N, capisco l'esigenza di mercato di avere una qualcosa che faccia girare l'hw senza perdere tempo a scriverci 2 righe di codice...

    In ogni caso anche il tuo ragionamento fa capire quanto siano "drogate" le statistiche con i numeri di android
  • avranno anche limato ma il pizzo del 30% è rimasto, imho tutti faranno come playboy
    non+autenticato
  • - Scritto da: Appl
    > avranno anche limato ma il pizzo del 30% è
    > rimasto, imho tutti faranno come
    > playboy

    almeno svilupperanno per tutti visto che html5 c'è pure per androidA bocca aperta
    non+autenticato
  • ...chi lo avrebbe mai dettoA bocca apertaA bocca apertaA bocca apertaA bocca aperta

    Filacult & famiglia oggi non ci sono?
    Ruppolo?
    Altri?

    No, perchè c'era un buon numero di persone che aveva detto che sarebbe finita così... ed un ristretto numero di macachi che diceva di no.

    Vai con le arrampicate, forza!!!
    non+autenticato
  • - Scritto da: hermanhesse
    > ...chi lo avrebbe mai dettoA bocca apertaA bocca apertaA bocca apertaA bocca aperta
    >
    > Filacult & famiglia oggi non ci sono?
    > Ruppolo?
    > Altri?
    >
    > No, perchè c'era un buon numero di persone che
    > aveva detto che sarebbe finita così... ed un
    > ristretto numero di macachi che diceva di
    > no.
    >
    > Vai con le arrampicate, forza!!!

    "Finita così" come?
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: hermanhesse
    > > ...chi lo avrebbe mai dettoA bocca apertaA bocca apertaA bocca apertaA bocca aperta
    > >
    > > Filacult & famiglia oggi non ci sono?
    > > Ruppolo?
    > > Altri?
    > >
    > > No, perchè c'era un buon numero di persone che
    > > aveva detto che sarebbe finita così... ed un
    > > ristretto numero di macachi che diceva di
    > > no.
    > >
    > > Vai con le arrampicate, forza!!!
    >
    > "Finita così" come?

    così
    http://yep.it/pkkdp
    non+autenticato
  • Se vuoi imparare ad arrampicare guarda un gatto e impara. Altrimenti lascia perdere
    non+autenticato
  • Tipo che Apple ha cambiato le sue regole perchè se la stava per prendere in quel posto?A bocca aperta
    non+autenticato