Cristina Sciannamblo

Malaysia, la lista nera del file sharing

Il governo di Kuala Lumpur ha redatto una lista di dieci siti P2P che saranno oggetto di blocchi da parte degli ISP nazionali. Mentre il Regno Unito si prepara a combattere la propaganda terroristica in Rete

Roma - Lo stato della Malaysia ha seriamente deciso di marcare stretto la Rete. Dopo l'istituzione del servizio di posta elettronica istituzionale obbligatoria, la Malaysia ha ordinato agli ISP nazionali di bloccare 10 siti ritenuti dediti al file sharing in violazione del Malaysian Copyright Act del 1998.

La lista nera include: The Pirate Bay, warez-bb.org, movie2k.to, megavideo.com, putlocker.com, depositfiles.com, duckload.com, fileserve.com, filestube.com e megaupload.com.

La comunicazione proviene dalla Malaysian Communications and Multimedia Commission (SKMM) dopo che gli utenti della Rete avevano segnalato un sensibile calo della velocità di connessione e, in alcuni casi, l'inaccessibilità totale a siti quali Megaupload e Fileserve. A questo punto, una lettera di protesta è stata inviata alla commissione nazionale che si occupa di regolare le telecomunicazioni nello stato asiatico, con la richiesta di far luce sul nuovo regime di filtri che colpiscono la Rete.
La risposta non è tardata ad arrivare: la Commissione dichiara, sostanzialmente, di avere il dovere di proteggere e difendere le leggi malesi da ogni possibile tentativo di violazione.

Secondo gli osservatori una decisione del genere si pone in contrasto con le recenti dichiarazioni rilasciate dal primo ministro Datuk Seri Najib Razak, il quale aveva promesso che il suo governo non avrebbe più tentato di soffocare la Rete.

Sullo stesso solco, sebbene con fini e diversi, si colloca una proposta del governo britannico che vorrebbe creare una ulteriore "national blocklist" per prevenire l'accesso a siti volti alla promozione del fondamentalismo islamico e altri estremismi.

Secondo il segretario di stato Theresa May, la proposta è volta a fronteggiare le minacce terroristiche alle quali è costantemente sottoposto il Regno Unito. Le misure di filtraggio di determinati contenuti illegali online rientrano nella strategia governativa finalizzata alla prevenzione del terrorismo. I soggetti che si intende tutelare sono le scuole, i college e le biblioteche, i cui computer saranno costantemente monitorati.

Cristina Sciannamblo
Notizie collegate
10 Commenti alla Notizia Malaysia, la lista nera del file sharing
Ordina
  • ovvero due pesi e due misure

    mentre ci accingiamo a creare reti fantasma in medioriente, in casa ci premuriamo di censurare tutto il censurabile??? come funziona questo dannato mondo?

    loro dicono che è per fermare l'illegalità, l'immoralità e il terrorismo

    benissimo, secondo le leggi dell'Iran o della Siria, la pornografia è illegale, i video cazzaroli su youtube e le cazzate su facebook sono immorali e i cosidetti manifestanti sono terroristi

    dunque? com'è che le etichette cambiano a seconda dell'emisfero?? perchè chi si oppone ad uno Stato occidentale è terrorista e chi lo fa contro la Siria non lo è? e badate che molto probabilmente in Siria oggi come in Libia prima non ci sono poveri manifestanti pacifici ma probabilmente gente armata per le strade "che protesta"!!! avete presente il G8 di Genova? benissimo, quello era niente rispetto alla violenza scatenata dalle manifestazioni in medioriente

    lo fanno per desiderio di libertà? benissimo, è giusto, è sacrosanto, ma allora anche il nostro desiderio di libertà è altrettanto giusto e sacrosanto

    in sostanza è la solita storia, usiamo la scusa dei pedopornoterrosatanisti per chiudere la bocca a qualsiasi dissenso e nel contempo alimentiamo le rivolte in altri Paesi non allineati alla nostra politica coloniale, ovviamente finchè non avremo cacciato "i dittatori" e li avremo sostituiti con degli psicopatici fedeli alla nostra politica di dominio del mondo

    ma che chiavica di società stiamo costruendo?
    non+autenticato
  • - Scritto da: collione
    > ovvero due pesi e due misure
    >
    storia vecchia come il mondo.

    > mentre ci accingiamo a creare reti fantasma in
    > medioriente, in casa ci premuriamo di censurare
    > tutto il censurabile??? come funziona questo
    > dannato
    > mondo?
    >
    guidato dalla convenienza del momento. Esempi se ne possono fare a iosa di ex amici diventati, per interesse, accerrimi nemici. Guarda ad esempio la storia di gheddafi, ultimo esempio in ordine cronologico.Triste
    Siamo intervenuti in libia ma della siria, a parte vuote parole, nessuno dice niente.Triste

    > in sostanza è la solita storia, usiamo la scusa
    > dei pedopornoterrosatanisti per chiudere la bocca
    > a qualsiasi dissenso e nel contempo alimentiamo
    > le rivolte in altri Paesi non allineati alla
    > nostra politica coloniale, ovviamente finchè non
    > avremo cacciato "i dittatori" e li avremo
    > sostituiti con degli psicopatici fedeli alla
    > nostra politica di dominio del
    > mondo
    >
    hai appena scoperto come funziona la politica nel mondo reale, è qualcosa di leggermente diverso dall' yes we can e dai 1.234.567 mi piace sulla pagina di salviamo l'orso polare del sahara dall'estinzione.

    > ma che chiavica di società stiamo costruendo?
    nessuna. quella che c'è sempre stata dai tempi di caino in poi...Triste
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 14 giugno 2011 12.46
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: shevathas
    > - Scritto da: collione
    [...]
    > > ma che chiavica di società stiamo costruendo?
    > nessuna. quella che c'è sempre stata dai tempi di
    > caino in poi...
    >Triste

    Eh si.
    Con una piccola differenza.
    Effettivamente la Rete rende tutti uguali, o almeno dal punto di vista dell'indirizzo di rete un 12.54.233.7 non ha particolari differenze rispetto ad un 244.17.133.8.
    Con IP V6 si allungano gli indirizzi, ma la solfa non cambia.
    Tutti possono comunicare con tutti.
    Per cui se dai a Tizio i filtri per bloccare i siti terropedopornosatanisti e a Caio gli strumenti per aggirare i filtri anti-censur-dittatur-pucchiacche, il giorno dopo Tizio riesce ad usare gli strumenti di Caio, insieme a Sempronio, Ulpiano, Attilio, Giulio e Terzo.
    Il giorno dopo ancora, mentre i filtri tentano di arginare la marea, esce la versione 2.0 del tool anti-censura grazie ai contributi di tutti i membri della rete.

    Anche se come esempio sembra deboluccio le proporzioni in gioco sono più o meno queste: da una parte c'è un ente governativo isolato, che agisce di nascosto rispetto agli altri enti governativi, dall'altro c'è la massa degli utenti della rete che (e non può agire diversamente) aggredisce tutto indistintamente con la medesima forza.
    E' un po' difficile fermarla, ogni giorno diventa sempre più forte e meno controllabile.
    Tra l'altro... mi sa che è la macchina più grande esistente sul pianeta.

    GT
  • > Tutti possono comunicare con tutti.

    teoricamente.

    > Per cui se dai a Tizio i filtri per bloccare i
    > siti terropedopornosatanisti e a Caio gli
    > strumenti per aggirare i filtri
    > anti-censur-dittatur-pucchiacche, il giorno dopo
    > Tizio riesce ad usare gli strumenti di Caio,
    > insieme a Sempronio, Ulpiano, Attilio, Giulio e
    > Terzo.
    > Il giorno dopo ancora, mentre i filtri tentano di
    > arginare la marea, esce la versione 2.0 del tool
    > anti-censura grazie ai contributi di tutti i
    > membri della rete.
    >
    c'è un però. Le backbone sono poche e facilmente controllabili. Non puoi ridurre a zero le comunicazioni con l'esterno ma puoi ridurle del 99%. Cosa hanno fatto i libici o gli egiziani ? hanno semplicemente ordinato ai propri provider di spegnere le macchine che fornivano connettività.
    La rete è strutturata in maniera gerarchica ad alberi. A me non interessa segare molte foglie quando posso bloccare il nodo radice.

    >
    > Anche se come esempio sembra deboluccio le
    > proporzioni in gioco sono più o meno queste: da
    > una parte c'è un ente governativo isolato, che
    > agisce di nascosto rispetto agli altri enti
    > governativi, dall'altro c'è la massa degli utenti
    > della rete che (e non può agire diversamente)
    > aggredisce tutto indistintamente con la medesima
    > forza.
    > E' un po' difficile fermarla, ogni giorno diventa
    > sempre più forte e meno
    > controllabile.

    in segreto no, platealmente si. Purtroppo.
  • scusa come si chiama uno che ha intenzione di preparare una bomba per far saltare in aria centinaia di persone?

    Grande Puffo ?
    non+autenticato
  • Continuate, pirati, continuate.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > Continuate, pirati, continuate.

    Ecco !
    Adesso se li beccano possono dire che sono stati istigati da te Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    krane
    22544
  • ma poi si può chiedere asilo politico ad Apple universe?A bocca aperta
    non+autenticato
  • Ma poi ruppolo dice le stesse 2 cose ad ogni notizia ???
    Sgabbio
    26177
  • Sono indietro, questi qui... ancora se la prendono con il p2p.
    non+autenticato