Apple svela i PowerMac a 64 bit

Durante uno degli eventi più attesi dell'ultimo anno Steve Jobs ha svelato le novità più bollenti della mela, fra cui i nuovi Power Mac G5 con CPU IBM a 64 bit e un'anteprima della prossima versione di Mac OS X

San Francisco (USA) - Con una prsentazione d'apertura che ha tenuto con il fiato sospeso tutta la comunità di utenti Mac, il CEO di Apple, Steve Jobs, ha svelato presso la Worldwide Developers Conference (WWDC) di San Francisco alcune delle novità più incandescenti dell'anno.

La prima novità riguarda la presentazione dei Power Mac G5, i primi Macintosh a 64 bit equipaggiati con le CPU PowerPC 970 di IBM su cui tanto si era speculato fin dal momento del loro annuncio, avvenuto lo scorso novembre.

I nuovi Power Mac, definiti da Jobs "i personal computer più veloci al mondo", adottano uno o due processori PowerPC 970 compresi fra 1,6 e 2 GHz, un front-side bus a 1 GHz, memoria DDR SDRAM a 400 MHz, bus PCI o PCI-X, porta AGP 8X, interfaccia Serial ATA, porte USB 2.0 e FireWire, supporto a IEEE 802.11g e Bluetooth.
"La rivoluzione dei 64 bit è cominciata e il personal computer non sarà mai più lo stesso", ha proclamato Jobs durante il proprio key note. "Il nuovo Power Mac G5 combina il primo processore desktop a 64 bit del mondo, il primo front-side bus a 1 GHz e il supporto a fino 8 GB di memoria per battere il più veloce sistema Pentium 4 e dual-Xeon nei benchmark standard e nelle applicazioni del mondo reale".

I primi Power Mac G5 verrano rilasciati ad agosto e avranno un prezzo base di circa 2.280 euro.

Apple ha poi mostrato un'anteprima di Panther, nome in codice dell'imminente versione 10.3 di Mac OS X. Questa nuova major release del sistema operativo Unix-based di Apple sarà ottimizzata per la nuova architettura a 64 bit dei nuovi Power PC di IBM e introdurrà diverse novità sia sul lato dell'interfaccia utente che quello delle funzionalità.

Con l'occasione Jobs ha annunciato poi il rilascio della versione definitiva di Safari 1.0, l'ormai celebre browser Web scaricabile da qui anche nella versione italiana. Safari sarà anche il navigatore predefinito delle prossime versioni di Mac OS X e sarà in grado di sincronizzare i preferiti con iSync.

Nei prossimi giorni su Punto Informatico un approfondimento delle molte novità presentate da Apple al WWDC.
TAG: apple
289 Commenti alla Notizia Apple svela i PowerMac a 64 bit
Ordina
  • Scritto da: spino
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > >
    > > > Vabbè, se lo dici tu...
    > > >
    > > > Se è per questo il g4 aveva tutti gli
    > > > elementi base di un case, quindi non si
    > > > erano inventati nulla, eh?
    > > bah voi proprio sempre avere l'ultima in
    > > merito.
    >
    > > Finchè posso e finchè ho ragione, why not?
    >
    > eh beh finché lo dici tu e lo credi tu di aver
    > ragione....contento te

    Infatti...vedi che siamo d'accordo?

    > > Anche quando non hai nulla da dire
    >
    > E, soprattutto ora è falso...
    >
    > lo dici sempre tu o pozzo di scienza nonché guardiano
    > della verità.
    > si si hai ragione anche stavolta. contento?

    Vedi? sei tu a dirlo...Sorride

    > > devi sempre trovare qualcosa su cui
    > > esternare critiche verso apple.
    >
    > O verso chiunque le meriti: io sono
    > democratico...
    >
    > no tu sei fazioso

    Ma come, prima ho ragione, ora torto...ti contraddici, mio confusionario amico...

    > e i tuoi numerosi e insistenti post contro tutto quanto viene
    > pensato, fatto e prodotto a Cupertino ti danno torto.
    >
    > altro che paladino della democrazia.

    Ma quando mai? Non amare Apple significa essere antidemocratico?

    > Se il tuo interesse nel forum è solo muovere critiche e mai
    > un commento positivo (soprattutto x quanto riguarda
    > Apple)...

    Mai dire mai...se un giorno facessere un computer performante e configurabile allo STESSO costo di un eqivalente della conocrrenza, why not?...


    > > che tipo strampalato...
    >
    > Dai, non ti abbattere così: puoi guarire...
    >
    > non dare del tuo agli altri. Lo strampalato qua sei tu, iTroll!

    Suvvia...negare l'evidenza è il primo segno della pazzia...Sorride

    spino
    1093

  • - Scritto da: spino
    > Mai dire mai...se un giorno facessero un
    > computer performante e configurabile allo
    > STESSO costo di un equivalente della
    > concorrenza, why not?...
    >


    E allora prepara l'assegnoOcchiolino
    Ovvio che per concorrenza si intende la schiera di produttori di pc finiti, non certo gli assemblati di Porta Portese.

    A proposito di questo (dell'assemblaggio di pc), negli anni '70 era prassi piuttosto diffusa assemblarsi in casa gli impianti stereo, mio cugggino (vero peròOcchiolino ) aveva la stanza ingombra di condensatori, altoparlanti, saldatori, schede rough etc......poi nessuno più ha seguito 'sta strada e gli impianti stereo nelle case di oggi sono composti da apparecchi comprati belli e finiti. L'unico settore dell'elettronica nel quale è rimasta questa deleteria pratica è quello dei bandoni per pc....finirà anche questo.....
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: spino
    > > Mai dire mai...se un giorno facessero un
    > > computer performante e configurabile allo
    > > STESSO costo di un equivalente della
    > > concorrenza, why not?...
    > >
    >
    >
    > E allora prepara l'assegnoOcchiolino
    > Ovvio che per concorrenza si intende la
    > schiera di produttori di pc finiti, non
    > certo gli assemblati di Porta Portese.

    Questo lo dici tu per vincere?
    :)

    Io il pc me lo assemblo da solo, pensa te...

    >
    > A proposito di questo (dell'assemblaggio di
    > pc), negli anni '70 era prassi piuttosto
    > diffusa assemblarsi in casa gli impianti
    > stereo, mio cugggino (vero peròOcchiolino ) aveva
    > la stanza ingombra di condensatori,
    > altoparlanti, saldatori, schede rough
    > etc......poi nessuno più ha seguito 'sta
    > strada e gli impianti stereo nelle case di
    > oggi sono composti da apparecchi comprati
    > belli e finiti. L'unico settore
    > dell'elettronica nel quale è rimasta questa
    > deleteria pratica è quello dei bandoni per
    > pc....finirà anche questo.....

    Ne dubito...visto che nel calderone PC devi buttarci anche i notoriamente smanettoni linuxari (in costante crescita)...
    spino
    1093

  • - Scritto da: spino
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: spino
    > > > Mai dire mai...se un giorno facessero
    > un
    > > > computer performante e configurabile
    > allo
    > > > STESSO costo di un equivalente della
    > > > concorrenza, why not?...
    > > >
    > >
    > >
    > > E allora prepara l'assegnoOcchiolino
    > > Ovvio che per concorrenza si intende la
    > > schiera di produttori di pc finiti, non
    > > certo gli assemblati di Porta Portese.
    >
    > Questo lo dici tu per vincere?
    > Sorride
    >
    > Io il pc me lo assemblo da solo, pensa te...
    >
    > >
    > > A proposito di questo (dell'assemblaggio
    > di
    > > pc), negli anni '70 era prassi piuttosto
    > > diffusa assemblarsi in casa gli impianti
    > > stereo, mio cugggino (vero peròOcchiolino ) aveva
    > > la stanza ingombra di condensatori,
    > > altoparlanti, saldatori, schede rough
    > > etc......poi nessuno più ha seguito 'sta
    > > strada e gli impianti stereo nelle case di
    > > oggi sono composti da apparecchi comprati
    > > belli e finiti. L'unico settore
    > > dell'elettronica nel quale è rimasta
    > questa
    > > deleteria pratica è quello dei bandoni per
    > > pc....finirà anche questo.....
    >
    > Ne dubito...visto che nel calderone PC devi
    > buttarci anche i notoriamente smanettoni
    > linuxari (in costante crescita)...

    diamogli ragione così magari ci da un taglio...
    non+autenticato
  • Dopo essere passato al mondo Mac con un PowerBook 17", prendero' anche un PowerMac G5 per rimpiazzare il mio desktop, appena possibile...

    I Mac costano un po' in piu' dei PC, ma valgono tutti i soldi spesi!

    Ciao.
    non+autenticato
  • ..non è nè Apple nè la AMD.
    Il vero perdente di tutta la sfida è la Intel!
    Si trova ora nella pessima posizione di essere l'unico produttore di chip per desktop a non avere processori a 64bit (per desktop; e gli Itanium sono un floppone, nei server).

    Fossi nei panni di Grove (o chi è al suo posto ora; non ricordo se è rimasto solo come presidente onorario o fattivo) mi inizierei a preoccupare seriamente!

    Possono menarla col fatto che è veloce a eseguire il vecchio codice, ma quando il 64bit prenderà piede (e Apple contribuirà non poco a dare una spallata, da ora in poi!), si troveranno nella poco invidiabile situazione di essere il "vecchio" che tentenna di fronte al nuovo che avanza!

    O corrono ai ripari o fra qualche anno invece di vendere Pentium gli impiegati Intel si ritroveranno a vendere panini agli angoli delle strade! (o a lavorare per IBM e AMD!A bocca aperta)

  • - Scritto da: Ekleptical
    > ..non è nè Apple nè la AMD.
    > Il vero perdente di tutta la sfida è la
    > Intel!
    > Si trova ora nella pessima posizione di
    > essere l'unico produttore di chip per
    > desktop a non avere processori a 64bit (per
    > desktop; e gli Itanium sono un floppone, nei
    > server).
    >
    > Fossi nei panni di Grove (o chi è al suo
    > posto ora; non ricordo se è rimasto solo
    > come presidente onorario o fattivo) mi
    > inizierei a preoccupare seriamente!
    >
    > Possono menarla col fatto che è veloce a
    > eseguire il vecchio codice, ma quando il
    > 64bit prenderà piede (e Apple contribuirà
    > non poco a dare una spallata, da ora in
    > poi!), si troveranno nella poco invidiabile
    > situazione di essere il "vecchio" che
    > tentenna di fronte al nuovo che avanza!
    >
    > O corrono ai ripari o fra qualche anno
    > invece di vendere Pentium gli impiegati
    > Intel si ritroveranno a vendere panini agli
    > angoli delle strade! (o a lavorare per IBM e
    > AMD!A bocca aperta)

    per la miseria! non ci posso credere ... cosa ti è successo l'amo che hai ingoiato l'altra volta ti sta dando fastidio e hai cominciato a pensare?

    THe Megatroll
    non+autenticato
  • Non è veloce ad eseguire il vecchio codice, se per vecchio intendi il 32 bit; Itanium esegue codice a 32 bit quasi come un vecchio pentium. Rispetto al 32-64 di AMD Intel è perdente sul 32 bit; anzi è proprio vincente sul 64 bit: Itanium è molto più performante di AMD 32-64 nell'esecuzione di codice a 64 bit; però difficilmente sfruttabile queste performance sul 64 bit.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Non è veloce ad eseguire il vecchio codice,
    > se per vecchio intendi il 32 bit; Itanium
    > esegue codice a 32 bit quasi come un vecchio
    > pentium. Rispetto al 32-64 di AMD Intel è
    > perdente sul 32 bit; anzi è proprio vincente
    > sul 64 bit: Itanium è molto più performante
    > di AMD 32-64 nell'esecuzione di codice a 64
    > bit; però difficilmente sfruttabile queste
    > performance sul 64 bit.

    non conosco le specifiche di Itanium, ma credo che la battaglia desktop al momento si combatta proprio sul campo della compatibilità dei 32 bit, se i vari protagonisti dell'arena 64bit per PC desktop cercano la compatibilità all'indietro forse il motivo è dovuto al fatto che le applicazioni e gli OS per questo mondo non saranno convertite ai 64 in tempo breve. Sono solo supposizioni, non mi fucilare Sorride cmq da utente Mac che lavora con x86 la mia esperienza con AMD è stata ottima, meno con intel.
  • We have benchmarked PhotoRealistic RenderMan on Apple's new Power Mac G5 and have found the performance of the G5 to be impressive. We are considering a full release of our software for the G5.
                       

                
    If the RenderMan products are announced for the G5, the                 earliest such a statement would come is August, 2003, when the                 G5 is released. 


    Il G5 é impressionante. Fine!

    ps. Alla Intel si stanno già agitando e pensano di rilasciare al più presto il microprocessore denominato Itanium II a 64 bit, che pare sia un vero flop di consensi

  • - Scritto da: poweruser
    > Il G5 é impressionante. Fine!
    >
    > ps. Alla Intel si stanno già agitando e
    > pensano di rilasciare al più presto il
    > microprocessore denominato Itanium II a 64
    > bit, che pare sia un vero flop di consensi

    Indovina di chi è PIXAR...
    Se quell'individuo avesse detto il contrario sarebbe già sotto un ponte...

    SVEGLIAAAAAAAAAAAAAAAAAA !!!!!!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: poweruser
    > > Il G5 é impressionante. Fine!
    > >
    > > ps. Alla Intel si stanno già agitando e
    > > pensano di rilasciare al più presto il
    > > microprocessore denominato Itanium II a 64
    > > bit, che pare sia un vero flop di consensi
    >
    > Indovina di chi è PIXAR...
    > Se quell'individuo avesse detto il contrario
    > sarebbe già sotto un ponte...
    >
    > SVEGLIAAAAAAAAAAAAAAAAAA !!!!!!
    basta fregnacce...tutti e 2!
    non+autenticato
  • Ciao
    ricordo a tutti che ci sono alcune (poche) regole in questi forum, ispirate alla netiquette.

    Chi non avesse letto la policy puo' farlo qui:
    http://punto-informatico.it/forum/pocp.asp?fid=445...

    Ciao, grazie

    Lamberto
    Lamb
    754
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | Successiva
(pagina 1/5 - 23 discussioni)