Claudio Tamburrino

Final Cut Pro X costa meno su Mac App Store

Costa una frazione del precedente e contiene numerose novità. Molte nella direzione della facilità di utilizzo. Tra tutte comunque spicca il passaggio a 64bit

Roma - Apple ha rilasciato oggi Final Cut Pro X, il software di video editing professionale, che diventa disponibile su Mac App Store a 239,99 euro.

Sviluppato come annunciato su architettura a 64 bit, presenta alcune novità assolute: la Magnetic Timeline, che aiuterà a non perdere la sincronia tra audio e video e una serie di novità relative alle funzioni che promettono di semplificare i dettagli tecnici e aiutare a realizzare più semplicemente le idee degli utenti. Tra questi la Content Auto-Analysis che al momento dell'importazione dei contenuti li tagga automaticamente per agevolarne la consultazione, per esempio suddividendoli per tipo di inquadratura e numero di persone presenti.

Inoltre promette una maggior velocità di utilizzo grazie anche al rendering in background.
In definitiva sono molti i cambiamenti, anche dal punto di vista dell'interfaccia (semplificata) e di opzioni grafiche e di titoli forse troppo simili ad iMovie, tanto che alcuni osservatori prevedono commenti "polarizzati" tra estimatori spassionati e affezionati attaccati alla tradizione che non accetteranno i cambiamenti.

Accanto ad esso, sempre su App Store, sono disponibili Motion 5 e Compressor 4, due plugin per la nuova applicazione entrambi in vendita a 40 euro. (C.T.)
Notizie collegate
67 Commenti alla Notizia Final Cut Pro X costa meno su Mac App Store
Ordina
  • Eccomi qui. Qualcuno voleva sapere cosa penso del nuovo software.

    L'ho provato poco, mi riservo di conoscerlo meglio al primo progetto che andrò a sviluppare da zero con esso.

    per il momento:

    1) Non è un aggiornamento del vecchio è un nuovo prodotto in versione 1.0

    2) Il software ha alcune lacune, prima fra tutti l'impossibilità di aprire progetti vecchi del 7

    3) Apple ha già dichiarato che procederà con aggiornamenti progressivi su App Store per colmare tutti questi difetti di gioventù (supporto RED, OMF/EDL/XML, multicamera), nel frattempo chi ci lavora e ha problemi continui tranquillamente a lavorare sulla 7 per qualche mese (d'altronde cambiare una postazione di post-produzione NON è mai stato facile come aggiornare Photoshop, sono cose che si fanno con calma)

    4) Molti problemi che vengono lamentati sono perché in realtà non si conosce o non si è letto bene il manuale, dato che cose come; three point editing, organizzare i media, condividere progetti, dual monitor editing, etc... sono tutte supportate!

    5) FCP X è fantastico al momento per lavorare su progetti "nuovi" che non hanno i problemi sopracitati e la nuova timeline fa guadagnare un sacco di tempo ed è per funzionalità e GUI anni luce davanti alla concorrenza.

    6) In sostanza se volete "oggi" potete anche definirlo un software semi-pro o come scritto su App Store "giocattolo costoso" dato che ha lacune serie, ma anche FCP versione 1.0 (nell'anno 1999) lo era e al tempo faceva ridere persino gli utilizzatori di Premiere, poi però dalla 3.0 in poi sappiamo tutti come è andata a finire...

    Tra un paio d'anni FCP 7 sarà abbandonato del tutto e FCP X sarà lo standard de facto per più della metà dei videomaker, questo almeno per come la vedo io.

    Lavorare per un giorno su FCP X e tornare poi alla 7 fa l'effetto di tornare a lavorare con strumenti dell'età della pietra.

    AVID e gli altri concorrenti lo sanno e sono già spaventati dal prezzo di ingresso di FCP X e nei prossimi mesi ne vedremo delle belle...

    Questo IMHO

    Fan AppleFan Linux
  • Probabile, ma anch'io voglio fare una previsione: ti calerà il lavoro.
    non+autenticato
  • - Scritto da: FinalCut
    > 1) Non è un aggiornamento del vecchio è un nuovo
    > prodotto in versione
    > 1.0
    Non è una scusante.

    > 2) Il software ha alcune lacune, prima fra tutti
    > l'impossibilità di aprire progetti vecchi del
    > 7
    E non è una lacuna....È uno strazio.
    Un software Enterprise Class deve sempre assicurare continuità di produzione.

    > 3) Apple ha già dichiarato che procederà con
    > aggiornamenti progressivi su App Store per
    > colmare tutti questi difetti di gioventù
    > (supporto RED, OMF/EDL/XML, multicamera), nel
    > frattempo chi ci lavora e ha problemi continui
    > tranquillamente a lavorare sulla 7 per qualche
    > mese (d'altronde cambiare una postazione di
    > post-produzione NON è mai stato facile come
    > aggiornare Photoshop, sono cose che si fanno con
    > calma)
    Gli aggiornamenti progressivi possono andare bene agli utonti che fanno il filmino per la festa dei diciotto anni.
    Quando uno monta film di matrimoni o altro NO.
    Deve avere uno strumento potente e produttivo fin dalla sua release iniziale, non dopo mesi di installazioni progressive di plugin.

    > 4) Molti problemi che vengono lamentati sono
    > perché in realtà non si conosce o non si è letto
    > bene il manuale, dato che cose come; three point
    > editing, organizzare i media, condividere
    > progetti, dual monitor editing, etc... sono tutte
    > supportate!
    Ma come?
    Non eravate voi che dicevate che non tutti devono perdere tempo e avere voglia di leggere manuali e un software per essere buono deve essere fin da subito intuitivo?
    Guarda che stai affermando che Final Cut Pro X è un flop di Apple.
    O questa è come la storiella dell'iPhone che no prende perchè sono gli utenti che lo prendono nel modo sbagliato (in realtà gli utenti l'hanno presa nel cu*o, quindi in realtà l'hanno presa nel modo giusto).

    > 5) FCP X è fantastico al momento per lavorare su
    > progetti "nuovi" che non hanno i problemi
    > sopracitati e la nuova timeline fa guadagnare un
    > sacco di tempo ed è per funzionalità e GUI anni
    > luce davanti alla concorrenza.
    Certo è proprio una scusante adatta per un software enterprise class.
    È come se ti dicessi: VMware è ottimo se non ci devi virtualizzare sistemi operativi.

    > 6) In sostanza se volete "oggi" potete anche
    > definirlo un software semi-pro o come scritto su
    > App Store "giocattolo costoso"
    Altresì detto FLOP.

    > dato che ha lacune
    > serie, ma anche FCP versione 1.0 (nell'anno 1999)
    > lo era e al tempo faceva ridere persino gli
    > utilizzatori di Premiere, poi però dalla 3.0 in
    > poi sappiamo tutti come è andata a
    > finire...
    FinalCut Pro 1.0 era giustificabile in quanto era una primissima release di un software giovane in un mercato che non lo conosceva.
    FinalCut Pro X, NO. Questo software è stato rilasciato in un mercato che l'ha sempre visto (compreso io che l'ho sempre elogiato come il top nella sua categoria) come un prodotto di qualità altamente elevata e senza concorrenza reale.
    Non è giustificabile un GIOCATTOLO del genere.

    > Tra un paio d'anni FCP 7 sarà abbandonato del
    > tutto e FCP X sarà lo standard de facto per più
    > della metà dei videomaker, questo almeno per come
    > la vedo
    > io.
    Mi sa tanto che tra un paio di anni FinalCut Pro X sarà considerato uno dei flop più epocali della storia di Apple.

    Due saranno le alternative:
    1) Apple riconoscerà ciò e rilascerà una nuova versione DEGNA del nome che porta.

    2) Apple, avendo deciso di abbandonare l'utenza pro per quella domestica, porterà FinalCut Pro ad una integrazione sempre più stretta con iMovie, privandolo di qualsiasi funzionalità che potrebbe non servire all'utonto domestico, fino a fonderli in un unico prodotto destinato ad un utenza amatoriale.

    > Lavorare per un giorno su FCP X e tornare poi
    > alla 7 fa l'effetto di tornare a lavorare con
    > strumenti dell'età della
    > pietra.
    Si vede che ti accontenti di prodotti mediocri o non hai questo gran bisogno di lavorare.

    > AVID e gli altri concorrenti lo sanno e sono già
    > spaventati dal prezzo di ingresso di FCP X e nei
    > prossimi mesi ne vedremo delle
    > belle...
    Mi sa tanto che quella che avrà vantaggi da questa situazione sarà proprio Avid, Adobe ecc.

    > Questo IMHO
    Anche il mio post è IMHO.
    Darwin
    4884
  • - Scritto da: FinalCut
    > Eccomi qui. Qualcuno voleva sapere cosa penso del
    > nuovo
    > software.
    >
    > L'ho provato poco, mi riservo di conoscerlo
    > meglio al primo progetto che andrò a sviluppare
    > da zero con
    > esso.
    >
    > per il momento:
    >
    > 1) Non è un aggiornamento del vecchio è un nuovo
    > prodotto in versione
    > 1.0
    >
    > 2) Il software ha alcune lacune, prima fra tutti
    > l'impossibilità di aprire progetti vecchi del
    > 7
    >
    > 3) Apple ha già dichiarato che procederà con
    > aggiornamenti progressivi su App Store per
    > colmare tutti questi difetti di gioventù
    > (supporto RED, OMF/EDL/XML, multicamera), nel
    > frattempo chi ci lavora e ha problemi continui
    > tranquillamente a lavorare sulla 7 per qualche
    > mese (d'altronde cambiare una postazione di
    > post-produzione NON è mai stato facile come
    > aggiornare Photoshop, sono cose che si fanno con
    > calma)
    >
    > 4) Molti problemi che vengono lamentati sono
    > perché in realtà non si conosce o non si è letto
    > bene il manuale, dato che cose come; three point
    > editing, organizzare i media, condividere
    > progetti, dual monitor editing, etc... sono tutte
    > supportate!
    >
    > 5) FCP X è fantastico al momento per lavorare su
    > progetti "nuovi" che non hanno i problemi
    > sopracitati e la nuova timeline fa guadagnare un
    > sacco di tempo ed è per funzionalità e GUI anni
    > luce davanti alla concorrenza.
    >
    >
    > 6) In sostanza se volete "oggi" potete anche
    > definirlo un software semi-pro o come scritto su
    > App Store "giocattolo costoso" dato che ha lacune
    > serie, ma anche FCP versione 1.0 (nell'anno 1999)
    > lo era e al tempo faceva ridere persino gli
    > utilizzatori di Premiere, poi però dalla 3.0 in
    > poi sappiamo tutti come è andata a
    > finire...
    >
    > Tra un paio d'anni FCP 7 sarà abbandonato del
    > tutto e FCP X sarà lo standard de facto per più
    > della metà dei videomaker, questo almeno per come
    > la vedo
    > io.
    >
    > Lavorare per un giorno su FCP X e tornare poi
    > alla 7 fa l'effetto di tornare a lavorare con
    > strumenti dell'età della
    > pietra.
    >
    > AVID e gli altri concorrenti lo sanno e sono già
    > spaventati dal prezzo di ingresso di FCP X e nei
    > prossimi mesi ne vedremo delle
    > belle...
    >
    > Questo IMHO
    >
    > Fan AppleFan Linux


    http://www.melablog.it/post/14305/rimborsi-per-gli...


    da pisciarsi addosso dalle risate...tu che davi Avid Media Composer 5.5 per spacciato..auhauauauauha

    ad Apple te lo ribadisco per la 10 volta oramai nn rimane altro che dedicarsi ai suoi 3 giocattoli per niubbi consumer e basta..
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 04 luglio 2011 20.04
    -----------------------------------------------------------
    Fiber
    3598
  • posso capire il disorientamento, addirittura il panico, che colpisce quando si è lavorato per anni con un programma e ci si trova di fronte a qualcosa di completamente diverso, per lo più con un'interfaccia che somiglia tanto a qualla di un programma non professionale...
    ma secondo me chi dice che final cut x è imovie migliorato semplicemente non l'ha provato, oppure l'ha provato con troppi pregiudizi, fermandosi al primo impatto e non andando ad approfondire gli strumenti di gestione dell'immagine e del suono, l'integrazione perfetta con motion 5.
    final cut x può e deve crescere e sono convinto che lo farà non solo grazie al lavoro di apple ma anche degli sviluppatori di plug in e contenuti extra, che in pochi mesi fioriranno.
    io già pregusto il tempo che mi farà risparmiare la nuova timeline, senza più il patema di perdere qualche sincronia o di lasciare per la fretta un nero indesiderato tra due clip... Sorride.
    non è perfetto, ha delle lacune, ma è un programma totalmente nuovo, che a mio parere si prepara nuovamente ad essere il punto di riferimento per l'editing professionale di freelance e piccoli-medi studi.
    nel frattempo niente ci impedisce di continuare a usare il 7 (tanto più che i due convivono) che abbiamo usato fino a ieri senza strapparci i capelli per la disperazione...
    poi lasciatemi dire che tutti questi editor con la puzza sotto il naso, che se hanno davanti un'interfaccia troppo "easy" si sentono sminuiti, possono pure tornare ad avid...
    non+autenticato
  • Non è una questione di interfaccia...
    Io ci lavoro tutti i giorni con edl e xml. Con file che mi porto a casa e che "reconnecto" (oddio che termine orrendo). Con il multicamera ci si lavora abbastanza spesso. Ho una blackmagic a casa e un aja al lavoro. Che faccio, le butto via? Suvvia, non sapete riconoscere la differenza fra haters e chi lavora ogni giorno a livello professionale e si trova inculato alla grande. Lo so anche io che posso continuare a lavorare con il 7. Ma tu lavoreresti e porteresti avanti un progetto di sviluppo professionale e hardware su queste insulse basi? Se mi dici di sì io sarò hater, ma a certa gente non metterei mai in mano un lavoro, tantomeno delle scelte di sviluppo di una piccola impresa (quelle di produzione e post sono di quelle dimensioni...). Non è certo un caso se mi dici che hai paura del nero fra le clip...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Michelangel o
    > Non è una questione di interfaccia...
    > Io ci lavoro tutti i giorni con edl e xml.

    tempo qualche mese e li avrai anche final cut x.
    guarda gli aspetti positivi e non solo quello manca "ora".

    Con
    > file che mi porto a casa e che "reconnecto"
    > (oddio che termine orrendo). Con il multicamera
    > ci si lavora abbastanza spesso. Ho una blackmagic
    > a casa e un aja al lavoro. Che faccio, le butto
    > via?

    Ci usi il 7, comunichi (come tanti) ad apple il tuo malcontento e aspetti gli sviluppi che CERTAMENTE arriveranno, oppure ti incazzi con apple e passi a premiere... per poi ripassare a final cut quando sarà tornato il top. fai tu.

    Suvvia, non sapete riconoscere la differenza
    > fra haters e chi lavora ogni giorno a livello
    > professionale

    io non ho parlato di haters...

    e si trova inculato alla grande. Lo
    > so anche io che posso continuare a lavorare con
    > il 7. Ma tu lavoreresti e porteresti avanti un
    > progetto di sviluppo professionale e hardware su
    > queste insulse basi?

    non è che siccome una cosa serve assolutamente a te tutto il resto è insulso. anche io lavoro a livello professionale, e non ho aja, così molti che lavorano a livello professionale con final cut...


    Se mi dici di sì io sarò
    > hater,

    mai detto

    ma a certa gente non metterei mai in mano
    > un lavoro,

    a che gente?

    tantomeno delle scelte di sviluppo di
    > una piccola impresa (quelle di produzione e post
    > sono di quelle dimensioni...). Non è certo un
    > caso se mi dici che hai paura del nero fra le
    > clip...

    sì certo fai il fenomeno... sbagliare sbagliamo tutti, tu no?
    io non do al cliente un montato con il nero tra le clip, perché ricontrollo... e magari lo trovo e mi rendo conto ch c'è msncato un pelo.
    se un programma mi rende più difficile sbagliare io lo considero un miglioramento della qualità del mio strumento di lavoro.
    è ora di finiral di pensare che "solo io o solo chi fa le cose che faccio io lavora in modo professionale".
    i professionisti usano aja, i professionisti usano ogni giorno xml...
    non è detto!
    non+autenticato
  • Gli errori accadono SEMPRE. Ben vengano soluzioni che permettano di evitarli. Il nero fra le clip è retaggio di chi usa il drag and drop sempre e comunque. Con il montaggio 3 point non accade e non può accadere. Non è questione di fare i fenomeni. E' un lavoro, non un hobby, e come tale va trattato. Poi ci si stupisce se sui siti di ricerca lavoro i montatori li prendono come stagisti o photoshoppari e grafici della seconda ora. Tutti possono essere montatori ben venga lo strumento che permetta di lasciare spazio alla creativià bypassando in parte lo sbattone dell'imparare le BASI.
    Qui però si parla di INVESTIMENTI A LUNGO TERMINE. Non basta aprire btjunkie e prendere ciò che più ci stuzzica. Se uno ORA deve fare un investimento diciamo per i prossimi 5 ANNI, cosa consiglieresti di fare? Comprati il 7 a 1000 euro (e se non hai un macpro comprati pure quello) e poi aspetta che fra due anni l'x sarà a livello?
    Se accadrà come quick time x gli stai consigliando il fallimento. Punto.

    Domani vado da un cliente e gli dico che se un effetto non va bene è solo questione di tempo. Appena esce un effetto fatto meglio o l'upgrade gli do un filmato migliore. Vediamo cosa mi dice.

    Sono critiche ingenerose forse, ma da chi è rimasto deluso. E' una delusione da tradimento, e come si sa sono le peggiori. Se uno si FORMA e cresce professionalmente su un tipo di prodotto (ci investe anni, in un mercato come il nostro che fa piangere, e non scherzo, c'è chi come il sottoscritto non ci dorme la notte) e vede molto chiaramente che quel prodotto è destinato ad un altro tipo di persona e professionista (grafici? web designers?molto più probabilmente youtubeusers non certo video editors), se permetti l'essere ingenerosi è solo un limiti imposto dall'educazione.
    A me va bene, perché da un po' di tempo per problemi proprio di rendering lavoro su premiere. Ero molto eccitato, perché questa release poteva permettermi di ritornare indietro. Ora continuerò a lavorare su un software che fino a poco tempo fa era ridicolo e ridicolizzato, ma che ora come ora è uno delle possibili scelte per il futuro. Final cut non lo è più.
    non+autenticato
  • non è per forza detto che il montaggio a tre punti impedisca di avere un nero, tantomeno un fuorisincro, quando fai degli interventi su una timeline molto complessa...
    comunque sia non vorrei stare a perdermi in questo, che era un esempio stupido.
    conosco gente che ha montato nell'era predigitale con la moviola, oppure con le macchine da montaggio lineare, e mi dice: "quello era montare, adesso è un gioco". a tutti mancano le "basi del mestiere", se si valuta con lo sguardo della generazione precedente... vuoi mettere la capacità tecnica dei "vecchi" fotografi e quella dei nuovi? la consapevolezza dell'immagine che stai scattando?
    la tecnologia fa anche questo: eliminare delle difficoltà...

    per quanto riguarda l'investimento, io oggi consiglierei macpro, con installati final cut 7 e la adobe CS5, magari con windows in bootcamp, e al cliente in questo modo puoi dare tutto quello che ti può chiedere...
    intanto consiglierei di abituarsi a usare anche final cut x, se possibile, perché entro un anno avremo una serie di plug in e contenuti scaricabili (oltre agli aggiornamenti) che lo rendereanno ancora usabile in qualsiasi condizione e con grandi vantaggi per la produttività. basta reicordarsi come crebbe il primo final cut.
    non pretendo di avere la verità in tasca, questo è ciò che penso.
    non+autenticato
  • Allora siamo d'accordo alla fin fine FCP7 è meglio. D'altronde tutte le softwarehouse buttano fuori release peggiorative dei loro SW, solo windows (vedi vista) e apple (vedi quick time X e FCPX) sembrano salvarsi... Ironia a parte resta la speranza che queste evoluzioni (che apple prima d'ora non aveva mai fatto) siano servite DAVVERO a cambiare pagina. Seven dopo vista è stato un ottimo OS. Vediamo se Cupertino farà lo stesso. E' la mia unica speranza. Spero davvero che io non sia finito fuori target. Intanto per la color ci si butta subito e definitvamente su DAVINCI.
    Veniamo alla soluzione:
    Comprarsi un mac (che costa poco meno del doppio di un pc di pari caratteristiche) per final cut 7 e adobe cs5, aspettando che FCPX diventi ok. Ora c'è da valutare, e me lo devi dire sinceramente, puoi davvero pensare di vendere, e a maggior ragione comprare, un software a 300 euro (includo motion e compressor ovviamente) per la sola ragione di "provarlo" "esercitarsi" in attesa che diventi presentabile? Tutta la rete se lo sta chiedendo. A erigere barricate di entusiasmo sembrano rimasti solo i fanboy e quelli che ancora stentano a crederci.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Michelangel o
    > Ora
    > c'è da valutare, e me lo devi dire sinceramente,
    > puoi davvero pensare di vendere, e a maggior
    > ragione comprare, un software a 300 euro (includo
    > motion e compressor ovviamente) per la sola
    > ragione di "provarlo" "esercitarsi" in attesa che
    > diventi presentabile?

    Secondo me tu sei un troll.

    Nessun professionista che ricordi ancora di workstation AVID dal costo "modico" di 45K € si farebbe problemi nello spendere 300€ che tra l'altro è meno di un aggiornamento di After Effects o un set di filtri "pro"....

    Se riesci anche solo a fare un montaggio con il nuovo risparmiando un giorno di lavoro il software te lo sei ampiamente ripagato...

    Fan AppleFan Linux
  • Hai detto bene. Ricordi.
    Ma qui non si parla di ricordi. Si parla di presente e futuro. Il mercato attuale propone ben altri prezzi. Sei fuori mercato.
    Con un montaggio multicam forse me lo pago final cut, ne ho giusto fatto uno di un convegno il mese scorso. Aspetta però, devo aspettare che final cut X lo integri. Chiedo al prossimo cliente di essere paziente magari...
    Stiamo archiviando 500 beta e digibeta in ufficio, così risparmiamo i 1000 euro di affitto del magazzino. Domani li faccio con final cut X aspettando che inizino e finiscano.Forse siccome non ho tempo chiamo te, che tanto ti diverti e io non mi pacco troppo a smadonnare su un software che non permette il batch capture.
    Se vuoi però ti vendo i floppy di avid che ho in ufficio, a 400 euro, girano ancora che un piacere, tanto con le cassette te li ripaghi... E vedi che poi mettendo un bel in e un out non te li devi sorbire tutti i beta pronto con il dito sullo stop. Nel 1996 già facevano un software che lo faceva per te...
    Non so cosa vuol dire troll, ma suppongo sia una persona che argomenta, non insulta o etichetta le altre persone, e non mette i cuoricini nella firma. Se è così sono fiero di esserloSorride.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Michelangel o
    > Hai detto bene. Ricordi.
    > Ma qui non si parla di ricordi. Si parla di
    > presente e futuro. Il mercato attuale propone ben
    > altri prezzi. Sei fuori
    > mercato.
    > Con un montaggio multicam forse me lo pago final
    > cut, ne ho giusto fatto uno di un convegno il
    > mese scorso. Aspetta però, devo aspettare che
    > final cut X lo integri. Chiedo al prossimo
    > cliente di essere paziente
    > magari...

    non hai proprio capito... chi ti ha detto che devi disinstallare tuto il resto?


    > Stiamo archiviando 500 beta e digibeta in
    > ufficio, così risparmiamo i 1000 euro di affitto
    > del magazzino. Domani li faccio con final cut X
    > aspettando che inizino e finiscano.Forse siccome
    > non ho tempo chiamo te, che tanto ti diverti e io
    > non mi pacco troppo a smadonnare su un software
    > che non permette il batch
    > capture.

    niente, non ti entra in testa il conceto che final cut x non ti cancella tutto il resto...
    ma poi suppongo che siano cassette vecchie e che tu non lavori più in betacam...
    spero



    > Se vuoi però ti vendo i floppy di avid che ho in
    > ufficio, a 400 euro, girano ancora che un
    > piacere, tanto con le cassette te li ripaghi... E
    > vedi che poi mettendo un bel in e un out non te
    > li devi sorbire tutti i beta pronto con il dito
    > sullo stop.

    guarda che lo fa anche final cut 7 che costa un botto meno di avid.
    sì, sei un troll.


    Nel 1996 già facevano un software che
    > lo faceva per
    > te...

    sbadiglio.


    > Non so cosa vuol dire troll, ma suppongo sia una
    > persona che argomenta

    no, altrimenti di te non si potrebbe dire
    non+autenticato
  • Ma se io metto una frase qualsiasi solo per avere l'ultima parola? Andiamo avanti all'infinito? Io non ho, ti ripeto, cuoricini nella firma. Non ho convinzioni e sono flessibile. Ti scrivo da un mac, lavoro su quasi tutti i sistemi di montaggio. Se un programma funziona lo prendo (uso final cut da 6 anni, non spendo 300 euro in più perché piace a te), se uno non funziona non lo prendo. Final cut pro x non funziona, punto. Funziona per te che sei un tifoso, non funziona per me che ci lavoro.
    Non hai nemmeno capito l'esempio dei dischetti per capire che quando c'erano l floppy si facevano cose che ora final cut X non supporta... Se non riesci a capire io sarò un troll, ma molto meglio essere troll che umano dotato di così poco cervello.

    Ps diglielo a sky, rai e mediaset che le digibetacam sono un supporto vecchio (non fare il furbo che non ci riesci, ho parlato anche di quelle non sono di betacam, che tra parentesi ancora si usano, ignorante. Non per niente ti ho parlato di archivio).
    Ciao
    non+autenticato
  • - Scritto da: Michelangel o
    > Ma se io metto una frase qualsiasi solo per avere
    > l'ultima parola? Andiamo avanti all'infinito? Io
    > non ho, ti ripeto, cuoricini nella firma. Non ho
    > convinzioni e sono flessibile.

    Non tanto da capire... evidentemente non ci arrivi proprio.

    http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3195427&m=319...

    Fan AppleFan Linux
  • Il nostro FinalCut, intendo. Niente da dire sulla svolta del suo amato gingillo? Previsioni di vendita, statistiche. Niente?
    Forse stanno cercando di fargli riprendere coscienza.

    Clicca per vedere le dimensioni originali
    non+autenticato
  • - Scritto da: Certo certo
    > Il nostro FinalCut, intendo. Niente da dire sulla
    > svolta del suo amato gingillo? Previsioni di
    > vendita, statistiche.
    > Niente?
    > Forse stanno cercando di fargli riprendere
    > coscienza.
    >
    > [img]http://1.bp.blogspot.com/_2M0fsFJv4Qs/RYHGZeA


    bé vatti a vedere i commenti sull'appstore... di persone che l'han comprato e non sono certo "haters"...
    tutti concordano nel dire che non è più un programma professionale.
    per affermare il contrario bisogna fare i salti mortali...
    non+autenticato
  • - Scritto da: mimmo
    > - Scritto da: Certo certo
    > > Il nostro FinalCut, intendo. Niente da dire
    > sulla
    > > svolta del suo amato gingillo? Previsioni di
    > > vendita, statistiche.
    > > Niente?
    > > Forse stanno cercando di fargli riprendere
    > > coscienza.
    > >
    > >
    > [img]http://1.bp.blogspot.com/_2M0fsFJv4Qs/RYHGZeA
    >
    >
    > bé vatti a vedere i commenti sull'appstore... di
    > persone che l'han comprato e non sono certo
    > "haters"...
    > tutti concordano nel dire che non è più un
    > programma
    > professionale.
    > per affermare il contrario bisogna fare i salti
    > mortali...

    mi aspettavo di trovare una versione da upgrade invece sono costretto a comprare il software nuovo, niente versione studio e servirà comprare una versione per ogni installazione in azienda, motion e compressor che fine hanno fatto? comunque se becco la carogna di commerciale apple che mi ha convinto a prendere finalcut studio lo castro a mani nude, in tutti i casi visto che dovrei comprare troppe copie del programma alla fine è piu conveniente sbaraccare le macchine apple, rivenderle e metterci macchine con windows e altri programmi per lavorare a livello serio
    non+autenticato
  • - Scritto da: Sandrobelli ni
    > mi aspettavo di trovare una versione da upgrade
    > invece sono costretto a comprare il software
    > nuovo,

    Software che costa (compreso Motion e Compressor) MENO del costo del precedente aggiornamento dalla 6 alla 7.

    Aggiornare dalla versione 6 alla 7 di FC Studio costava 299 € adesso invece spendi 317 € per il pacchetto completo

    >niente versione studio

    Color, Soundtrack sono integrati, Motion e Compressor sono su App Store a 39€ cadauno....

    > e servirà comprare
    > una versione per ogni installazione in azienda,

    No, basta inserire la tua password App Store su tutti i computer di tua proprietà.

    QUINDI RISPARMI.

    > motion e compressor che fine hanno fatto?

    http://itunes.apple.com/it/app/motion/id434290957?...

    http://itunes.apple.com/it/app/compressor/id424390...


    > comunque se becco la carogna di commerciale apple
    > che mi ha convinto a prendere finalcut studio lo
    > castro a mani nude, in tutti i casi visto che
    > dovrei comprare troppe copie del programma alla
    > fine è piu conveniente sbaraccare le macchine
    > apple,

    No ammesso e non concesso che devi comprare "n" copie spenderesti uguale:
    http://webcache.googleusercontent.com/search?q=cac...

    € 299,00 contro gli attuali € 317,00


    > rivenderle e metterci macchine con windows
    > e altri programmi per lavorare a livello
    > serio

    Ok, sei un troll e anche scarso....

    Fan AppleFan Linux
  • - Scritto da: mimmo
    > bé vatti a vedere i commenti sull'appstore... di
    > persone che l'han comprato e non sono certo
    > "haters"...
    > tutti concordano nel dire che non è più un
    > programma professionale.

    Vorrei porre la tua attenzione sul primo commento che si trova sull'App Store italiano:

    http://itunes.apple.com/it/app/final-cut-pro/id424...

    Da Damiano G
    Mi piace l'idea del montaggio a 64 bit e tutte le altre caratteristiche, ma sembra un prodotto consumer e non PRO! Manca la base per i professionisti come:

    -Importazione dei progetti di FCP 7, puoi semplicemente importare progetti di iMovie in tutte le salse!
    -Nessun controllo per il secondo monitor o per schede come Black Magic.
    -Gli effetti di terze parti sembrano non comparire, come Factory FX e Core Melt.


    Adesso fai lo stesso sullo store USA:

    http://itunes.apple.com/us/app/final-cut-pro/id424...

    by Kevin Lewis
    I love the idea of 64bit editing and all of the other features, but the basics for pros are gone. Here's what's missing:

    -- Importing of FCP 7 Projects, you simply can not import anything except for iMovie projects into it
    -- No external video monitoring, at least for my Black Magic card and I would expect AJA as well. I haven't tested DV Devices yet.
    -- None of my 3rd party effects seem to appear, at least FX Factory and Core Melt.


    Curioso vero? Sono in sostanza lo stesso commento TRADOTTO in italiano con un nome DIVERSO.... non è strano?

    > per affermare il contrario bisogna fare i salti
    > mortali...

    Magari, forse no....

    Fan AppleFan Linux
  • Mi visto un programma di montaggio venduto come professionale così poco professionale. la prima cosa che ti chiede quando lo apri è "importa da iMovie" . Quanti "professionisti" usano imovie? Già questo è altamente indicativo.
    In compenso non apre i progetti di FCP7.
    Pollice giù per interfaccia, perso il viewer, perse decine di cose. Niente EDl e XML, finito color, finito soundtrack pro.
    Continuo per un po' con il 7 e poi torno mio malgrado a windows, dove ci sono vari programmi pro che qualche anno fa erano improponibili ma che negli anni stanno crescendo.
    Questa roba ai professionisti non serve.
    non+autenticato
  • troll trovato
    Sgabbio
    26178
  • - Scritto da: Sgabbio
    > troll trovato

    invece di darmi inutilmente del troll smentisci quello che dico.
    altrimento io posso dire macaco tovato e siamo punto e a capo
    non+autenticato
  • A dire il vero stai semplicemente iniziato un flame sui prodotti apple, ma hai fallito.
    Sgabbio
    26178
  • - Scritto da: Sgabbio
    > A dire il vero stai semplicemente iniziato un
    > flame sui prodotti apple, ma hai
    > fallito.

    ok è chiaro che non sai di cosa parli.
    buona notte
    non+autenticato
  • Color e Soundtrack sono integrati in Final Cut. Tutto vero il resto, in linea con l'intenzione di rivolgersi più che altro ad un'utenza "personal" (che è il settore più interessante in quanto a numeri). Alcune cose saranno forse corrette in futuro.

    Tengo a precisare che anche sotto Mac ci sono altri programmi professionali; non serve passare a Windows per lavorare. Premiere legge anche i file XML di FCP7. Non ho capito il grado di compatibilità tra Avid e l'XML di Final Cut.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Paolo T.
    > Color e Soundtrack sono integrati in Final Cut.
    > Tutto vero il resto, in linea con l'intenzione di
    > rivolgersi più che altro ad un'utenza "personal"
    > (che è il settore più interessante in quanto a
    > numeri). Alcune cose saranno forse corrette in
    > futuro.

    sì alcune cose saranno corrette, altre sono scelte di mercato precise...

    >
    > Tengo a precisare che anche sotto Mac ci sono
    > altri programmi professionali; non serve passare
    > a Windows per lavorare. Premiere legge anche i
    > file XML di FCP7. Non ho capito il grado di
    > compatibilità tra Avid e l'XML di Final
    > Cut.

    per l'editing video rimane premiere su mac... non è mai andato gran che bene, però non so come va l'ultima versione.
    fossi in adobe mi darei da fare per intercettare gli scontenti.
    su windows c'è un po' di scelta
    non+autenticato
  • L'ultima versione di Premiere (da CS5) va molto bene. È molto veloce (lancio a parte), e a me sembra anche molto stabile (ma ci ho fatto solo lavoretti). Alcuni che ci hanno lavorato più a lungo di me lamentano qualche residuo bug, quindi direi che il mese di prova in uso effettivo è assolutamente necessario.

    La diffusione è ormai la stessa di Final Cut (due milioni di installazioni). Quante di queste siano effettivamente usate in produzione, e quante non siano sempliemente "dormienti" nel bundle Production (acquistato magari per avere After Effects, Photoshop, Illustrator e Media Encoder) non è dato sapere.
    non+autenticato
  • - Scritto da: mimmo
    > Continuo per un po' con il 7 e poi torno mio
    > malgrado a windows, dove ci sono vari programmi
    > pro che qualche anno fa erano improponibili ma
    > che negli anni stanno
    > crescendo.
    > Questa roba ai professionisti non serve.

    Windows, Linux, fosse possibile userei anche Haiku. Io li ho sempre visti i pericoli del fornitore unico. Forse che forse cominciate a capire cosa vuol dire essere "ingabbiati"?

    Clicca per vedere le dimensioni originali
    non+autenticato
  • - Scritto da: Certo certo
    > - Scritto da: mimmo
    > > Continuo per un po' con il 7 e poi torno mio
    > > malgrado a windows, dove ci sono vari programmi
    > > pro che qualche anno fa erano improponibili ma
    > > che negli anni stanno
    > > crescendo.
    > > Questa roba ai professionisti non serve.
    >
    > Windows, Linux, fosse possibile userei anche
    > Haiku. Io li ho sempre visti i pericoli del
    > fornitore unico. Forse che forse cominciate a
    > capire cosa vuol dire essere
    > "ingabbiati"?
    >
    > [img]http://www.limav.org/VIVISEZIONE/copyright%20

    ci metto un attimo a cambiare...
    tra l'altro sui miei mac ho installato anche windows...
    non+autenticato
  • - Scritto da: mimmo
    > Mi visto un programma di montaggio venduto come
    > professionale così poco professionale. la prima
    > cosa che ti chiede quando lo apri è "importa da
    > iMovie" . Quanti "professionisti" usano imovie?

    è evidente che questo FCP X intercetta anche gli utenti di FC Express (oggi oramai dismesso)

    > In compenso non apre i progetti di FCP7.

    Apple ha già detto che lo sistemerà a breve

    > Pollice giù per interfaccia,

    No, proprio no... forse non lo hai capito, ma l'interfaccia è rivoluzionaria.

    > perso il viewer,

    No, leggiti il manuale e studiati meglio il nuovo software

    > perse decine di cose. Niente EDl e XML,

    Apple ha già detto che le sistemerà a breve (EDL forse via terze parti)


    > finito
    > color, finito soundtrack
    > pro.

    Invece è una bella cosa, li hai integrati, non te ne sei accorto? Sarai distratto?

    > Continuo per un po' con il 7 e poi torno mio
    > malgrado a windows, dove ci sono vari programmi

    Ad AVID? In bocca al lupo...

    > Questa roba ai professionisti non serve.

    Ne riparliamo tra un annetto...

    Fan AppleFan Linux
  • In definitiva sono molti i cambiamenti, anche dal punto di vista dell'interfaccia (semplificata) e di opzioni grafiche e di titoli forse troppo simili ad iMovie, tanto che alcuni osservatori prevedono commenti "polarizzati" tra estimatori spassionati e affezionati attaccati alla tradizione che non accetteranno i cambiamenti.

    Ci penseranno poi gli altri macachi, intimando l'ira del divino Jobs, a dare la giusta "polarizzazione" agli scettici che non potranno che apprezzare i nuovi sviluppi di iCut Final Cut Prot Prot X non appena si renderanno conto che le migliorie consentiranno loro di lasciare una buona parte di neuroni ad atrofizzarsi.

    Ah, l'articolo non menziona il fatto che girerà solo su iPad, in quanto i desktop fanno parte del passato, dato che Steve all'ultimo sermone ha detto che ormai siamo in un'era post piccì.
    http://www.pcworld.com/article/221407/are_we_reall...
    non+autenticato
  • Trollallà trollallà, trollallallà...
  • Smettila di rosicare che oltre a renderti ridicolo ti fa anche male alla salute.

    Goditi la vita , semmai ne avessi una.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Certo certo
    > In definitiva sono molti i cambiamenti, anche
    > dal punto di vista dell'interfaccia
    > (semplificata) e di opzioni grafiche e di titoli
    > forse troppo simili ad iMovie, tanto che alcuni
    > osservatori prevedono commenti "polarizzati" tra
    > estimatori spassionati e affezionati attaccati
    > alla tradizione che non accetteranno i
    > cambiamenti.

    >
    > Ci penseranno poi gli altri macachi, intimando
    > l'ira del divino Jobs, a dare la giusta
    > "polarizzazione" agli scettici che non potranno
    > che apprezzare i nuovi sviluppi di iCut
    > Final Cut Prot Prot X non appena si
    > renderanno conto che le migliorie consentiranno
    > loro di lasciare una buona parte di neuroni ad
    > atrofizzarsi.
    >
    > Ah, l'articolo non menziona il fatto che girerà
    > solo su iPad, in quanto i desktop fanno parte del
    > passato, dato che Steve all'ultimo sermone ha
    > detto che ormai siamo in un'era post
    > piccì.
    > http://www.pcworld.com/article/221407/are_we_reall

    sei noioso. non riesci nemmeno più a essere irritante.
    sto sprecando tempo ma provo a dirtelo con amore fraterno: sssssssshhhhhhh
    non+autenticato
  • Funzioan solo su ipad?
    Adesso capisco tutto.
    A me non basta (come credo a molti) un monitor da 27, e qui si pretende di fare i montaggi su uno da 10"????
    Se per montaggi si intende mettere in fila alcune clip ce la si può anche fare, sia pure con qualche sofferenza. Per fare un montaggio serio, penso che più che di sofferenza occorrerebbe parlare di tortura.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Rover
    > Funzioan solo su ipad?
    > Adesso capisco tutto.
    > A me non basta (come credo a molti) un monitor da
    > 27, e qui si pretende di fare i montaggi su uno
    > da
    > 10"????
    > Se per montaggi si intende mettere in fila alcune
    > clip ce la si può anche fare, sia pure con
    > qualche sofferenza. Per fare un montaggio serio,
    > penso che più che di sofferenza occorrerebbe
    > parlare di
    > tortura.

    Scherziamo o davvero lo hai preso sul serio? Certo certo stava solo trollando alla grande.

    Final Cut Pro funziona SOLO su mac
  • - Scritto da: Rover
    > Funzioan solo su ipad?
    > Adesso capisco tutto.
    > A me non basta (come credo a molti) un monitor da
    > 27, e qui si pretende di fare i montaggi su uno
    > da
    > 10"????
    > Se per montaggi si intende mettere in fila alcune
    > clip ce la si può anche fare, sia pure con
    > qualche sofferenza. Per fare un montaggio serio,
    > penso che più che di sofferenza occorrerebbe
    > parlare di
    > tortura.

    Ma non crederai alle idiozie che scrive quel cogli*ne di certo certo vero? Voglio sperare che il tuo sia un commento ironico, altrimenti vuol dire che anche le tue capacità mentali sono andate perdute...
    Per chi avesse comunque creduto che quel troll abbia detto la verità: Final Cut gira su Mac Intel a 64 bit con processori multicore, e lavora al meglio con memorie di massa ThunderBolt ad alta velocità. È un software PROFESSIONALE, ovvero usato da gente che monta video e film per mestiere, cosa che i signori qui sopra sembrano proprio ignorare. Solo che adesso viene venduto a un prezzo poco più alto di quello di software di montaggio video patetici che girano (beh insomma...) su PC. E per renderlo utilizzabile anche agli appassionati non professionisti sono state aggiunte delle funzioni che lo rendono più comodo da usare.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Doh
    > - Scritto da: Rover
    > > Funzioan solo su ipad?
    > > Adesso capisco tutto.
    > > A me non basta (come credo a molti) un monitor
    > da
    > > 27, e qui si pretende di fare i montaggi su uno
    > > da
    > > 10"????
    > > Se per montaggi si intende mettere in fila
    > alcune
    > > clip ce la si può anche fare, sia pure con
    > > qualche sofferenza. Per fare un montaggio serio,
    > > penso che più che di sofferenza occorrerebbe
    > > parlare di
    > > tortura.
    >
    > Ma non crederai alle idiozie che scrive quel
    > cogli*ne di certo certo vero? Voglio sperare che
    > il tuo sia un commento ironico, altrimenti vuol
    > dire che anche le tue capacità mentali sono
    > andate
    > perdute...
    > Per chi avesse comunque creduto che quel troll
    > abbia detto la verità: Final Cut gira su Mac
    > Intel a 64 bit con processori multicore, e lavora
    > al meglio con memorie di massa ThunderBolt ad
    > alta velocità. È un software PROFESSIONALE,
    > ovvero usato da gente che monta video e film per
    > mestiere, cosa che i signori qui sopra sembrano
    > proprio ignorare. Solo che adesso viene venduto a
    > un prezzo poco più alto di quello di software di
    > montaggio video patetici che girano (beh
    > insomma...) su PC. E per renderlo utilizzabile
    > anche agli appassionati non professionisti sono
    > state aggiunte delle funzioni che lo rendono più
    > comodo da
    > usare.


    sì molto conmodo non poter aprire vecchi progetti di final cut (ma solo di imovie), molto comodo on poter gestire file xml, eds, liste di markers. molto comodo essere vincolati ad itunes, iphoto e aperture per importare file multimediali....
    questo sì è professionismo.
    se sei un professionista usalo e poi ci dirai.
    non+autenticato
  • Per me musicista, molto comoda anche la mancanza di OMF. Credo che Apple suggerisca di abbandonare Logic, Digital Performer e Pro Tools, e lavorare solo su Final Cut. Molto professionale.

    Idem per la collaborazione a montaggio, compositing, e la correzione colore. I progetti sono chiusi in Final Cut, senza possibilità di trasportarli su strumenti diversi. Molto, molto professionale.
    non+autenticato
  • Che vuoi farci, è la nuova politica dell'azienda: rendono più i fessi dei professional.
    non+autenticato
  • Rendono più le persone che vogliono fare video a casa, che i pochi studi che fanno cinema indipendente. Sono anche clienti meno esigenti.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)