Cristina Sciannamblo

L'allerta vien dal router

Alcatel-Lucent presenta un sistema di gestione degli allarmi e diffusione dell'informazione al pubblico. Funziona attraverso Internet e diversi canali di trasmissione. L'utente può scegliere come essere informato

Roma - Un sistema di gestione degli allarmi e dell'informazione al pubblico utilizzabile sia in ambito domestico sia negli spazi pubblici: è il nuovo progetto realizzato da Alcatel-Lucent che è stato presentato all'Urgent & Critical Communication Technology di Torino, nell'ambito della rassegna Protec.

Si tratta di un sistema di allerta attivabile attraverso Internet, che si occuperà di informare automaticamente circa situazioni di pericolo o che meritano particolare attenzione secondo il parere delle autorità competenti. Il sistema prevede la raccolta di informazioni e la loro distribuzione a grandi numeri di destinatari attraverso diversi canali: dalla chiamata telefonica all'SMS, per finire al Web.

A Torino è stato presentato anche un terminale che, collegato al sistema di allerta, è in grado di diffondere messaggi negli ambienti in cui viene installato. L'architettura digitale entro la quale si inserisce il sistema Alcatel-Lucent si propone, dunque, di diffondere messaggi importanti più velocemente possibile e a un elevato numero di utenti affinché siano informati su eventuali pericoli per l'incolumità personale.
Ogni utente potrà indicare i canali attraverso i quali intende essere raggiunto secondo l'ordine di priorità. Il sistema di allerta, inoltre, può essere collegato anche a terminali di diffusione per espandere il messaggio negli ambienti pubblici.

Cristina Sciannamblo
Notizie collegate
  • TecnologiaUE, un programma per reagire alle catastrofiProgetto finanziato dalla Commissione europea per raccogliere tempestivamente informazioni necessarie a rispondere ad un evento drammatico. In Italia ci lavora Alcatel-Lucent
  • AttualitàUSA, allerta via cellularePrima New York e Washington, poi gli altri stati, avranno un sistema per avvertire i cittadini attraverso il cellulare in situazioni di crisi. Con un chip inserito all'interno dei dispositivi
  • AttualitàUSA, il terrore sui social networkI vertici della sicurezza nazionale statunitense implementeranno due livelli d'allerta su Facebook e Twitter. Semplificato il modello multicolore proposto dopo gli attacchi terroristici dell'11 settembre 2001