Cookie Crusher, biscotti al bando

Per fare pulizia sul disco e mettere un po' di ordine tra i device succhiaprivacy, Limit propone un softwarino che consente di tenere sotto controllo i biscotti elettronici e non solo

Web (internet) - Più si naviga su web più ci si riempie l'hard disk di cookies, i biscotti elettronici utilizzati da alcuni siti per offrire un servizio in più e da molti altri siti per spiare il più possibile i propri utenti-clienti. Con questa consapevolezza, The Limit Software propone i suoi Cookie Crusher e CyberClean.

Stando all'azienda, il primo è un sistema che permette di cancellare facilmente tutti i biscotti elettronici lanciati dai siti sul proprio computer. L'altro è invece un mezzo per scoprire, controllare ed eventualmente cancellare cookies e altro. Nulla di fantascientifico, dunque, ma qualcosa che può rendere più semplice, anche ai meno esperti, la difesa da certe "tattiche predatorie della privacy" che il "cookie selvaggio" può consentire di attivare a siti senza scrupoli. Inoltre, utilizzare Cookie Crusher consente di disattivare la funzione anticookie del browser, e quindi le finestre di avvertimento che appaiono di continuo durante la navigazione, per cancellare dopo la sessione di lavoro tutti i biscotti ingeriti dal sistema.

Va detto che CyberClean non si occupa soltanto di prodotti da forno, in quanto può essere utilizzato anche per eliminare certi file dalla cache, sezionare e dissezionare i bookmark, agire sulla "history" del browser che contiene i siti visitati. Cookie Crusher, invece, permette di stabilire anche comportamenti anticookie diversi da sito in sito, per evitare di ricevere biscotti dagli sconosciuti o per accettarli se offerti da siti che si ritengono sicuri. Entrambi possono essere utilizzati per un trial di 30 giorni, poi tocca pagare qualche dollaro.
TAG: privacy