Mauro Vecchio

USA, il caso Street View deve continuare

L'azienda californiana rischia una condanna per aver violato i dettami del Wiretap Act statunitense. Le reti WiFi pubbliche non possono essere considerate alla stregua dei segnali radio AM/FM

Roma - Una decisione cruciale, attesa al varco dall'intera squadra legale di Google per capire come potrà evolversi quello che si è ormai trasformato in un vero e proprio affaire di portata internazionale. Il colosso di Mountain View rischierà ora una sonora condanna in terra californiana, dopo aver catturato per errore diverse centinaia di gigabyte di dati attraverso il suo servizio di mappatura Street View.

Un autogol forse decisivo, che aveva portato a diverse class action poi raggruppate in un'unica azione legale presentata davanti al giudice distrettuale James Ware. Lo stesso Ware ha ora sottolineato come le richieste di archiviazione di BigG siano improponibili, bocciando di fatto il tentativo di annullare le varie class action. Le Googlecar potrebbero ora aver violato - anche se per errore - le attuali predisposizioni del Wiretap Act statunitense.

In sostanza, il giudice Ware ha stabilito che le varie reti WiFi pubblicamente accessibili - dunque non protette - non possano essere considerate alla stregua dei segnali radio AM/FM, o dello spettro elettromagnetico a disposizione di pubblico e forze dell'ordine. L'esatto contrario di quanto sostenuto dai legali di BigG. I dati trasmessi a mezzo wireless sarebbero dunque tutelati come all'interno della disciplina dedicata ai network telefonici.
Dunque poco importa se le auto di Google abbiano succhiato via i dati per sbaglio, o se la stessa BigG non abbia in alcun modo sfruttato le informazioni ottenute a mezzo WiFi non protetto. L'azienda californiana potrebbe ora venire condannata per violazione della legge nazionale sulle intercettazioni a mezzo elettronico.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • AttualitàStreet View, Google sulla graticolaI guai legali che Mountain View deve affrontare in seguito allo scandalo delle WiFi sniffate aumentano a dismisura. Fioccano le accuse, partono class action, e un rapporto rivela: nessun errore, Google sapeva
  • AttualitàStreet View, Google consegnerà i datiLa Grande G mostrerà ciò che ha carpito per sbaglio con le sue auto. Germania, Francia e Spagna avranno i dati per prime. Mentre Schmidt parla di errori e di fiducia degli utenti, anche il Canada avvia un'inchiesta
  • AttualitàSchmidt: perché preoccuparsi della privacy?Il CEO di Google ha parlato di sicurezza dei dati personali durante un'intervista. Se qualcuno ha qualcosa da nascondere, spiega, il problema non è certo di BigG