Cristina Sciannamblo

NBA, il fair use nel cesto

Mancato l'accordo tra NBA e l'associazione dei giocatori. D'ora in poi i siti ufficiali delle squadre e quello di NBA dovranno eliminare tutte le immagini relative alle stelle della pallacanestro

Roma - Non più Kobe Bryant, né LeBron Kames, tantomeno Kevint Durant. D'ora in poi, nessuna immagine dei giocatori NBA sarà più visibile sul sito ufficiale del campionato di basket a stelle e strisce e sui siti delle singole squadre. Questa la conseguenza del mancato accordo tra la National Basketball Association (NBA) e l'associazione dei cestisti.

Dopo tre ore di incontro, David Stern (commissario NBA) e Billy Hunter (capo della National Basketball Players Association) non sono riusciti a trovare un punto di incontro nel tentativo di evitare la mancata chiusura del contratto tra le due parti per la stagione 2011-12.

Le 400 immagini delle stelle del firmamento NBA presenti sui siti web ufficiali saranno così sostituite da quelle di cheerleader e mascotte. Il che significa che la National Basketball Association non potrà trarre profitti economici postando online le immagini dei giocatori.
Secondo gli osservatori, una simile decisione coinvolge nodi come quello del fair use, il diritto alla pubblicazione e, in maniera parziale, il copyright. Secondo le stesse squadre, le zone d'ombra ritagliate dal provvedimento sarebbero molteplici. Ci si chiede, ad esempio: "Come ci si deve comportare di fronte all'immagine di un fan dei Lakers che indossa la maglia numero 24 di Kobe Bryant?" E ancora: come ci si comporta con le pubblicazioni via social network, con tweet e post su Facebook che citano i nomi dei giocatori?

Nessuno sembra avere risposte certe. Quel che è certo, almeno secondo i diversi staff chiamati a gestire gli spazi web delle squadre, è che non sarà facile eliminare dai siti ufficiali tutte le foto relative alle stelle della pallacanestro.

Cristina Sciannamblo
Notizie collegate
  • AttualitàUSA, che copyright sarà?Diramato online un documento sulle future direzioni che intraprenderanno le leggi statunitensi sul diritto d'autore. Nessuna menzione del fair use, solo di ACTA, COICA e sequestro di siti web
  • AttualitàUSA, copyright a martelloConsenso bipartisan intorno alla cyberzarina voluta da Obama. Le autorità a stelle e strisce temono molti nemici del diritto d'autore, in primis la Cina. E qualcuno si spinge fino a proporre misure draconiane
  • Diritto & InternetGawker, Sarah Palin e il fair useIl sito divulga alcune pagine del libro non ancora pubblicato della ex-governatore. Chiamato in causa dall'editore per violazione di copyright cancella il materiale. Si attende l'udienza definitiva
10 Commenti alla Notizia NBA, il fair use nel cesto
Ordina
  • e' una cagata pazzesca sta cosa
    non+autenticato
  • Concordo.

    Le forme di vita parassite che cercano di lucrare su qualsiasi spuria sono oggi la rovina del buonsenso, domani lo saranno della società.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Francesco
    > Concordo.
    >
    > Le forme di vita parassite che cercano di lucrare
    > su qualsiasi spuria sono oggi la rovina del
    > buonsenso, domani lo saranno della
    > società.

    La situazione in questione è un pò più complessa, ti consiglio di informarti prima di sparare sentenze.
    Si tratta di una guerra fra NBA/proprietari delle franchigie che sostengono che i costi di gestione (quindi principalmente gli stipendi dei giocatori) sono eccessivi ed i giocatori che non vogliono tagli agli stipendi.
    Si tratta in pratica di una rappresaglia e non andrei a leggerci tutto queste implicazioni. Se è vero che l'NBA guadagna dalla "vendita" dell'immagine delle sue stelle è vero anche che senza l'NBA queste non avrebbero un luogo dove esibirsi (e dove guadagnare palate di soldi, visto che il budget annuale di una squadra di Eurolega non coprirebbe nemmeno lo stipendio di un giocatore di fascia media, come Bargnani tanto per intenderci).
    In pratica è simile alla situazione sul contratto dei calciatori in Italia, solo che qui finisce tutto a tarallucci e vino, mentre in America si fa la guerra (anche la NFL è in lockout).

    Finito l'OT, consiglio di andare sul sito NBA dove hanno sostituito tutti i media attuali con quelli classici, molto gustosiCon la lingua fuori
    non+autenticato
  • Io spero solo che si giunga ad un accordo che permetta di giocare la prossima stagione...mi farebbe meno male un sciopero dei calciatori nostrani...ma a questo punto la vedo assai dura, più probabile che si vada verso una stagione dimezzata...

    E intanto sul sito NBA mi guardo i video dei grandi del passato più o meno lontanoOcchiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: Deus Ex
    > Io spero solo che si giunga ad un accordo che
    > permetta di giocare la prossima stagione...mi
    > farebbe meno male un sciopero dei calciatori
    > nostrani...ma a questo punto la vedo assai dura,
    > più probabile che si vada verso una stagione
    > dimezzata...

    Però non mi dispiacerebbe vedere qualche stella in Eurolega.

    > E intanto sul sito NBA mi guardo i video dei
    > grandi del passato più o meno lontano
    >Occhiolino

    Saggia decisioneFicoso
    non+autenticato
  • - Scritto da: ces
    > - Scritto da: Deus Ex
    > > Io spero solo che si giunga ad un accordo che
    > > permetta di giocare la prossima stagione...mi
    > > farebbe meno male un sciopero dei calciatori
    > > nostrani...ma a questo punto la vedo assai
    > dura,
    > > più probabile che si vada verso una
    > stagione
    > > dimezzata...
    >
    > Però non mi dispiacerebbe vedere qualche
    > stella in
    > Eurolega.
    >

    Si parla di Deron Williams in Turchia...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Deus Ex
    > - Scritto da: ces
    > > - Scritto da: Deus Ex
    > > > Io spero solo che si giunga ad un
    > accordo
    > che
    > > > permetta di giocare la prossima
    > stagione...mi
    > > > farebbe meno male un sciopero dei
    > calciatori
    > > > nostrani...ma a questo punto la
    > vedo
    > assai
    > > dura,
    > > > più probabile che si
    > vada verso
    > una
    > > stagione
    > > > dimezzata...
    > >
    > > Però non mi dispiacerebbe vedere
    > qualche
    > > stella in
    > > Eurolega.
    > >
    >
    > Si parla di Deron Williams in Turchia...

    Ho letto, al Besiktas che non gioca nemmeno in EurolegaA bocca storta
    non+autenticato
  • - Scritto da: Deus Ex
    > Io spero solo che si giunga ad un accordo che
    > permetta di giocare la prossima stagione...

    Dici che potrebbero imporgli una plastica facciale perche' i giocatori non hanno piu' i diritti sulle proprie facce ??? DelusoArrabbiatoRotola dal ridere
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane
    > - Scritto da: Deus Ex
    > > Io spero solo che si giunga ad un accordo che
    > > permetta di giocare la prossima stagione...
    >
    > Dici che potrebbero imporgli una plastica
    > facciale perche' i giocatori non hanno piu' i
    > diritti sulle proprie facce ??? Deluso
    >ArrabbiatoRotola dal ridere

    Semmai è l'nba a non avere i diritti sulle facce dei giocatoriOcchiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: ces
    > - Scritto da: Francesco
    > > Concordo.
    > >
    > > Le forme di vita parassite che cercano di
    > lucrare
    > > su qualsiasi spuria sono oggi la rovina del
    > > buonsenso, domani lo saranno della
    > > società.
    >
    > La situazione in questione è un pò
    > più complessa, ti consiglio di informarti
    > prima di sparare
    > sentenze.
    > Si tratta di una guerra fra NBA/proprietari delle
    > franchigie che sostengono che i costi di gestione
    > (quindi principalmente gli stipendi dei
    > giocatori) sono eccessivi ed i giocatori che non
    > vogliono tagli agli
    > stipendi.
    > Si tratta in pratica di una rappresaglia e non
    > andrei a leggerci tutto queste implicazioni. Se
    > è vero che l'NBA guadagna dalla
    > "vendita" dell'immagine delle sue
    > stelle è vero anche che senza l'NBA queste
    > non avrebbero un luogo dove esibirsi (e dove
    > guadagnare palate di soldi, visto che il budget
    > annuale di una squadra di Eurolega non coprirebbe
    > nemmeno lo stipendio di un giocatore di fascia
    > media, come Bargnani tanto per
    > intenderci).
    > In pratica è simile alla situazione sul
    > contratto dei calciatori in Italia, solo che qui
    > finisce tutto a tarallucci e vino, mentre in
    > America si fa la guerra (anche la NFL è in
    > lockout).
    >
    > Finito l'OT, consiglio di andare sul sito NBA
    > dove hanno sostituito tutti i media attuali con
    > quelli classici, molto gustosi
    >Con la lingua fuori

    Insomma riassumendo: autolesionismo allucinante, idiozia allo stato puro.
    Funz
    12991