Hacking sulla sinorete commerciale

Uno dei siti di eCommerce cinesi che raccolgono beni e specialità di 50 catene di distribuzione nazionale è stato colpito da un attacco Denial of Service che lo ha tirato giù da internet

Pechino (Cina) - "Il danno al nostro sito web è imponente, i contenuti delle pagine sono stati completamente cancellati e il database ha subito numerosi danni": così si è espresso sull'azione di hacking delle scorse ore contro IT163.com il boss del sito, Chen Yongjian.

Ciò che è certo è che le pagine web del celebre sito della sinorete commerciale sono state offline per diverse ore dopo l'hacking. Da quanto riportato dal Bejing Youth Daily, giornale cinese che va quindi "preso con le molle", la tecnica utilizzata dagli sconosciuti autori dell'azione è stata quella del Denial of Service, e non è chiaro quali danni al database il DoS avrebbe procurato... Secondo i cybercops cinesi, che dicono di essere sulle tracce degli hacker, l'attacco sarebbe stato lanciato dai server di alcune istituzioni accademiche non meglio specificate.