Claudio Tamburrino

Precario svela-segreti: verità o speranza?

Su Facebook i segreti della Casta: ma da un anonimo e con molte storie già sentite. Che ora teme la censura e apre un blog e un account Twitter. Mentre nessuno si prende la briga di scoprire chi sia

Roma - Si fa sempre più contorta la storia del precario di Montecitorio che ha aperto una pagina su Facebook per divulgare i "segreti" cui è stato testimone nei suoi anni di servizio alla Camera: ora l'uomo ha paura di essere cacciato dal social network in blu. E nel frattempo sull'originalità delle sue rivelazioni si è aperto il dibattito.

La pagina "I segreti della casta di Montecitorio", il cui amministratore-anonimo dice di essere stato "licenziato dopo 15 anni di precariato in quel palazzo" e di aver per questo "deciso di svelare pian piano tutti i segreti della casta" ha ottenuto ad oggi quasi 250mila fan, attratti dalla promessa di segreti sul palazzo del potere svelati periodicamente a piccole tranche.

Forse proprio la portata del successo, o più semplicemente una logica di comunicazione che spinge a puntare il dito contro il complotto, ha spinto il precario licenziato, firmatosi nel frattempo "Spider Truman", ad aprire un blog e un account Twitter, nell'eventualità che la pagina FB non funzioni più.
La questione è che le sue rivelazioni (e soprattuto il suo successo) sono arrivate direttamente sulle pagine dei quotidiani generalisti, senza molta verifica ex-ante, ma solo con una domanda ex-post sulla loro veridicità: non si tratta di una fonte anonima con rapporto diretto con il giornalista che riporta la notizia, ma di una pagina di un utente di un social network che decide di nascondersi dietro l'anonimato. Che potrebbe avere fini e scopi differenti da quelli sin qui dichiarati.

Insomma, il problema sarebbe anche nelle carenze del giornalismo nostrano, che a vizi antichi somma l'incapacità a capire il Web, i suoi strumenti e i suoi linguaggi.

Basta ricordare, come fa nel suo blog Fabio Chiusi, che l'anonimo Spidertruman è stato da più parti accostato al leader di Wikilieaks che ci mette la faccia, la responsabilità giuridica e i dettagli (con tanto di nomi, cognomi e particolari dei fatti raccontati): "Assange de no'altri", ha scritto un quotidiano autorevole come il Corriere della Sera, il "Julian Assange anti-casta" lo ha definito l'Ansa, e ancora di "una sorta di Julian Assange all'italiana" e di un "nostrano Julian Assange" hanno parlato TgCom e Il Fatto.

I fatti raccontati sulla sua pagina FB, poi, sono in gran parte una sorta di rivisitazione di rapporti, libri e articoli già visti e conosciuti sulla cosiddetta casta. In realtà nel suo ultimo intervento, relativo ai permessi ZTL e all'immunità dei parlamentari rispetto al codice della strada ha dato una parziale risposta, pubblicando una foto inedita di un permesso concesso ad un parlamentare (seppur redatto da nomi e dati e fotografato con seri problemi di riflessi).

Rizzo e Stella, gli autori del libro "La casta", il libro più volte citato come fonte primaria dei "segreti svelati" di SpiderTruman, hanno scelto di non guardare al dito che indica la Luna: ma di sottolineare come il successo stesso della sua pagina Facebook non possa assolutamente sorprendere viste le promesse che fa e il clima di esasperazione diffuso in Italia e fomentato anche dall'ultima manovra finanziaria, dicono, che ha chiesto nuovi sacrifici ai cittadini, respingendo invece paralleli tagli ai costi della politica.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • AttualitàCensis: italiani uniti nel digitaleL'ultimo rapporto del Centro Studi Investimenti Sociali fotografa le abitudini mediali del Belpaese. In crescita il bit, soprattutto tra i giovani. La TV regna tra le fonti d'informazione. La carta stampata nelle sabbie mobili
  • AttualitàBtjunkie e il proxy in GI gestori del noto motore di ricerca BitTorrent annunciano la realizzazione di un proxy a mezzo Google Apps. Per scoprire se la polizia italiana bloccherà anche gli indirizzi IP del gigante di Mountain View
62 Commenti alla Notizia Precario svela-segreti: verità o speranza?
Ordina
  • Come volevasi dimostrare è arrivato il primo video e per com'è impostato tutte le mie supposizioni sull'identità di questo esemplare erano fondate.La rete è fatta di persone,le persone si dividono anche per le idee,le idee fanno paura specialmente quando messe insieme battono la grande lobby come è successo nell'ultima tornata referendaria.La miglior soluzione per chi ha paura delle idee della massa è ridicolizzarla mettendo in scena pagliacciate che banalizzino i veri movimenti della rete.Consiglio spassionato prendete sempre le distanze dagli esaltati spesso sono solo attori di copioni scritti dai soliti noti.
    non+autenticato
  • Se qualcuno vuole diminuire i parlamentari: "Allora c'è sotto qualcosa di losco". Se dalla prossima legislatura i parlamentari avranno gli stipendi come quelli europei e legati all'effettiva presenza in aula : "Troppo poco si poteva fare di più". Se viene limitato l'uso e la cilindrata delle auto blù : "Dovrebbero andare in bicicletta". Ragazzi, le cose, a quei livelli, si possono fare solo gradatamente e nessuno ha la famosa bacchetta magica per fare tutto subito. Anche Dio, secondo la Bibbia, per fare l'universo ha dovuto "faticare sette giorni". L'importante è iniziare, perchè chi mai comincia mai finisce.
    non+autenticato
  • Quanta ipocrisia
    In Italia la casta è composta da circa 8 milioni di persone
    solo a livello politico a livello aziendale il numero si aggira sui 2 milioni.
    Fate tutti parte di un unico sistema clientelare se vi scandalizzate è perchè aveta una paura fottuta di essere giudicati dei magnaccia.
    ora scusate ma ho lo bodyguard pagato dal ministero dell'interno che mi deve scortare all'apple store a prendere un IPAD 3 (si sapete mio cuggino conosce STeve Jobbes )
    non+autenticato
  • ho molti amici che non hanno problemi se vengono raccomandati, anzi, sono contenti perchè hanno un lavoro migliore.

    soldi in cambio della dignità.

    FAIL
  • - Scritto da: lellykelly
    > ho molti amici che non hanno problemi se vengono
    > raccomandati, anzi, sono contenti perchè hanno un
    > lavoro
    > migliore.
    >
    > soldi in cambio della dignità.
    >
    > FAIL

    No soldi e basta della dignità molta gente non sa che farsene quello
    è tutto un problema psicologico.
    Ad ogni modo esistono altri paesi diciamo cosi meno corrotti
    basta impegnarsi e costruirsi una vita fuori dai confini italiani.
    Dico questo perchè non si possono cambiare le regole del gioco a metà partita, molto meglio alzare i tacchi e costruirsi un futuro in zone piu congeniali al proprio modo di pensare.
    non+autenticato
  • IL GOVERNO PARLAMENTO PRIMA DI APPROVARE LA MANOVRA DEL GENERE DOVREBBE VERGOGNARSI PER CHIEDERE ALTRI SACRIFICI AGLI ITALIANI- MENTRE LORO SGUAZZANO NEL LUSSO SENZA PRECEDENTI FREGANDOSENE ALTAMENTE DI TUTTO PENSANDO SOLO A SE STESSI. DELINQUENTI E LA PAROLA ESATTA PER DEFINIRE LA CASTA. I NOSTRI POLITICI PENSANO SOLO AD INGRASSARE SE STESSI- IL LAVORO PERSO IN TANTE FAMIGLIE E GIOVANI E NON PIU' GIOVANI SEMPRE PRECARI A LORO NON INTERESSA UN FICO SECCO L'IMPORTANTE E IL LUSSO PER SE STESSI E FAMILIARI E AMICI VICINI E I CONTRIBUENTI DEVONO MANTENERLI A VITA. VI SEMBRE GIUSTO SONO INDIGNITA CHE FARE?
    non+autenticato
  • Scrivere correttamente togliendo il caps lock...?
    non+autenticato
  • - Scritto da: lol
    > Scrivere correttamente togliendo il caps lock...?
    era arrabbiatoOcchiolino
    non+autenticato
  • HARWAHHHARRRRRAWAHH HHAAAAAAAAHHH HWWWWWWAAAAAA
    rabbia
    non+autenticato
  • non interessa.
    Potrebbe esserci anche Berlusconi dietro l'account non interessa.
    Questi qua comunque con l'ultima manovra dove non hanno voluto tagliarsi manco un euro hanno perso ogni diritto di rappresentarci e parlare.
    Sono solo dei boiardi mantenuti.
    E poi non dimentichiamo neanche i consiglieri regionali che prendono le stesse cifre. (i consiglieri della puglia hanno fatto ricorso al tar per non vedersi tagliare 4 milioni di euro che pagheranno i cittadini - e prendono 13.000 euro al mese anche loro oltre al vitalizio- ).
    non+autenticato
  • - Scritto da: AxAx
    > E poi non dimentichiamo neanche i consiglieri
    > regionali che prendono le stesse cifre. (i
    > consiglieri della puglia hanno fatto ricorso al
    > tar per non vedersi tagliare 4 milioni di euro
    > che pagheranno i cittadini - e prendono 13.000
    > euro al mese anche loro oltre al vitalizio-
    > ).
    Tranne i consiglieri a 5 stelleOcchiolino
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 16 discussioni)