Mauro Vecchio

UK, spese folli per l'IT

Il governo di Londra pagherebbe fino a 3,500 sterline per un semplicissimo PC. A rivelarlo è un'inchiesta parlamentare, che ha anche puntato il dito contro un vero e proprio cartello dell'informatica

Roma - A rivelarlo è stata una recente inchiesta condotta da alcuni membri parlamentari in terra britannica, riuniti presso la Public Administration Select Committee (PASC). Il governo di Londra spenderebbe cifre pazzesche per i più svariati dispositivi informatici, cifre fino a 10 volte più alte rispetto agli attuali prezzi di mercato.

"Un osceno sperpero di denaro", come si può leggere nel dettagliato report rilasciato dai vertici di PASC. Secondo le stime, per i vari dipartimenti di Whitehall sarebbero state spese fino a 3,500 sterline (quasi 4mila euro) per un semplicissimo desktop PC. Una follia dettata innanzitutto da uno scarso know how in ambito informatico.

Ma ci sarebbe sicuramente dell'altro, a partire da un bassissimo livello di trasparenza relativa ai vari contratti stipulati dal governo britannico con una sorta di oligopolio dell'Information Technology. Contratti non a disposizione del pubblico, magari di consulenti esperti.
Sempre secondo i risultati dell'inchiesta parlamentare, Whitehall sarebbe quasi schiava di un vero e proprio cartello dell'IT. Un gruppo di non meglio specificate società che sfruttano a mani basse i soldi di Londra. Il report di PASC ha innanzitutto consigliato un maggior livello di interoperabilità.

Il fattore cruciale potrebbe però risiedere nell'outsourcing estremo applicato dal governo nel settore IT. I vari dipendenti dovrebbero invece venire accuratamente preparati per compiti informatici, per un notevole risparmio sui costi invece destinati a grandi società terze.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • TecnologiaUK, lab governativo per l'open sourceNon più soltanto dichiarazioni: l'amministrazione Blair finanzia un laboratorio che consentirà alle pubbliche amministrazioni di testare e sviluppare tecnologie aperte
  • AttualitàPA digitale? No, graziedi G. Scorza - Secondo la Commissione Europea l'Italia vince nell'e-gov. Ma la realtà è bifronte: prima a rendere disponibili online i servizi, l'Italia è tra i fanalini di coda per l'uso che ne fanno i cittadini
30 Commenti alla Notizia UK, spese folli per l'IT
Ordina
  • Non sono mica quel br4nc0 di 1d10t1 che hanno tirato fuori i principi di PRINCE2 e ITIL per la gestione "razionale" delle risorse IT?

    ... chi è causa del suo male, pianga se stesso!
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 29 luglio 2011 11.11
    -----------------------------------------------------------
  • Il finale dell'articolo: chi ha affermato quella conclusione? Da cosa deriva? O è gratuita?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Stegson
    > Il finale dell'articolo: chi ha affermato quella
    > conclusione? Da cosa deriva? O è
    > gratuita?

    se leggessi i link lo sapresti

    un aiutino: nello spezzone "Sempre secondo i risultati dell'inchiesta parlamentare" c'è una parola cliccabile
  • 4000 euro per un macpro fai in fretta a spenderliSorride
    non+autenticato
  • Anche in azienda da me una postazione (non un PC) costa anche 20.000 euro/anno.

    Dipende:
    1) Dal tipo di hardware (circa il 10% del totale)
    2) Dal tipo di contratto di fornitura
    3) Dalle licenze del software installato
    4) Dal contratto di manutenzione.

    Metti una macchina in leasing, con almeno 2 ore di "tecnico on site": una fornitura di 1000 macchine ti garantisce la presenza di un tecnico (Technical Field Support) 5 giorni la settimana tutto l'anno.
    Metti un po' di software dedicato (chi ha nominato SAP ?) e vedi che il prezzo forse non arriva a 20.000 (per quello ci sono altre applicazioni) però supera di gran lunga quello del mero valore della macchina (400 euro + iva, S.O. incluso).

    GT
  • Indubbiamente, ma penso che i prezzi in UK si riferiscano alla macchina nuda e cruda, presumibilmente con un noto OS commerciale sopra.
    Funz
    13000
  • - Scritto da: Funz
    > Indubbiamente, ma penso che i prezzi in UK si
    > riferiscano alla macchina nuda e cruda,
    > presumibilmente con un noto OS commerciale
    > sopra.

    Mi sembra comunque troppo, anche se si trattasse dei PC del ministero dell'interno o del MAE, in italia per trattarsi del prezzo del solo HW.

    GT
  • > Mi sembra comunque troppo, anche se si trattasse
    > dei PC del ministero dell'interno o del MAE, in
    > italia per trattarsi del prezzo del solo
    > HW.
    >
    > GT

    Al cambio di oggi poi 3500 sterline fanno 3999 € !!!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Funz
    > Indubbiamente, ma penso che i prezzi in UK si
    > riferiscano alla macchina nuda e cruda,
    > presumibilmente con un noto OS commerciale
    > sopra.

    beh allora deve essere un PC, dato che Lion per mac costa solo 29$
    non+autenticato
  • - Scritto da: 486 DX 33
    > - Scritto da: Funz
    > > Indubbiamente, ma penso che i prezzi in UK si
    > > riferiscano alla macchina nuda e cruda,
    > > presumibilmente con un noto OS commerciale
    > > sopra.
    >
    > beh allora deve essere un PC, dato che Lion per
    > mac costa solo
    > 29$

    Commento ovvio, inutile alla discussione e volto solo a trollare. Faccio finta di non averlo letto.Con la lingua fuori
    Funz
    13000
  • - Scritto da: Funz
    > Indubbiamente, ma penso che i prezzi in UK si
    > riferiscano alla macchina nuda e cruda,
    > presumibilmente con un noto OS commerciale
    > sopra.

    Presumi male, dai link all'articolo si ritrova ad esempio:

    The £3,500 figure is taken from the Cabinet Office's business plan for 2011-2015, but officials have stressed that it covers more than just hardware and also includes infrastructure and applications.

    (da http://www.bbc.co.uk/news/uk-politics-14314935)
    non+autenticato
  • - Scritto da: nodx
    > - Scritto da: Funz
    > > Indubbiamente, ma penso che i prezzi in UK si
    > > riferiscano alla macchina nuda e cruda,
    > > presumibilmente con un noto OS commerciale
    > > sopra.
    >
    > Presumi male, dai link all'articolo si ritrova ad
    > esempio:
    >
    > The £3,500 figure is taken from the Cabinet
    > Office's business plan for 2011-2015, but
    > officials have stressed that it covers more than
    > just hardware and also includes infrastructure
    > and
    > applications.
    >
    > (da
    > http://www.bbc.co.uk/news/uk-politics-14314935)

    Allora dipende tutto da cosa ci installano sopra (se ci mettono photoshop o Autocad...) e cosa considerano "infrastruttura": server, rete ecc.?
    Direi che sappiamo ancora decisamente troppo poco per tirare conclusioni.
    Funz
    13000
  • - Scritto da: Funz
    >
    > Allora dipende tutto da cosa ci installano sopra
    > (se ci mettono photoshop o Autocad...) e cosa
    > considerano "infrastruttura": server, rete
    > ecc.?
    > Direi che sappiamo ancora decisamente troppo poco
    > per tirare
    > conclusioni.

    E qui sono più che d'accordo con te.
    Purtroppo fintanto che il livello della discussione è quello della caciara su conclusioni approssimate, perchè indagare le cause spesso richiede impegno, rimarremo dei quaraquaquà.
    non+autenticato
  • esatto, troppe variabili, troppi costi da aggiungere o meno, dovrebbero disaggregare le voci di spesa dividendo in percentuale quelli per HW nudo e crudo, per il SW, per la prima installazione e per le manutenzioni successive, nonché eventuali programmi di aggiornamento software inclusi nella vendita (es. aggiornamenti antivirus, office, gestionali e quant'altro). 4000€ ad anno potrebbero anche essere tutto sommato non molti soldi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Guybrush
    > Anche in azienda da me una postazione (non un PC)
    > costa anche 20.000
    > euro/anno.

    Ma assumere un dipendente capace, e pagarlo 10.000 euro l'anno di piu', facendo a meno di manutenzione e licenze, no?

    Se facessero cosi', le aziende risparmierebbero 10.000 euro l'anno di botto e aumenterebbero pure la produttivita'!
  • questa notizia sembra descrivere la situazione in italia, non in UK
    non+autenticato
  • - Scritto da: Fetente
    > questa notizia sembra descrivere la situazione in
    > italia, non in
    > UK
    eheheh. E' la stessa cosa che ho pensato io... ossia "toh, tutto mondo e' paese"...
    non+autenticato
  • Ma vendiamogli noi i pc all inghilterraA bocca aperta
    DuDe
    896
  • - Scritto da: Fetente
    > questa notizia sembra descrivere la situazione in
    > italia, non in UK

    Le porcate succedono ovunque.
    La differenza é che in Italia vengono considerate una cosa normale é non si fa niente per contrastarle.
    Quando é uscito lo scandalo sulle spese gonfiate dai parlamentari molti di loro hanno perso la poltrona.
    non+autenticato