Claudio Tamburrino

Brevetti, blocco australiano a Samsung

Accordo tra la sudcoreana ed Apple per evitare che la nuova versione di Galaxy Tab, secondo l'accusa in violazione di 10 brevetti, arrivi sul mercato australiano prima di una sentenza a riguardo

Roma - Apple ha strappato un accordo a Samsung in base al quale l'ultima versione del suo tablet Galaxy Tab 10.1 non sarà venduto in Australia fintantoché non si chiuderà nel paese la controversia brevettuale che le vede contrapposte.

Apple ha denunciato Samsung per troppe somiglianze tra il design degli ultimi suoi prodotti e della loro confezione rispetto a iPhone e iPad, nonché per la violazione di alcuni brevetti relativi all'interfaccia utente TouchWiz.

Samsung non si è tirata indietro, ha controdenunciato Apple e si è rivolta per prima alll'ITC. Da lì la situazione si è estesa ad altre corti e ad altri brevetti.
In attesa che almeno il versante aussie della vicenda si risolva, le due aziende hanno così raggiunto un accordo in base al quale la nuova versione del tablet della sudcoreana, secondo Cupertino in violazione di 10 suoi brevetti, non sbarchi nel Paese. Nel caso in cui Apple perdesse, sarebbe costretta a pagare i danni a Samsung.

Apple, d'altronde, ha avuto accesso ai nuovi prodotti di Samsung in base alla decisione di un giudice.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
6 Commenti alla Notizia Brevetti, blocco australiano a Samsung
Ordina