Alfonso Maruccia

BMW, prototipi elettrici in mostra

La casa automobilistica presenta i primi due modelli di auto elettrica appartenenti al nuovo brand "i". Il primo è un veicolo completamente elettrico, mentre il secondo è un'ibrida sportiva

Roma - A pochi mesi dall'annuncio del nuovo marchio "i" per le sue auto elettriche, BMW presenta ora i primi due modelli appartenenti al brand ecosostenibile ideato dal gruppo tedesco: i3 e i8 verranno lanciati, rispettivamente, nel 2013 e nel 2014, con caratteristiche e clientela di riferimento molti diverse tra loro.

BMW i3 sarà la prima automobile teutonica ad alimentazione elettrica, e anche la più ambiziosa in termini di ecosostenibilità visto che non è prevista altra fonte di energia oltre alla batteria presente a bordo. I3 sarà a trazione posteriore, avrà una potenza di 170 cavalli, potrà raggiungere i 100 km/h circa in 8 secondi e sarà dotata di un'autonomia di 150 chilometri.

La batteria di i3 potrà raggiungere l'80% della carica in una sola ora, dice BMW, mentre per una carica completa occorrerà attendere 6 ore. I materiali costruttivi saranno principalmente alluminio e fibra di carbonio, mistura grazie alla quale l'automobile peserà poco più di una tonnellata.
Nel 2014, dalla quatto-posti i3 si passerà alla berlina sportiva i8 - un'automobile ibrida con motore a tre cilindri, 220 cavalli e doppia trazione. Le ruote posteriori alimentano la trazione posteriore mentre la batteria elettrica si occupa di quella anteriore, e usando entrambe contemporaneamente i8 è in grado di raggiungere i 100 chilometri orari in meno di 5 secondi.

Per quanto riguarda l'autonomia, i8 può viaggiare per 32 chilometri solo con l'alimentazione elettrica prima che il motore a benzina entri in gioco. BMW descrive i8 come "un'auto sportiva per una nuova generazione - pura, emozionale e sostenibile".

E se si fosse a corto di stazioni di ricarica per la batteria elettrica a bordo, una nuova tecnologia della società britannica HaloIPT promette ricariche "wireless" tramite induzione. A partire dal 2015 sulle auto da corsa, e augurabilmente anche su quelle disponibili al pubblico.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • TecnologiaBMW e il suo futuro elettricoSi chiama "i" il nuovo brand sostenibile della casa automobilistica tedesca, con uno sguardo alla mobilità avanzata. Mentre Rolls Royce pensa al segmento extralusso. E le moto provano a tenere il passo
43 Commenti alla Notizia BMW, prototipi elettrici in mostra
Ordina
  • Ma anche altre case automobilistiche, da anni fanno protoripi, alcuni pensano alla venditè tra breve.

    Ovviamente esiste già un auto toralmente elettrica, anche se i costi sono proibitivi, ovvero la Tesla motors.

    Domenica scorsa tg2 motori fece uno speciale sulle auto elettriche ed ecologiche, devo dire che sono rimasto stupito che la rai abbia fatto una cosa simile.
    Sgabbio
    26177
  • - Scritto da: Sgabbio

    >
    > Ovviamente esiste già un auto toralmente
    > elettrica, anche se i costi sono proibitivi,
    > ovvero la Tesla
    > motors.

    praticamente un giocattolone per fare gli sboroni, ma in modo eco-sostenibile
    non+autenticato
  • Belle, le ricariche "wireless" tramite induzione.
    Dopo 10 minuti di parcheggio su uno di questi dispositivi (tra l'altro inefficientissimi dal punto di vista energetico, l'80% di energia viene dispersa...) un bel cancretto è assicurato! (dato il campo magnetico della madonna)

    Sempre più avanti, questi scienziati...
    non+autenticato
  • da quando un campo magnetico cause un cancro?
    MeX
    16902
  • E soprattutto mi sa che ha letto il dato di efficienza al contrario visto che è al 80-90% ma in positivo.
    Certo..se metti le piastre a 3 metri, forse un po' ci perde Occhiolino
    non+autenticato
  • BMW mette in mostra i prototipi... e manco una foto mettete?

    Caricatele su Flickr così non vi prendeno banda... se è quello il problemaA bocca aperta
    MeX
    16902
  • infatti è ridicolo che fanno articoli senza mostrare una foto che sia una.
    Sgabbio
    26177
  • - Scritto da: Sgabbio
    >
    > infatti è ridicolo che fanno articoli senza
    > mostrare una foto che sia una.

    stavolta devo spezzare "un'arancia" a favore di PI:
    non è vero che non mette mai foto/video!

    http://punto-informatico.it/3205887/PI/News/window...
    http://punto-informatico.it/3173036/PI/News/telefo...
    http://punto-informatico.it/2689704/PI/News/micros...
    http://punto-informatico.it/2833761/PI/News/specia...
    http://punto-informatico.it/2822918/PI/News/window...
    non+autenticato
  • - Scritto da: MeX
    > BMW mette in mostra i prototipi... e manco una
    > foto
    > mettete?
    >
    > Caricatele su Flickr così non vi prendeno
    > banda... se è quello il problema
    >A bocca aperta

    forse non mettono le foto per paura di violazione del copyright... giustamente, se posso vedere una bmw in foto, chi me lo fa fare di comprarla?
  • - Scritto da: il solito bene informato
    > - Scritto da: MeX
    > > BMW mette in mostra i prototipi... e manco
    > una
    > > foto
    > > mettete?
    > >
    > > Caricatele su Flickr così non vi prendeno
    > > banda... se è quello il problema
    > >A bocca aperta
    >
    > forse non mettono le foto per paura di violazione
    > del copyright... giustamente, se posso vedere una
    > bmw in foto, chi me lo fa fare di
    > comprarla?

    Ma no, lo fanno pensando alla nostra connessione a 2 euro a MBCon la lingua fuori
    Funz
    13000
  • - Scritto da: Funz
    > - Scritto da: il solito bene informato
    > > - Scritto da: MeX
    > > > BMW mette in mostra i prototipi... e
    > manco
    > > una
    > > > foto
    > > > mettete?
    > > >
    > > > Caricatele su Flickr così non vi
    > prendeno
    > > > banda... se è quello il problema
    > > >A bocca aperta
    > >
    > > forse non mettono le foto per paura di
    > violazione
    > > del copyright... giustamente, se posso
    > vedere
    > una
    > > bmw in foto, chi me lo fa fare di
    > > comprarla?
    >
    > Ma no, lo fanno pensando alla nostra connessione
    > a 2 euro a MB
    >Con la lingua fuori

    Come se PI avesse un sito mobile A bocca aperta
  • Nissan e GE sono venute fuori un pò prima, ma è ottimo per la BMW...soprattutto dopo che la Germania si sta riempiendo di stazioni elettriche.

    Berlino ne ha parecchie già!!

    http://www.atlantisway.com/articoli/scienza-e-ambi...
    non+autenticato
  • In Italia la maggior parte dell'energia elettrica proviene dalle centrali a combustione di fossili, quindi queste famigerate auto elettriche, alla fine dei conti, vanno a carbone? Correggetemi se sbaglio.
  • - Scritto da: zi1024
    > In Italia la maggior parte dell'energia elettrica
    > proviene dalle centrali a combustione di fossili,
    > quindi queste famigerate auto elettriche, alla
    > fine dei conti, vanno a carbone? Correggetemi se
    > sbaglio.

    Non sbagli. Ricordo di aver visto un documentario sulle nuove tecnologie. E si parlava proprio della falsa "ecologicità" delle macchine elettriche.

    Fai conto che il conduttore, per rendere bene l'idea, inquadrava un'auto elettrica e diceva: "ma da dove arriva l'elettricità per caricare quest'auto?" Inquadratura allargate et voilà, la bella centrale a carbone con il bel fumo nero
    Clicca per vedere le dimensioni originali

    http://www.ecowiki.it/auto-elettriche-poco-eco-se-...

    Sorride
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 04 agosto 2011 16.52
    -----------------------------------------------------------
    Prozac
    5056
  • Ad oggi è vero, però domani potremo un uso più ampio di energie rinnovabili, centrali nucleari a fusione... e cmq l'auto elettrica non è una scommessa per l'oggi è qlcosa per il futuro.
  • - Scritto da: sgabe
    > Ad oggi è vero, però domani potremo un uso più
    > ampio di energie rinnovabili, centrali nucleari a
    > fusione... e cmq l'auto elettrica non è una
    > scommessa per l'oggi è qlcosa per il
    > futuro.

    Concordo in pieno
    Prozac
    5056
  • - Scritto da: sgabe
    > Ad oggi è vero, però domani potremo un uso più
    > ampio di energie rinnovabili, centrali nucleari a
    > fusione... e cmq l'auto elettrica non è una
    > scommessa per l'oggi è qlcosa per il
    > futuro.

    e pensare che era praticamente nata assieme all'auto con motore a scoppio

    1899: una supposta con le ruote A bocca aperta
    Clicca per vedere le dimensioni originali

    poi per una qualche specie di "comodità" si è preferito usare i combustibili fossili. Ma se lo sviluppo fosse continuato seriamente, da allora, oggi cosa sarebbero le auto elettriche?
  • hahahahahaha tieni ancora conto dell'Ita(g)lia?

    se fossi per questo misero paesucolo di banane, staremmo ancora al treno a vapore
    non+autenticato
  • > alla fine dei conti, vanno a carbone? Correggetemi se
    > sbaglio.

    "vanno" e' una parola grossa.

    Percorri 150 chilometri alla fantastica velocità di 100 km/h,
    poi ti fermi per 6 ore.
    Oppure ne percorri 120 e poi ti fermi per una.
    Ammesso che la batteria sia nuova e in perfetta efficienza ed il percorso non sia in salita.

    Senza contare l'inquinamento derivante dallo smaltimento delle batterie esauste oltre a quello derivante dalla produzione dell'energia elettrica.

    Credo che fino a quando non si inventerà un tipo di batteria completamente diverso da quelli attuali, le auto elettriche saranno solo costosi giocattoli.

    Ma ammettiamo pure di fare le auto elettriche, con gli aerei come la mettiamo ?

    Io proprio non riesco a immaginarlo un 747 a pile. Sorride
    non+autenticato
  • > Senza contare l'inquinamento derivante dallo
    > smaltimento delle batterie esauste oltre a quello
    > derivante dalla produzione dell'energia
    > elettrica.
    >
    1) Stanno giá preparando gli impianti per il riciclaggio delle batterie al litio.

    2) Le batterie bisognerá cambiarle, ma il resto della macchina durerá molto piú a lungo delle macchine tradizionali. Il risultato sul totale dei rifiuti prodotti é migliore.
    non+autenticato
  • > 1) Stanno giá preparando gli impianti per il
    > riciclaggio delle batterie al
    > litio.

    Bene, hai mica per caso idea di cosa useranno per alimentare tali impianti ?

    Sai quanto litio esiste sulla terra ? Sara' sufficiente a far batterie per qualche miliardo di veicoli ? Forse si, forse no.

    Comunque saranno contenti i Boliviani.

    > 2) Le batterie bisognerà; cambiarle, ma il
    > resto della macchina durerà; molto più; a
    > lungo delle macchine tradizionali.

    Cosa te lo fa pensare ?

    > Il risultato
    > sul totale dei rifiuti prodotti é
    > migliore.

    E' da vedere.
    non+autenticato
  • >
    > Bene, hai mica per caso idea di cosa useranno per
    > alimentare tali impianti ?

    Qanta energia ci vuole per fare delle batterie ogni 4/5 anni (per ora) e quanta per fare una macchina intera ogni 15 ?

    >
    > Sai quanto litio esiste sulla terra ? Sara'
    > sufficiente a far batterie per qualche miliardo
    > di veicoli ? Forse si, forse no.

    Riserve accertate per quasi 10 milioni di tonnellate senza contare la Bolivia:

    http://en.wikipedia.org/wiki/Lithium#Terrestrial

    >
    > Comunque saranno contenti i Boliviani.
    >
    Hai qualcosa contro i boliviani ?

    > > 2) Le batterie bisognerà; cambiarle, ma il
    > > resto della macchina durerà; molto più; a
    > > lungo delle macchine tradizionali.
    >
    > Cosa te lo fa pensare ?
    >

    Le auto e i tram elettrici che continuano a circolare anche dopo decenni.

    > > Il risultato
    > > sul totale dei rifiuti prodotti é
    > > migliore.
    >
    > E' da vedere.
    non+autenticato
  • > Hai qualcosa contro i boliviani ?

    Assolutamente nulla.

    Spero solo per loro che riescano a organizzarsi per benino e non si trovino nella situazione in cui a farsi i soldi sono solo pochi governanti e trafficanti corrotti mentre tutti gli altri muoiono scavando.

    > Le auto e i tram elettrici che continuano a
    > circolare anche dopo
    > decenni.

    Non so, il confronto non mi pare molto corretto.
    Attualmente un tram o un auto elettrica sono frutto di grossi investimenti finanziari per chi li acquista e non sono oggetto di veloci innovazioni tecniche, è chiaro che si tenda a farli durare il più possibile.

    Ma nel momento in cui l'auto elettrica scendesse a costi di una normale auto e quindi si diffondesse e fosse soggetta a tutte quelle spinte innovative, tecnologiche o anche solo stilistiche, a cui sono soggette le auto attuali, credo che la sua vita media diventerebbe paragonabile a quella delle auto attuali.

    Rimane comunque il fatto che velocità e sopratutto autonomia rendono le auto elettriche ancora non concorrenziali con quelle a carburante, anche a parità di costi.

    Quest'anno sono andato in vacanza a 380 km da casa, auto carica e salite sull'appennino.
    Con un auto elettrica mi sarei dovuto fermare ogni 100 Km per alcune ore.

    Sono allo studio vari sistemi ad esempio la sostituzione del pacco batterie alla stazione di servizio ma di pratico e usabile ancora nulla.

    Ci vorrà ancora parecchio tempo occorrerà almeno quadruplicare la durata della batteria diminuendone nel contempo peso e ingombro.

    E comunque rimane la questione iniziale: Come la generiamo l'energia elettrica necessaria ????


    (No, le centrali nucleari non sono la risposta esatta)
    non+autenticato