Claudio Tamburrino

AnonPlus, vendetta siriana

Il social network anonimo perde di nuovo il controllo sulla sua homepage: stavolta Ŕ una ritorsione governativa rispetto ai recenti attacchi

Roma - AnonPlus, il progetto di social network ideato nell'orbita di Anonymous, è finito di nuovo sotto attacco. E stavolta è stata una rappresaglia conseguente al colpo subito dal governo siriano.

Dopo l'offensiva subita da parte di una crew concorrente, infatti, un gruppo di hacker siriani è ricorso alla rappresaglia colpendo nuovamente il social network Anonymous.

Nel messaggio lasciato al posto dell'homepage si legge: "In risposta all'attacco subito dal ministero della difesa siriano, il popolo siriano ha deciso di purificare Internet dal vostro (in realtà in inglese scrivono, probabilmente confondendosi, "our", cioè "il nostro") sito". (C.T.)
Notizie collegate
  • Digital LifeAnonPlus è già sotto attaccoUna crew concorrente prende controllo momentaneo dell'homepage del social network appena ideato. ╚ guerra tra bande?
  • AttualitàSiria, connessione instabileNel paese mediorientale l'accesso alla Rete Ŕ sotto il totale controllo delle autoritÓ. Si alternano momenti di blocco quasi generale a giorni di normalitÓ. La stabilitÓ delle connessioni rimane lontana