Claudio Tamburrino

Android litiga con la GPL?

Pericolo reale di essere trovato in violazione delle licenze free software o solo fumo? In ogni caso, c'č puzza di bruciato. E vengono spesi fiumi di parole

Roma - Per Android non ci sarebbero solo nemici esterni, ma anche pericoli interni: problemi di licenza GPL che, nella peggiore delle ipotesi, aprirebbe uno scenario che vedrebbe tutti gli sviluppatori che vi hanno contribuito contro tutti e nessuno con diritti di utilizzo del kernel Linux. Almeno secondo l'ipotesi di un avvocato specializzato in proprietà intellettuale, Edward Naughton, che già in passato era stato accusato di raccontare frottole e di avere manie di protagonismo da parte di Linus Torvalds.

Un'altra tesi di Naughton, infatti, era già stata tacciata di "balla" dal padre di Linux. In quel caso il problema era con Bionic, la libreria che "unisce" il kernel Linux alla sovrastruttura che fornisce ad Android le sue funzionalità caratteristiche, e per cui Google avrebbe eliminato scientemente tutti i riferimenti alla GNU-GPL originaria per rilasciarla sotto licenza BSD che non prevede l'obbligo di distribuzione gratuita.

La nuova tesi di Naughton è che se Android fosse trovato in violazione della licenza GPL, allora in base alla sezione 4 della licenza questa verrebbe a cadere lasciando Android alla mercé degli interessi dei singoli programmatori.
La sezione 4 della GPLv2 è la parte cruciale del suo sistema di enforcement: interrompe i diritti dei licenziatari che non ottemperano ai suoi requisiti. Con la conseguenza che qualsiasi dispositivo che lo impiega si ritroverebbe senza licenze e soggetto a svariate denunce da parte anche di singoli sviluppatori e della perdita del diritto di distribuire Linux, il kernel necessario a far girare Android.

Secondo Naughton e alcune analisi, anche se in teoria Android OEM (soprattutto per quanto riguarda Honeycomb), è rilasciato sotto la licenza di software libero compatibile con GNU GPLv2 Apache License 2.0, molte delle componenti che interagiscono direttamente con l'hardware sono invece costituite da software proprietario. Lo stesso impiego di licenze Apache 2.0 per linee di codice originarie GPLv2 costituirebbero una violazione passibile di conseguenze in base alla sezione 4.

Si tratta di uno scenario possibile anche se non probabile, soprattutto per le posizioni assunte da due organizzazioni Free Software come Software Freedom Conservancy (SFC) e Software Freedon Law Center (SFLC) che hanno attaccato alcune aziende tra cui Best Buy, Cisco e Verizon, giudicate non in ottemperanza delle licenze free software.

Anche se a luglio lo stesso responsabile open source di Google, Chris DiBona, era intervenuto sulla questione sottolineando il rispetto delle licenze di Linux e rilasciato il codice relativo al Kernel come prescritto dalla GPLv2, l'attenzione dei critici di Android sembra continuare a concentrarsi su questo punto.

A inizio agosto, una ricerca della società di analisi VisionMobile aveva giudicato, in rapporto ad alcuni parametri correlati con le licenze impiegate (la percentuale di codice effettivamente rilasciato sotto open source), con questioni che attengono più alla filosofia e allo scopo secondario delle licenze (la capacità di creare opere derivate) e con principi come la capacità di influenzare la direzione intrapresa dal progetto, aveva giudicato Android solo relativamente "aperto".

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
33 Commenti alla Notizia Android litiga con la GPL?
Ordina
  • ...all'utente finale cosa glene cale?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anatrollo
    > ...all'utente finale cosa glene cale?

    Pagherà di più i terminali con Android perchè i produttori oltre al costo dell'hardware metteranno l'obolo obbligatorio ad alcune aziende come Microsoft.
  • Che c'entra MS con la violazione della licenza GPL?

    - Scritto da: smettila
    > - Scritto da: Anatrollo
    > > ...all'utente finale cosa glene cale?
    >
    > Pagherà di più i terminali con Android perchè i
    > produttori oltre al costo dell'hardware
    > metteranno l'obolo obbligatorio ad alcune aziende
    > come
    > Microsoft.
    non+autenticato
  • Il motivo per cui Google ha creato Android NON E' di nascondere il sorgente, ma creare un linux che "piaccia alle masse".

    Il suo obiettivo era doppio: crearsi dei nuovi mercati nei settori emergenti (soprattutto smartphone e tablet) ma soprattutto TOGLIERE DALLE BALLE M$, che puntualmente gli mette i bastoni tra le ruote copiandogli le idee e sfruttando la sua posizione dominante, oltre che invadendo il suo mercato acquistando Yahoo e ancor prima tentando di farli cadere creando il search più CAGOSO del mondo: MSN Search.
    non+autenticato
  • - Scritto da: neanche
    > Il motivo per cui Google ha creato Android NON E'
    > di nascondere il sorgente, ma creare un linux che
    > "piaccia alle
    > masse".
    >

    e guadagnarci... alla faccia della vera filosofia 'open'

    > Il suo obiettivo era doppio: crearsi dei nuovi
    > mercati nei settori emergenti (soprattutto
    > smartphone e tablet) ma soprattutto TOGLIERE
    > DALLE BALLE M$, che puntualmente gli mette i
    > bastoni tra le ruote copiandogli le idee e
    > sfruttando la sua posizione dominante, oltre che
    > invadendo il suo mercato acquistando Yahoo e
    > ancor prima tentando di farli cadere creando il
    > search più CAGOSO del mondo: MSN
    > Search.

    togliere dalle balle chi? M$ ad oggi nel mondo mobile non esiste. windows mobile non ha preso piede.
    ios è solo su dispositivi da 600 euro.. android su dispositivi da 80..

    non c'è concorrenza. campo libero.
  • - Scritto da: TheOriginalFanboy
    > e guadagnarci... alla faccia della vera filosofia
    > 'open'
    Da quando la "vera" filosofia open dice che non si debba lucrare sul software?
    Darwin
    5126
  • - Scritto da: Darwin
    > - Scritto da: TheOriginalFanboy
    > > e guadagnarci... alla faccia della vera
    > filosofia
    > > 'open'
    > Da quando la "vera" filosofia open dice che non
    > si debba lucrare sul
    > software?

    probabilmente glielo hanno detto quelli della apple, sai come sono sti applefans, basta che venga da apple credono a qualunque cosa
    non+autenticato
  • Ah si? Non sapevo che MS avesse comprato Yahoo...

    > ...oltre che
    > invadendo il suo mercato acquistando Yahoo e
    > ancor prima tentando di farli cadere creando il
    > search più CAGOSO del mondo: MSN
    > Search.
    non+autenticato
  • Torvalds mi piace molto come persona, per il suo pragmatismo. Ma proprio questa caratteristica lo ha portato spesso a polemizzare con la FFF proprio sulla licenza GNU GPL (in particolare sulla sua terza versione mi pare). è evidente uno scontro di filosofie molto diverse all'interno dell'opensource. Sinceramente il suo parere in questo caso non mi pare così importante. Piuttosto preferirei conoscere quello di chi la GNU GPL l'ha creata.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Nome e cognome
    > Ma proprio questa caratteristica lo
    > ha portato spesso a polemizzare con la FFF
    > proprio sulla licenza GNU GPL (in particolare
    > sulla sua terza versione mi pare).
    E da un lato fa bene a farlo. Non tanto per la terza versione della licenza (che condivido), ma per due motivi:
    1) Torvalds non vuole partecipare a crociate di nessun tipo.
    2) I blob proprietari dentro al kernel sono per ora importanti, in quanto sono il frutto di una attenzione da parte di multinazionali del calibro di Broadcom a Linux. Sputare nel piatto dove si mangia è quanto meno ipocrita.

    > Sinceramente il suo parere in
    > questo caso non mi pare così importante.
    In realtà è più importante il suo, rispetto a quello di Stallman.

    > Piuttosto preferirei conoscere quello di chi la
    > GNU GPL l'ha
    > creata.
    Sono proprio loro che non c'entrano nulla in questa faccenda.
    Linux non è della Free Software Foundation. Non è una questione di loro competenza.
    Linus si è già espresso al riguardo. Le sue dichiarazioni bastano e avanzano per mettere in pace gli animi.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 19 agosto 2011 20.05
    -----------------------------------------------------------
    Darwin
    5126
  • ma per quale stamaledetto motivo non leggete:

    http://lists.gpl-violations.org/pipermail/legal/20...

    Android litiga con la GPL?, no se ne fotte di rispettarla
    non+autenticato
  • - Scritto da: paolo_del_b ene
    > ma per quale stamaledetto motivo non leggete:
    >
    > http://lists.gpl-violations.org/pipermail/legal/20
    >

    Perché è semplicemente una discussione su un forum, lunga 256.000 post e noi abbiamo di meglio da fare.
    Se c'è qualche ente autorevole (FSF, EFF, ecc.) che sostiene quello che dici tu, mi informo volentieri.
    Izio01
    4061
  • - Scritto da: paolo_del_b ene
    > ma per quale stamaledetto motivo non leggete:
    >
    > http://lists.gpl-violations.org/pipermail/legal/20
    Perchè non hai letto le dichiarazioni di Torvalds?
    http://www.hwjournal.net/articoli/linus-torvalds-a...

    > Android litiga con la GPL?, no se ne fotte di
    > rispettarla
    Il link ti è stato postato. Sta a te leggerlo.
    Darwin
    5126
  • Per la seconda volta questo troll dichiara violazioni quando lo stesso Torvalds chiuse la faccenda dichiarando che Android non viola la GNU GPL.

    Dopo essere stato smerdato questo troll ci riprova....

    Mi sa tanto che questo signorino sia mosso da interessi molto profondi che poco hanno a che vedere con l'effettiva illegalità delle componenti.

    L'unica cosa che mi chiedo è: chi c'è dietro? Microsoft o Apple? O magari entrambe? O magari anche quell'altro verme patent troll di Oracle?

    Una cosa è certa: stanno cercando in tutti i modi di fermare Android.

    E le prove false portate da Apple in merito ai tablet Samsung ne sono la prova.
    Android sembra far paura più del previsto. Specie da quando molti produttori si stanno adeguando alla corrente open, come HTC con i suoi bootloader o come Samsung con CyanogenMod.
    Inoltre ora che Google ha acquisito Motorola e i suoi 17000 brevetti (oltre ad uno dei migliori know how in circolazione in materia di telefonia) si potrebbe arrivare ad un punto di svolta in questa guerra del mobile, che nell'ultimo periodo si è tramutata in una guerra prettamente brevettuale con un decisivo ridimensionamento dell'aggressività di Cupertino che sembra iniziare a prendere schiaffi giudiziari sia per quanto riguarda queste questioni brevettuali incentrate a creare un monopolio nei tablet, operando allo stesso modo di come operò Microsoft nei confronti di Be Inc., sbaragliando in modo poco concorrenziale i concorrenti, che hanno dimostrato di portare Android al dominio del mercato smartphone e con un record di attivazioni senza pari e che non trova un momento di calo (nonostante i nostri markettari di ruppolo & co sparavano cifre a caso prese da NetApplications pur di dimostrare che Android perdeva, venendo poi incredibilmente smerdati dal record di 500.000 attivazioni giornaliere e da un marketshare androidiano pari al 54% del totale), sia per quanto riguarda la questione tracciamento dove in Korea sembra esserci in atto una class action (anche il tracciamento pesantemente smentito dai servetti della mela presenti in questo forum, specie da ruppolo che arrivò a dire che Apple non aveva interesse ai dati personali degli utenti, portando come prova la mancanza di tale indice nel suo fatturatoA bocca aperta ).

    Oltre agli interessi di Apple ci sarebbe comunque anche un possibile interesse di Microsoft che deve cercare in tutti i modi di entrare in un mercato che ormai l'ha vista morta e sepolta (anzi, non l'ha vista proprio) e che continua a vederla in tal modo nonostante l'accordo con la povera Nokia e nonostante spinga per Windows Phone 7 Mango. Ovviamente tutti sappiamo che Microsoft la parola competizione non la conosce, quindi non mi meraviglierei se quel panzone tutto ciccia e niente cervello stesse architettando qualche macchinoso complotto SCO-like che miri a distruggere (o quanto meno indebolire) lo strapotere di Android.
    Dopotutto, questo modo di fare è ben consono alla politica Microsoftiana: abbraccia (quella tregua chiesta a Linux nel video che venne pubblicato al rilascio di Linux 3.0), estendi (far tremare gli OEM Android a suon di brevetti per convincerli che la scelta più saggia sia passare a WP7 che è più sicuro dal punto di vista brevettuale) e distruggi (imporre il proprio prodotto su tutti gli smartphone obbligando i produttori a non preinstallare altri OS, esattamente come per i PC, portando Android ad essere una piattaforma marginale).

    La terza possibilità potrebbe invece essere Oracle che sta perdendo molti colpi dal punto di vista della credibilità e vuole rifarsi il "look" punzecchiando Android sulla questione Java...anche se in quest'ultima non credo molto.

    Quarta possibilità (e forse la più probabile) è che i tre sopra citati stiano trovando un margine di convergenza tra i loro interessi in un punto comune. E la cricca che hanno formato con i brevetti Nortel farebbe presagire proprio questo.

    Staremo a vedere...
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 18 agosto 2011 19.58
    -----------------------------------------------------------
    Darwin
    5126
  • - Scritto da: Darwin
    > e con un record di attivazioni
    > senza pari e che non trova un momento di calo
    > (nonostante i nostri markettari di ruppolo & co
    > sparavano cifre a caso prese da NetApplications

    No, non cifre a caso, ma proprio i dati di utilizzo di Android e di iOS, che vede il primo a 0,81% e il secondo al 3%:
    http://marketshare.hitslink.com/report.aspx?qprid=...

    > pur di dimostrare che Android perdeva, venendo
    > poi incredibilmente smerdati dal record di
    > 500.000 attivazioni giornaliere

    Che non contano nulla, se poi gli utenti non lo usano come smartphone ma solo come telefono. Symbian DOCET!

    > e da un
    > marketshare androidiano pari al 54% del totale),
    > sia per quanto riguarda la questione tracciamento
    > dove in Korea sembra esserci in atto una class
    > action (anche il tracciamento pesantemente
    > smentito dai servetti della mela presenti in
    > questo forum, specie da ruppolo che arrivò a dire
    > che Apple non aveva interesse ai dati personali
    > degli utenti, portando come prova la mancanza di
    > tale indice nel suo fatturatoA bocca aperta
    > ).

    Infatti lo confermo, e tu non lo puoi smentire.

    > Staremo a vedere...

    Guarda pure la disfatta del PC e la vittoria di iPad, e quindi di iOS.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > No, non cifre a caso, ma proprio i dati di
    > utilizzo di Android e di iOS, che vede il primo a
    > 0,81% e il secondo al
    > 3%:
    > http://marketshare.hitslink.com/report.aspx?qprid=
    GlobalStatCounter ti da completamente torto. Infatti eviti di postarla appositamente.

    > Che non contano nulla, se poi gli utenti non lo
    > usano come smartphone ma solo come telefono.
    > Symbian DOCET!
    >

    Contano eccome invece visto che dimostrano una cosa:
    La gente vuole sempre più Android.

    > Infatti lo confermo, e tu non lo puoi smentire.
    Tu non confermi nulla in quanto non è una una prova.
    Se vuoi sostenere la tua testi porta il codice sorgente DI OGNI app.

    > Guarda pure la disfatta del PC e la vittoria di
    > iPad, e quindi di
    > iOS.
    Su quale canale danno questa miniserie comica?
    Darwin
    5126
  • > Che non contano nulla, se poi gli utenti non lo
    > usano come smartphone ma solo come telefono.
    > Symbian DOCET!
    >


    Perchè? Chi ha iOS o Windows non li usa solo come telefoni? Soprattutto gli iPhonattari che lo prendono solo perchè è di moda magari con solo un piano voce e non sanno neanche cosa siano le app...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Zorro
    > > Che non contano nulla, se poi gli utenti non
    > lo
    > > usano come smartphone ma solo come telefono.
    > > Symbian DOCET!
    >

    >
    > >

    >
    > Perchè? Chi ha iOS o Windows non li usa solo come
    > telefoni? Soprattutto gli iPhonattari che lo
    > prendono solo perchè è di moda magari con solo un
    > piano voce e non sanno neanche cosa siano le
    > app...

    Conosco molta gente che spende 800 euro per un iFogna e poi non sa nemmeno mandare una email.
  • - Scritto da: Franco Tiratore
    > http://gs.statcounter.com/#mobile_os-ww-monthly-20
    >
    > Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    oh ma che gran brutto graficoA bocca aperta   ci dice una cosa terribile... e cioe nonostante l'hype portato da articoli americanocentrici (e ancor piu applecentrici) e dai drogati alla dirigenza nokia, e' Symbian l'os smartphone che veleggia piu alto.Con la lingua fuori
    non+autenticato
  • - Scritto da: bubba
    > - Scritto da: Franco Tiratore
    > >
    > http://gs.statcounter.com/#mobile_os-ww-monthly-20
    > >
    > > Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    > oh ma che gran brutto graficoA bocca aperta   ci dice una
    > cosa terribile... e cioe nonostante l'hype
    > portato da articoli americanocentrici (e ancor
    > piu applecentrici) e dai drogati alla dirigenza
    > nokia, e' Symbian l'os smartphone che veleggia
    > piu alto.
    >Con la lingua fuori

    Oltretutto il link di ruppolo è del solo mese di Luglio.A bocca aperta
  • Sai cosa penso del tuo commento?
    non+autenticato
  • - Scritto da: hermanhesse
    > Sai cosa penso del tuo commento?

    sai cosa penso di te?
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: Darwin
    > > e con un record di attivazioni
    > > senza pari e che non trova un momento di calo
    > > (nonostante i nostri markettari di ruppolo &
    > co
    > > sparavano cifre a caso prese da
    > NetApplications
    >
    > No, non cifre a caso, ma proprio i dati di
    > utilizzo di Android e di iOS, che vede il primo a
    > 0,81% e il secondo al
    > 3%:
    > http://marketshare.hitslink.com/report.aspx?qprid=
    >
    > > pur di dimostrare che Android perdeva,
    > venendo
    > > poi incredibilmente smerdati dal record di
    > > 500.000 attivazioni giornaliere
    >
    > Che non contano nulla, se poi gli utenti non lo
    > usano come smartphone ma solo come telefono.
    > Symbian DOCET!
    >

    >
    >
    > > e da un
    > > marketshare androidiano pari al 54% del
    > totale),
    > > sia per quanto riguarda la questione
    > tracciamento
    > > dove in Korea sembra esserci in atto una
    > class
    > > action (anche il tracciamento pesantemente
    > > smentito dai servetti della mela presenti in
    > > questo forum, specie da ruppolo che arrivò a
    > dire
    > > che Apple non aveva interesse ai dati
    > personali
    > > degli utenti, portando come prova la
    > mancanza
    > di
    > > tale indice nel suo fatturatoA bocca aperta
    > > ).
    >
    > Infatti lo confermo, e tu non lo puoi smentire.
    >
    > > Staremo a vedere...
    >
    > Guarda pure la disfatta del PC e la vittoria di
    > iPad, e quindi di
    > iOS.

    1MILIARDO200MILIONI di computers nel mondo
    forse 30 milioni di ipad

    a me sembra che ti sei reso indecorosamente ridicolo per l'ennesima volta
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)