Rete commerciale: è epidemia

Secondo IDC alla fine dell'anno avrà un proprio spazio su web il 65 per cento delle aziende nel mondo. E molte di queste saranno attive nell'eCommerce. Un virus in rapida espansione

Web - La rete commerciale avanza a passi da gigante. Il "sogno" di avere tutte le aziende in rete entro il 2000 sembra svanire ma le cifre sciorinate da International Data Corporation sono comunque impressionanti: entro la fine dell'anno il 65 per cento delle imprese in tutto il mondo avrà un proprio spazio di visibilità su web.

Si tratta di un dato enorme a cui va associata la previsione di IDC secondo cui il 30 per cento delle attività online delle imprese sarà dedicata all'offerta di beni e servizi via internet. Queste cifre dimostrerebbero tutta la virulenza dell'epidemia commerciale online, visto che l'anno scorso i siti di eCommerce erano il 24 per cento del totale e quelli delle imprese non arrivavano complessivamente al 40 per cento.

Il quadro della rete commerciale tratteggiato da IDC prevede che i ricavi da attività di commercio elettronico toccheranno quota 2.390 miliardi di dollari entro il 2004, a fronte di investimenti in tecnologie da 1.975 miliardi di dollari. Per l'Italia, IDC ritiene che il fatturato della rete commerciale toccherà i 35,5 miliardi di lire entro il 2002 a fronte dei 7,3 miliardi registrati a fine 1999. Roberto Masiero, boss di IDC, ha affermato: "La nuova economia a partire dal '99 è passata dalla fase di scoperta a quella della diffusione. Dal '99 al 2003 prevediamo che gli utenti della rete triplicheranno mentre il valore dell'eCommerce salirà di venti volte".