Alfonso Maruccia

Soyuz, lancio fallito e affondato

Il vascello russo diretto alla ISS e contenente rifornimenti si č distrutto nell'atmosfera precipitando poi in Siberia. Nessun problema per il futuro, dice la Russia, nemmeno per gli astronauti NASA

Roma - Il razzo vettore Soyuz-U che nei giorni scorsi avrebbe dovuto portare il vascello di rifornimenti Progress M-12M sulla Stazione Spaziale Internazionale ha interrotto anzitempo la sua missione, esplodendo nell'atmosfera e ricadendo sulla regione ghiacciata della Siberia sotto forma di rottami cosmici. L'incidente non influenza le missioni che in futuro dovranno trasportare uomini e mezzi sulla ISS, rassicurano dalla Russia.

Il vettore Soyuz-U è il diretto discendente dei razzi sovietici che hanno fatto la storia della corsa allo spazio tra URSS e USA, mettendo in orbita il primo satellite artificiale (Sputnik-1) e poi il primo astronauta russo (Yuri Gagarin). Caratterizzati da un'affidabilità tradizionalmente molto elevata, i vettori Soyuz-U sono utilizzati dalla Roscosmos sin dagli anni '70.

L'incidente alla missione Progress M-12M si è verificato a causa del fallimento del distacco del vascello cargo dal terzo stadio del razzo vettore Soyuz-U, comunicano gli ufficiali Russi, e anche se il carico è andato perduto gli attuali inquilini della ISS hanno ancora scorte sufficienti per sopravvivere un anno in orbita.
La ISS è salva ma la distruzione di Progress M-12M getta una luce obliqua sul prosieguo dei lanci delle navicelle Soyuz con equipaggio umano, una questione che assume una rilevanza critica anche per il programma spaziale statunitense visto che NASA intende sfruttare i vascelli russi per trasportare i propri astronauti in orbita dopo il ritiro definitivo del programma Shuttle.

La perdita di Progress M-12M non influenzerà in alcun modo il prosieguo del programma spaziale russo, assicurano però dalla Roscosmos: il trasporto di equipaggi umani è attualmente affidato al razzo vettore Soyuz-FG - una versione moderna di Soyuz-U - e come previsto a ottobre partirà la prima missione Soyuz dal centro spaziale di Kourou nella Guiana francese. Restano da chiarire in ogni caso le ragioni di questo incidente.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • AttualitàNASA, bilanci e drogaAncora cocaina trovata nel Kennedy Space Center. Ma l'agenzia spaziale ha ben altro a cui pensare: c'č da far quadrare i conti per voli dello Shuttle e progetti futuri, in periodi di ristrettezze e tagli
10 Commenti alla Notizia Soyuz, lancio fallito e affondato
Ordina
  • Regione ghiacciata della Siberia?
    Fino ad un paio di giorni fa in Siberia vi erano 40° C.
    In inverno vi sono anche -40° ma adesso di certo non è ghiacciata...
    Sorride
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 27 agosto 2011 12.59
    -----------------------------------------------------------
  • Finita la competizione sul piano politico, finisce anche l'interesse per lo spazio. Da quanto l'industria spaziale russa è bloccata? E gli americani, che stanno a pensare a Marte come Flash Gordon? E gli europei, che su Galileo hanno accumulato anni di ritardo? E gli strani incidenti in serie ai satelliti che devono studiare i cambiamenti climatici, che non causano nessuna rimostranza nella popolazione (che pure quel materiale ha profumatamente pagato)?
    non+autenticato
  • Sarà la Cina ad arrivare su Marte...
    non+autenticato
  • - Scritto da: uno qualsiasi
    > Sarà la Cina ad arrivare su Marte...
    Scordatelo. Con il debito statunitense ed europeo sul gobbo non c'è denaro per missioni "d'immagine" per cui, a meno di innovazioni tecniche importanti, non vedremo nessun essere umano su Marte nella nostra vita.

    Le sonde automatiche faranno sempre meglio il loro lavoro, e ce ne faremo una ragione.
    non+autenticato
  • - Scritto da: OldDog
    > a meno di innovazioni
    > tecniche importanti, non vedremo nessun essere
    > umano su Marte nella nostra
    > vita.

    Mi spiace per te, che hai 97 anniTriste
    non+autenticato
  • - Scritto da: Incubo Notturno
    > - Scritto da: OldDog
    > > a meno di innovazioni
    > > tecniche importanti, non vedremo nessun
    > essere
    > > umano su Marte nella nostra
    > > vita.
    >
    > Mi spiace per te, che hai 97 anniTriste

    Sarebbero soldi buttati...l'uomo non ha bisogno di esplorare lo spazio per almeno altri 1000 anni!
  • bhe, sul bisogno di cercar un altro pianeta andrei cauto, dato che rischiamo di far la fine che fa l'uomo in Wall-e.

    Certo che se anche l'uomo andasse su marte servirebbe a risolvere il problema di fame e povertà nel mondo? non credo.
    Akiro
    1906
  • - Scritto da: Incubo Notturno
    > - Scritto da: OldDog
    > > a meno di innovazioni
    > > tecniche importanti, non vedremo nessun
    > essere
    > > umano su Marte nella nostra
    > > vita.
    >
    > Mi spiace per te, che hai 97 anniTriste
    Mi spiace per te, che evidentemente sei in quell'età in cui credi che i soldi siano stampati dai bancomat e il cui concetto di bilancio è chiedere soldi in casa quando hai finito la mancetta settimanale.

    Guarda, sono cresciuto amando la ricerca spaziale e la fantascienza, quindi spero sempre in una grande innovazione, ma purtroppo per ora non ci sono prospettive per un volo umano sostenibile verso altri pianeti.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Paolo T.
    > Finita la competizione sul piano politico,
    > finisce anche l'interesse per lo spazio. Da
    > quanto l'industria spaziale russa è bloccata? E
    > gli americani, che stanno a pensare a Marte come
    > Flash Gordon? E gli europei, che su Galileo hanno
    > accumulato anni di ritardo? E gli strani
    > incidenti in serie ai satelliti che devono
    > studiare i cambiamenti climatici, che non causano
    > nessuna rimostranza nella popolazione (che pure
    > quel materiale ha profumatamente
    > pagato)?

    E' che la nostra civiltà sta iniziando la discesa lungo la china del declino. Un po' come l'antica Roma che pian piano ha dovuto abbandonare i suoi ambiziosi progetti di conquista, e si è trincerata dietro il suo limes. Sappiamo come è finita.
    Funz
    12988