Mauro Vecchio

Google TV attraversa l'Atlantico

BigG pare pronta a lanciare entro sei mesi la sua piattaforma televisiva in terra britannica. Con una buona dose di coraggio, dopo le scarse vendite in patria

Roma - Ad intervenire è stato l'attuale presidente esecutivo di Google Eric Schmidt, nel corso dell'ultima edizione dell'Edingburgh Television Festival. Il gigante di Mountain View pare dunque pronto a lanciare la sua piattaforma televisiva in terra britannica, ad almeno un anno di distanza dai primi vagiti del servizio negli Stati Uniti.

Dichiarazioni certo ambiziose - forse un pizzico coraggiose - dopo gli inquietanti schricchiolii che hanno caratterizzato il sogno televisivo della Grande G. Stando a fonti locali come The Telegraph, il colosso del search dovrebbe lanciare la sua piattaforma entro i prossimi sei mesi.

Ulteriori dettagli sono rimasti avvolti nell'ombra, mentre lo stesso Eric Schmidt è atteso al varco dai principali osservatori. Non aiuta il bilancio negativo registrato in terra statunitense, con una drastica riduzione del prezzo del dispositivo Revue (da 249 dollari agli attuali 99).
Schmidt ha comunque parlato di ulteriori dispositivi pronti a ricevere i servizi di Google in ambito televisivo. Il presidente esecutivo di BigG non ha negato la possibilità di sfruttare i cable box di Motorola. Resta un grande punto interrogativo legato alla disponibilità da parte di broadcaster come NBC, ABC e CBS, o magari la britannica BBC, a salire a bordo.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • TecnologiaI programmi di Google TVProve tecniche di trasmissione per Sony e Logitech. Tra set-top-box esterni e televisori intelligenti, basati sui canali dell'emittente Mountain View
  • Digital LifeGoogle I/O, TV e videonoleggioLa conferenza per sviluppatori organizzata da Google fa da palcoscenico a due importanti annunci inerenti i contenuti video: Google TV estende il proprio supporto ai produttori e Android avrÓ presto il videonoleggio