Mauro Vecchio

Il padre di Java prende il largo

James Gosling lascia Google dopo nemmeno sei mesi dalla sua assunzione. DiventerÓ il nuovo chief software architect di Liquid Robotics, startup impegnata nella robotica che viaggia sopra e sotto gli oceani

Roma - Era stato assoldato nello scorso marzo, meno di un anno dopo aver lasciato il gigante Sun Microsystems. Il noto creatore di Java, James Gosling, ha ora deciso di lasciare Google per diventare il nuovo chief software architect della startup Liquid Robotics.

Una decisione improvvisa, annunciata dallo stesso Gosling tra le pagine del suo blog. "Ho sorpreso me stesso e ho deciso di spostarmi ancora una volta", ha dichiarato. Gosling ha però parlato di una scelta difficile, non certo partorita con freddezza.

Il nuovo architetto software di Liquid Robotics inizierà dunque a gestire le strumentazioni di bordo su una serie di veicoli robotici per la navigazione oceanica. Secondo i vertici della stessa startup - il CEO Bill Vass è stato un veterano di Sun - l'acquisizione di Gosling rivoluzionerà l'attuale conoscenza dell'oceanica. (M.V.)
Notizie collegate
  • BusinessMr. Java si accasa con GoogleIl creatore della virtual machine annuncia il suo passaggio a Mountain View e dice che non vede l'ora di ricominciare a divertirsi. Sullo sfondo, la causa di Oracle contro Google e il futuro della piattaforma Android
  • AttualitàJavaOne, la rumorosa assenza di GoogleMentre Gosling, il padre della piattaforma open source, distribuisce magliette di protesta, Mountain View annuncia la sua rinuncia. Anche se vari relatori doveva portarli proprio BigG
2 Commenti alla Notizia Il padre di Java prende il largo
Ordina