Mauro Vecchio

Asta frequenze 4G, primi rilanci

Wind resta in testa con due lotti contigui sull'ambita banda a 800 Mhz. Vodafone è ferma a uno, mentre H3G esce temporaneamente di scena. Quotazioni in crescita

Roma - Le buste erano state aperte alla fine dello scorso agosto, in attesa dei rilanci nell'asta per le frequenze dedicate alla rete radiomobile di nuova generazione. Lo scontro si è ora acceso, soprattutto sulla succulenta banda a 800 Mhz. Nel complesso otto rilanci da parte degli operatori coinvolti, per un valore totale di circa 60 milioni di euro.

A restare in testa è Wind - insieme a Telecom Italia che ha guadagnato posizioni - con due lotti contigui sulla banda più ambita. Vodafone è rimasta con un solo lotto, mentre è stata registrata l'uscita temporanea di H3G, forse l'operatore che avrebbe maggiormente bisogno di un miglior funzionamento della nuova Rete.

Oggi riprenderanno i rilanci, negli uffici del Dipartimento per le Comunicazioni del ministero dello Sviluppo economico. Si punta alla soglia 2,4 miliardi di euro fissati dalla legge di stabilità. (M.V.)
Notizie collegate
  • AttualitàAgcom: LTE, le frequenze ci sonoA sottolinearlo è il presidente Corrado Calabrò: il Ministero avrebbe mostrato una tendenza alla disponibilità. Le frequenze verranno liberate. Lo conferma anche il ministro Romani
  • BusinessAsta LTE, via alla garaScatta la scadenza per l'ammissione alla gara che entrerà nel vivo a settembre. In sospeso ancora il destino delle frequenze occupate dalle emittenti televisive, a cui si aggiunge il rischio tecnico di "accecamento"
5 Commenti alla Notizia Asta frequenze 4G, primi rilanci
Ordina