Roberto Pulito

Corsair e Kingston sfornano SSD

NovitÓ allo stato solido. Con interfaccia SATA 6Gbps e controller dedicati. La tecnologia flash avanza, anche se i prezzi non sono ancora popolari

Roma - L'offerta dei dischi a stato solido si amplia ogni giorno di più, mentre si registrano passi da gigante con le performance delle unità. La statunitense Corsair ha aggiunto due ulteriori tagli alla linea Force GT, mentre Kingston ha appena introdotto i nuovi drive SSD della famiglia HyperX dotati di controller SandForce.

I pesi massimi Corsair propongono rispettivamente 180GB e 240GB, a 380 e 490 dollari. Possono raggiungere le 85.000 IOPS con scritture casuali 4K e lavorare a velocità impressionanti: 555 MB/s in lettura e 525 MB/s in scrittura.

Le due soluzioni utilizzano un' interfaccia SATA 3 a 6Gbps con controller proprietario, pur mantenendo la compatibilità con SATA 2. Il form factor da 2,5 pollici assicura il montaggio sulla maggior parte dei portatili ma Corsair include anche un adattatore da 3,5" per far entrare gli SSD in un vano del disco rigido per PC desktop.
Anche Kingston ha presentato nuovi SSD, in collaborazione con SandForce, della linea HyperX. In questo caso i tagli sono da 120GB e 240GB, ma il controller SATA è sempre da 6Gbps. Per quanto riguarda lettura e scrittura sequenziale i due HyperX dichiarano di lavorare a 555/510MB/s e 40.000/60.000 IOPS. La tecnologia SandForce DuraClass dovrebbe invece assicurare stabilità e durata, utilizzando un'avanzata logica di funzionamento diversa dai tipici controller Flash. I prezzi spaziano da 230 a 450 euro.

Roberto Pulito
Notizie collegate
4 Commenti alla Notizia Corsair e Kingston sfornano SSD
Ordina