Una camicia refrigerante

Per superare il caldo torrido degli ultimi giorni d'estate

Sappiamo che i giapponesi sono abituati ad infilare ventole un po' dappertutto e, dopo svariati cuscini e altri articoli non meno balzani, i nipponici hanno pensato bene di integrare due belle ventoline nelle camicie. Lungi dal funzionare tramite collegamento USB, la Kuchofuku Air-Conditioned Cooling Work Shirt è una camicia in poliestere che presenta al suo interno due ventole alimentate attraverso due batterie di tipo AA.
Le pale di questi ventilatori da camicia hanno due velocità variabili, di cui la standard garantisce un flusso di 12 litri d'aria al secondo, mentre quella più elevata è capace di offrire un flusso d'aria di ben 20 litri al secondo. Il produttore promette agli acquirenti un modo per restare freschi anche durante queste torride giornate estive, nonostante il materiale della camicia non sia dei più salubri per combattere il caldo. Inoltre, c'è da chiedersi se questa aria così diretta non tenda a lungo andare a provocare acciacchi di varia natura, dai raffredamenti ai reumatismi. Per chi propio non ne voglia fare più a meno, l'acquisto è possibile su Japan Trend Shop e l'articolo costa appena 186$. (via CoolestGadgets)
TAG: gadget
3 Commenti alla Notizia Una camicia refrigerante
Ordina