Mauro Vecchio

Twitter e Bing, ancora insieme

Rinnovato l'accordo tra il motore di ricerca e la piattaforma cinguettante. Il search di BigM continuerà ad indicizzare gli aggiornamenti di stato in 140 caratteri. Mistero sulle cifre del rinnovo

Roma - Sono passati poco più di due anni dalla stretta di mano tra Bing e Twitter. Nuovi scenari per la ricerca online in tempo reale, con i pensieri in 140 caratteri indicizzati dal motore di ricerca di casa Redmond. I vertici di Microsoft hanno ora rinnovato quell'accordo nato per sbaragliare la concorrenza nel search globale.

A confermarlo è stata un'insolita conversazione cinguettata tra gli account ufficiali degli stessi protagonisti dell'accordo. Una comunione d'intenti che "farà grandi cose". Un portavoce di BigM non ha però voluto parlare dei termini economici dell'affare, che sono dunque rimasti avvolti nell'ombra.

Bing conserverà dunque un vantaggio competitivo rispetto al rivale Google, che aveva deciso di disattivare la feature Realtime per scavare tra gli aggiornamenti di stato sui vari social network, puntando solo sugli update di Plus. I termini dell'accordo con Twitter erano infatti stati abbandonati alla loro scadenza. (M.V.)
Notizie collegate
  • BusinessGoogle, social search senza TwitterIl colosso di Mountain View annuncia la sospensione del servizio di ricerca "in tempo reale" per sopraggiunta conclusione dell'accordo con il sito di microblogging. In futuro useremo Google+, promettono dal Googleplex
  • Digital LifeBing, Yahoo! e le classifiche del searchPubblicati gli elenchi delle keyword più ricercate dagli utenti. Nella top ten di Bing hanno trionfato le celebrità. In quella del motore in viola è arrivata prima la marea nera