Mauro Vecchio

Carol Bartz e l'addio dei veleni

Buonuscita stellare per l'ex-CEO di Yahoo!, che dovrebbe ricevere intorno ai 14 milioni di dollari dopo il suo allontanamento dalla Board of Directors. A Forbes un'intervista al vetriolo contro i vertici dell'azienda in viola

Roma - A confermarlo è stato un sintetico comunicato diramato dagli alti vertici di Yahoo!: in data 9 settembre, Carol Bartz ha rassegnato le sue dimissioni dalla Board of Directors dell'azienda di Sunnyvale. Stando a varie fonti giornalistiche, l'ormai ex-CEO del gigante in viola potrà usufruire di una succulenta buonuscita che dovrebbe aggirarsi intorno ai 14 milioni di dollari.

L'allontanamento forzato non è certamente andato giù allo stesso ex-CEO, che nel corso di un'intervista a Forbes ha dipinto i suoi vecchi colleghi come delle persone poco intelligenti (per usare un eufemismo). Carol Bartz sarebbe stata cacciata in malo modo - oltretutto per telefono - da quella che lei stessa ha descritto come il peggior consiglio d'amministrazione del pianeta. (M.V.)
Notizie collegate
  • BusinessCarol Bartz, storia di un licenziamento in violaLa Board of Directors di Yahoo! rimuove il CEO dal suo incarico. Verrà rimpiazzato da un consiglio guidato da Timothy Morse. Bartz paga forse per i mancati profitti dell'azienda. Che addirittura penserebbe alla vendita
  • BusinessYahoo!, via ai licenziamenti Saranno circa 700 i lavoratori che perderanno il posto alla vigilia delle festività. Tagli che rientrerebbero nella strategia di rilancio di Carol Bartz. Natale complicato anche per i dipendenti Nokia
5 Commenti alla Notizia Carol Bartz e l'addio dei veleni
Ordina