Roberto Pulito

Microsoft e il mouse senza frontiere

Una piccola utility che manda in pensione i classici switch KVM, consentendo il controllo di più computer con lo stesso mouse. Con tanto di drag-and-drop tra macchine differenti

Roma - Il programma Microsoft The Garage è un incubatore che promuove e finanzia tutti i progetti collaterali in cui desiderano buttarsi i dipendenti di Redmond. Progetti che andranno realizzati durante il tempo libero, dopo il lavoro "vero". Il garage del nome, omaggio ai pionieri della Silicon Valley, è in realtà un edificio intero, recentemente ristrutturato, dove i team possono lavorare sia all'hardware che al software.

In questo caso specifico a far parlare di sé è un piccolo tool creato da un giovane membro della divisione, stanco di impostare gli switch KVM e gestire permessi per controllare più computer contemporaneamente con la stessa tastiera e lo stesso mouse.

Con il software Mouse Without Borders è infatti possibile controllare fino a quattro PC della stessa rete wireless, senza utilizzare diverse periferiche di input, così come si controlla un computer con il desktop diviso in display multipli.

Oltretutto è prevista la possibilità di copiare o trasferire i file trascinandoli con il mouse da un computer all'altro, come se gli oggetti e le cartelle risiedessero su un solo sistema. Il passaggio attraverso la rete LAN sarà quindi indolore.

L'applicazione dedicata esclusivamente ai sistemi Windows deve ovviamente essere installata su ogni macchina da controllare ma pesa soltanto 1.1MB e può essere scaricata gratuitamente dal portale Microsoft.

Roberto Pulito
Notizie collegate
8 Commenti alla Notizia Microsoft e il mouse senza frontiere
Ordina