Alfonso Maruccia

RIM, risultati sotto le aspettative

La canadese riferisce di risultati in discesa e perdite consistenti nei ricavi, nondimeno scommette su BlackBerry 7 e PlayBook per un futuro un po' meno cupo

Roma - Research In Motion è costretta ancora una volta a fare i conti con condizioni di mercato sfavorevoli: i risultati dell'ultima trimestrale dell'anno fiscale parlano di profitti ridotti di un ragguardevole 47% - pari a 497 milioni di dollari contro i 797 dello stesso periodo dell'anno scorso.

Giù anche i ricavi complessivi scesi a 4,2 miliardi di dollari, meno 10% dall'ultimo trimestre e meno 15% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. RIM dice di essere soddisfatta della risposta del mercato a BlackBerry 7, un nuovo prodotto che ha "suscitato interesse" nei consumatori.

Molto al di sotto della aspettative è stata invece la performance di PlayBook, il tablet che era partito benino e si è un po' perso per strada: nel secondo trimestre dell'anno fiscale RIM ha piazzato 200mila tavolette contro le 500mila commercializzate nel trimestre precedente.
PlayBook già sulla strada della dismissione? Niente affatto: RIM riafferma la fiducia nel suo tablet promettendo un sostanzioso upgrade software nei prossimi mesi. Per invogliare i consumatori all'acquisto, inoltre, la società pensa a incentivi e sconti utili a ridurre in maniera indiretta il costo del tablet.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • BusinessRIM male, Playbook beneTrimestrale in calo, così come le azioni e i profitti. Buoni invece i numeri del tablet. Che tuttavia non bastano a fermare i primi licenziamenti
  • BusinessRIM, licenziamenti a tappetoLa società canadese taglierà il 10 per cento della sua forza lavoro globale. Questione di ottimizzazione dei costi e riallocazione delle risorse. Pesano i risultati dell'ultima trimestrale
6 Commenti alla Notizia RIM, risultati sotto le aspettative
Ordina
  • l'ultima volta che ho provato qnx (svariati anni fa') mi aveva fatto un ottima impressione...
  • Provato solo con mano un blackberry con la pallina e quello touch screen. Non me ne intendo molto di questi dispositivi, ma la stabilità e le prestazioni sia del software che dell'hardware sono alte, nulla da lamentarsi. Solo che Blackberry è uno smartphone adatto all'ufficio, al business... Ora che Apple e Android sono entrati pian piano anche in questo campo, soprattutto da quando supportano il push email e l'exchange, c'è più scelta. Ovviamente imho.
  • - Scritto da: Francesco_Holy87
    > Provato solo con mano un blackberry con la
    > pallina e quello touch screen. Non me ne intendo
    > molto di questi dispositivi, ma la stabilità e le
    > prestazioni sia del software che dell'hardware
    > sono alte, nulla da lamentarsi.

    Alte??!
    Prova ad aprire e consultare un PDF, poi vedi quanto sono "alte"...

    > Solo che
    > Blackberry è uno smartphone adatto all'ufficio,
    > al business... Ora che Apple e Android sono
    > entrati pian piano anche in questo campo,
    > soprattutto da quando supportano il push email e
    > l'exchange, c'è più scelta. Ovviamente
    > imho.

    Blackberry appartiene all'era pre-iPhone, e questo è tutto.
    ruppolo
    33147
  • La differenza fra una tastiera fisica e una touch però è ancora abissale!
    Parlo per esperienza eh...
    non+autenticato
  • Chiaramente tutti gli altri hanno risposto alla cazzo solo per dare aria alla bocca ed usurare la tastiera.

    Perche' vi mettete in argomenti che non conoscete? Ho capito che volete difendere la Apple ma guardate che il marketing lo sanno fare strabene gia' per i cazzi loro.

    RISPONDENDO veramente alla domanda sopra: il tablet os basato su qnx e' acerbo ma dalle grosse potenzialita'. Entro fine ottobre uscira' la versione 2.0 che portera' email e pim nativi, player Android (per avere le apps dell'ecosistema android)e altre migliorie varie.

    Il sistema e' gia' stsnile ora, ha una UI innovativa, gestures molto innovative ma almomento se non hai un Blackberry da associarci e' un po' dura per la mancanza di email e pim nativi.

    Comunque avendo un Blackberry e associandolo e' gia' una bella accoppiata: tethering senza che le telco possano chargiare il traffico (non riescono a distinguere il traffico).
    non+autenticato
  • - Scritto da: ciccio
    > Chiaramente tutti gli altri hanno risposto alla
    > cazzo solo per dare aria alla bocca ed usurare la
    > tastiera.
    >
    > Perche' vi mettete in argomenti che non
    > conoscete? Ho capito che volete difendere la
    > Apple ma guardate che il marketing lo sanno fare
    > strabene gia' per i cazzi
    > loro.

    Lascia perdere Ruppolo che parla sempre a vanvera senza sapere di cosa parlaSorride

    > RISPONDENDO veramente alla domanda sopra: il
    > tablet os basato su qnx e' acerbo ma dalle grosse
    > potenzialita'. Entro fine ottobre uscira' la
    > versione 2.0 che portera' email e pim nativi,
    > player Android (per avere le apps dell'ecosistema
    > android)e altre migliorie
    > varie.
    >
    > Il sistema e' gia' stsnile ora, ha una UI
    > innovativa, gestures molto innovative ma
    > almomento se non hai un Blackberry da associarci
    > e' un po' dura per la mancanza di email e pim
    > nativi.
    >
    > Comunque avendo un Blackberry e associandolo e'
    > gia' una bella accoppiata: tethering senza che le
    > telco possano chargiare il traffico (non riescono
    > a distinguere il
    > traffico).

    Io non ho il PlayBook. Non ho alcun Tablet perché attualmente non mi serve... Ho letto un sacco di recensioni positive. Sia per quanto riguarda il sistema operativo che per la reattività/fluidità dell'insieme. Mi spiace abbia il display da 7" (a me piacciono i display grandiCon la lingua fuori)

    Ho un BlackBerry Torch (9800). E sono veramente soddisfatto di BlackBerry OS 6. Quello che mi dispiace è che esistono molte meno applicazioni per questo dispositivo rispetto al mondo Android o Apple. Peccato che il player Android esisterà solo per PlayBook (o futuri? smartphone QNX).
    Prozac
    5054