Roberto Pulito

Mozilla e le certificazioni Open Badge

Standardizzare e valorizzare i riconoscimenti acquisiti dentro e fuori la scuola. Con distintivi da sfoggiare sul curriculum online

Roma - Mozilla Foundation e MacArthur Foundation hanno messo in piedi un innovativo programma dedicato alla certificazione delle competenze. Un sistema che punta ad unire nello stesso badge digitale ogni piccolo riconoscimento acquisito dall'utente.

Il progetto è ancora nelle fasi iniziali, ma Mozilla ha già predisposto i piani per rendere vincente l'infrastruttura. Se le istituzioni di apprendimento, formali e informali, aderiranno a questo sistema agglomerante e i datori di lavoro riconosceranno come validi i vari distintivi digitali, il curriculum formato testo potrebbe diventare superfluo.

Nel diagramma d'esempio adottato per la presentazione ogni qualifica, abilità e affiliazione finisce ricapitolata nel badge virtuale. Corsi seguiti online e tirocini si traducono in prestigiose icone che accrescono la "reputazione", un po' come accade per il Gamertag in ambito videoludico.
L'utente potrà copiare il codice HTML per pubblicare il proprio badge aggiornabile su blog personali, siti di recruitment o social network. E non potrà barare. Ogni singolo distintivo sarà infatti verificato tramite un'apposita API e autenticato direttamente dall'organizzazione emittente.

Il progetto è "aperto" e completamente gratuito, proprio per dare la possibilità a qualunque scuola, società o istituzione governativa, di rilasciare dei badge specifici su corsi e collaborazioni. Il codice sorgente della tecnologia Open Badge è ospitato sul classico spazio Github.

Roberto Pulito
Notizie collegate
4 Commenti alla Notizia Mozilla e le certificazioni Open Badge
Ordina
  • Così ci ritroveremo tutti costretti ad andare a studiarci l'impossibile da ditte e scuole che forniranno quei badges. Pena il non venir riconosciuti.
    E tutta l'esperienza acquisita con il lavoro non avrà nessun tipo di badges e quindi sarà completamente nulla.
    Vedo un grande futuro per le società che offrono certificazioni di ogni sorta.

    In pratica dopo la "formazione continua" dei dipendenti tanto esaltata in questi ultimi decenni vedremo formarsi la "certificazione continua".
    Se non ti certifichi sei un uomo morto, o almeno disoccupato!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Nome e Cognome
    > Così ci ritroveremo tutti costretti ad andare a
    > studiarci l'impossibile da ditte e scuole che
    > forniranno quei badges. Pena il non venir
    > riconosciuti.
    > E tutta l'esperienza acquisita con il lavoro non
    > avrà nessun tipo di badges e quindi sarà
    > completamente
    > nulla.
    > Vedo un grande futuro per le società che offrono
    > certificazioni di ogni
    > sorta.
    >
    > In pratica dopo la "formazione continua" dei
    > dipendenti tanto esaltata in questi ultimi
    > decenni vedremo formarsi la "certificazione
    > continua".
    > Se non ti certifichi sei un uomo morto, o almeno
    > disoccupato!

    buono a sapersi!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Nome e Cognome
    > Così ci ritroveremo tutti costretti ad andare a
    > studiarci l'impossibile da ditte e scuole che
    > forniranno quei badges. Pena il non venir
    > riconosciuti.
    > E tutta l'esperienza acquisita con il lavoro non
    > avrà nessun tipo di badges e quindi sarà
    > completamente
    > nulla.
    > Vedo un grande futuro per le società che offrono
    > certificazioni di ogni
    > sorta.
    >
    > In pratica dopo la "formazione continua" dei
    > dipendenti tanto esaltata in questi ultimi
    > decenni vedremo formarsi la "certificazione
    > continua".
    > Se non ti certifichi sei un uomo morto, o almeno
    > disoccupato!

    E tanti laureati dottorati masterati potranno mettere le loro spillette sul cappellino del fast food, mentre servono hamburger...
    Funz
    13000
  • - Scritto da: Funz
    > - Scritto da: Nome e Cognome
    > > Così ci ritroveremo tutti costretti ad
    > andare
    > a
    > > studiarci l'impossibile da ditte e scuole che
    > > forniranno quei badges. Pena il non venir
    > > riconosciuti.
    > > E tutta l'esperienza acquisita con il lavoro
    > non
    > > avrà nessun tipo di badges e quindi sarà
    > > completamente
    > > nulla.
    > > Vedo un grande futuro per le società che
    > offrono
    > > certificazioni di ogni
    > > sorta.
    > >
    > > In pratica dopo la "formazione continua" dei
    > > dipendenti tanto esaltata in questi ultimi
    > > decenni vedremo formarsi la "certificazione
    > > continua".
    > > Se non ti certifichi sei un uomo morto, o
    > almeno
    > > disoccupato!
    >
    > E tanti laureati dottorati masterati potranno
    > mettere le loro spillette sul cappellino del fast
    > food, mentre servono
    > hamburger...

    magari! presto neanche piu' quello
    non+autenticato