Mauro Vecchio

HP: ciao Leo, benvenuta Meg Whitman

Ufficiale: Apotheker non è più alla guida del colosso di Palo Alto, sostituito dall'ex-CEO di eBay Meg Whitman. Che deciderà ora cosa fare della divisione PC, mantenendo la rotta per l'acquisizione di Autonomy

Roma - Dalle indiscrezioni all'ufficialità: Leo Apotheker non è più il CEO di HP, licenziato a meno di un anno dalla sua investitura alla guida del colosso di Palo Alto. Ad annunciarlo è stato un recente comunicato diramato dal Consiglio d'Amministrazione della società statunitense.

Apotheker verrà dunque sostituito dall'ex-CEO di eBay Meg Whitman, già candidata repubblicana al ruolo di governatore della California. La stessa Whitman ha subito inviato un'accorata missiva elettronica a tutti i dipendenti di HP, invitandoli ad esprimersi liberamente con suggerimenti per le future strategie aziendali.

I piani dell'ormai ex-CEO non sembrano però destinati al macero. Come annunciato da Meg Whitman, i vertici di HP continueranno a discutere sul destino della divisione PC, oltre che sull'acquisizione da 10 miliardi di dollari della software house Autonomy. Erano state proprio queste ultime due mosse a decretare la fine dell'avventura Apotheker.
Ma il nuovo CEO del colosso di Palo Alto ha anche mostrato un infuocato entusiasmo, insieme al nuovo presidente esecutivo Ray Lane. Obiettivo primario, portare HP ad un "nuovo livello", instaurando un buon rapporto con tutta la forza lavoro della società a stelle e strisce.

E le sfide che attenderanno al varco il nuovo CEO non saranno certo semplici. In primis quella di convincere investitori sempre più scettici, in vista dei prossimi risultati trimestrali. Secondo il comunicato diramato dai vertici di HP, Whitman porta in dote gli attributi giusti per instaurare un nuovo corso nelle strategie a Palo Alto.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
5 Commenti alla Notizia HP: ciao Leo, benvenuta Meg Whitman
Ordina